Le donazioni delle case di moda per ricostruire Notre Dame, distrutta dalle fiamme

La cattedrale di Notre Dame

Le fiamme divampate a Notre Dame hanno spezzato i cuori dei francesi e dei turisti di tutto il mondo. Le case di moda si sono già impegnate a sostenere economicamente la ricostruzione della cattedrale.

L’incendio che si è consumato lunedì nel tardo pomeriggio a Notre Dame ha sconvolto i cuori di tutti, anche e soprattutto di chi lavora e opera nel mondo della moda, che considera la Ville Lumière un vero punto di riferimento per il fashion. Il rogo ha distrutto una parte della cattedrale, che ora necessita di un lungo lavoro di ricostruzione per tornare a far risplendere i fasti della celebre chiesa, in stile gotico.

I soffitti, originali del XII secolo, sono stati ridotti in cenere come una delle guglie più iconiche, mentre altre componenti, come le torri, sono rimaste per fortuna intatte. Le aziende di moda sono in prima linea per la generosità. Al momento è fondamentale donare fondi alla cattedrale per agevolare e accelerare i lavori di restauro.

Ad esempio, come riporta Fashion Magazine, il CEO del gruppo LVMH (che possiede Louis Vuitton), Bernard Arnault, ha annunciato che donerà 200 milioni di euro per la ricostruzione dello storico edificio.

Anche Francois-Henri Pinault (il marito dell'attrice Salma Hayek) ha predisposto una cifra considerevole per ricostruire Notre Dame tramite la sua azienda: il gruppo, che gestisce Yves Saint Laurent, Gucci e Alexander McQueen, donerà 100 milioni di euro, mentre la famiglia Bettencourt Meyers, in collaborazione con Bettencourt Schueller Foundation e il brand beauty L'Oreal, offrirà 200 milioni di euro.

Anche Tim Cook di Apple ha annunciato la partecipazione della sua azienda ai lavori di ricostruzione, senza specificare la cifra erogata.

Intanto Go Fund Me ha lanciato circa 50 campagne in tutto il mondo per raccogliere finanziamenti.

Chiunque può donare la cifra che vuole, tramite le campagne o collegandosi al sito ufficiale di Notre Dame.

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.