Stai leggendo: Allison Mack e lo scandalo della setta NXIVM: HBO prepara un documentario sulla vicenda

Letto: {{progress}}

Allison Mack e lo scandalo della setta NXIVM: HBO prepara un documentario sulla vicenda

La storia della setta NXIVM in cui è coinvolta anche l'ex attrice di Smallville Allison Mack sarà raccontata in un documentario HBO.

Allison Mack coinvolta nella setta NXIVM Getty Images

2 condivisioni 0 commenti

Una vicenda torbida, inquietante, che poteva sembrare la trama di un film o di un episodio di Criminal Minds, la storia della setta NXIVM ha sconvolto gli Stati Uniti e non solo anche per il coinvolgimento diretto di Allison Mack, attrice vista in Smallville. 

In attesa di un possibile film o di una serie TV che sicuramente non mancheranno nel futuro, HBO ha deciso di realizzare un documentario per raccontare da vicino la storia della setta e delle persone che ne sono state, purtroppo, vittime. 

Violenze sessuali, donne costrette a diventare schiave, cospirazioni, la setta NXIVM si nascondeva dietro un'associazione di auto-aiuto, prometteva di aiutare le donne a raggiungere i propri obiettivi e a migliorare la propria autostima. In realtà i centri aperti negli Stati Uniti, in Canada e in Messico servivano per reclutare schiave sessuali. Fondatore della setta era Keith Raniere ma il suo braccio destro, diventato il volto dell'inchiesta, era l'attrice Allison Mack

Recentemente l'attrice nel corso dell'udienza legata all'inchiesta sulla setta, si è dichiarata colpevole delle accuse di traffico sessuale, cospirazione per compiere traffici sessuali e per costringere le persone a lavorare per la setta. Secondo l'accusa Mack e altri leader chiamati DOS si occupavano di trovare nuove adepte, presentandosi come un'organizzazione che aiutava le donne a far crescere la propria autostima. 

Allison Mack coinvolta nel caso NXIVMWarner Bros
Allison Mack di Smallville coinvolta nel caso della setta NXIVM

Jehane Noujaim e Krim Amer saranno i registi del documentario in lavorazione a HBO che seguirà da vicino l'esperienza di diverse persone che facevano parte della setta, provando a raccontare le ragioni che possono spingere le persone a unirsi a un movimento di questo tipo, soffermandosi anche sulle conseguenze degli abusi subiti. 

Per entrare nella setta i membri dovevano pagare una cifra variabile a seconda del numero di corsi che volevano frequentare. Per poter partecipare le donne erano obbligate a fornire informazioni personali sui propri amici e parenti, ma anche proprie immagini di nudo. Tutto materiale che veniva usato per controllare le schiave, impedire loro di parlare e rivelare le pratiche che si svolgevano all'interno di NXIVM.

La novizia veniva marchiata durante una cerimonia di iniziazione, filmata da altre schiave, con altre donne che la tenevano immobilizzata per tutto il rituale. 

Una vicenda che offre quindi tanti spunti non solo per un documentario ma anche, potenzialmente per un film.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.