Stai leggendo: The Resident 2: i medici del Chastain contro la QuoVadis nell’episodio 16 del medical drama

Letto: {{progress}}

The Resident 2: i medici del Chastain contro la QuoVadis nell’episodio 16 del medical drama

La recensione e i migliori momenti dell’episodio 16 di The Resident 2, Eventi avversi.

0 condivisioni 0 commenti

Indice: Pagina 1 The Resident 2: i medici del Chastain contro la QuoVadis nell’episodio 16 del medical drama

Nello scorso episodio di The Resident 2 i medici del Chastain Park hanno visto con i loro occhi i devastanti problemi cardiaci che lo stimolatore del nervo vago della QuoVadis può provocare nei pazienti. Il piccolo Henry, infatti, sul finale della puntata è stato colpito da una serie di continui infarti che Conrad e i suoi colleghi sono riusciti a bloccare solo spegnendo il dispositivo.

La 16esima puntata della stagione 2 del medical drama targato FOX si apre nel bel mezzo di una riunione del consiglio di amministrazione del Chastain durante la quale Randolph Bell in persona (a sorpresa!) spinge affinché l’ospedale venga meno all’accordo preso con QuoVadis da lui stesso tanto voluto. Idea che non alletta per nulla i finanziatori dell’ospedale ma che viene sostenuta da Marshall Winthrop.

Proprio mentre il Chastain sta mettendo in discussione il futuristico stimolatore del nervo vago QuoVadis, Page sta per chiudere un contratto con l’esercito degli Stati Uniti per promuovere il dispositivo, utile - secondo lui - anche per curare depressione e stress post traumatici a cui i militari sono spesso soggetti dopo le missioni.

Per evitare che altre persone abbiano gli stessi effetti collaterali che hanno quasi ucciso il piccolo Henry, Conrad chiede alla mamma del bambino di rilasciare una dichiarazione alla stampa su quanto accaduto al figlio. Intervista che alla fine Zoey decide di non fare nel momento in cui Page in persona le offre un’enorme cifra di denaro per il suo silenzio e per le cure del bambino.

A tentare di far sì che l’esercito non concluda l’accordo con Page, Devon e Mina cercano di convincere il mentore di Austin a dire la verità sulla società che da tempo lo paga per “pubblicizzare” le proprie (fallaci) creazioni. Abe Benedict però non ha nessuna intenzione di parlare con i due specializzandi ma solo con A.J. che intanto non può rispondere al telefono in quanto chiuso in sala operatoria per tentare di salvare uno storico inserviente del Chastain a cui Bell è estremamente affezionato.

Proprio quando tutto sembra perduto, Marshall Winthrop riesce a salvare la situazione mostrando a uno dei più alti gradi dell’esercito che in realtà la QuoVadis produce i suoi dispositivi in Cina.

Mentre i suoi colleghi sono alle prese con la loro guerra contro QuoVadis, colpevole anche della morte di Bradley Jenkins, Nic trascorre la giornata alla Chastain Community Clinic insieme ad Alec il quale viene raggiunto da una sua storica paziente che gli fa mettere in discussione la decisione di abbandonare il suo ospedale/camper grazie al quale, vagando per i quartieri più poveri, ha salvato tanta gente.

Precedente Successivo The Resident 2: i medici del Chastain contro la QuoVadis nell’episodio 16 del medical drama
Indice:

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.