Stai leggendo: Sanremo 2020: Mina in lizza come prossimo direttore artistico?

Letto: {{progress}}

Sanremo 2020: Mina in lizza come prossimo direttore artistico?

A distanza di 58 anni dalla sua ultima apparizione al Festival di Sanremo, si fa largo l'ipotesi che Mina possa essere il prossimo direttore artistico della kermesse. Ecco cosa c'è di vero.

2 condivisioni 0 commenti

Mina si è ritirata dalle scene pubbliche sul finire degli anni '70, ma la sua voce potente e le sue canzoni continuano a occupare un posto di prim'ordine nel cuore degli italiani e, nondimeno, nella storia della musica. Così, quando si è paventata l'ipotesi che possa essere proprio lei il prossimo direttore artistico del Festival di Sanremo, il web è letteralmente esploso.

Tutto è cominciato con un'intervista del figlio di Mina (nonché suo produttore e arrangiatore) Massimiliano Pani a Il Messaggero. Ecco cosa ha dichiarato, rispondendo alle domande del suo intervistatore circa un possibile interesse dell'iconica cantante a prendere parte al prossimo Sanremo 2020 come direttore artistico:

Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara e le permettesse di mantenere la sua visione artistica, credo proprio che accetterebbe.

A distanza di poche ore, è arrivata la replica entusiasta di Fabrizio Salini, amministratore delegato Rai, sempre dalle pagine de Il Messaggero:

Mina è Mina. E, di fronte a un'apertura come questa, manifesto tutto il mio interesse e quello dell'azienda. Chiamerò Massimiliano Pani nei prossimi giorni per dirgli che siamo ovviamente disponibili per uno o più incontri, per ascoltarlo e ragionare sul futuro del Festival.

Claudio Baglioni sul palco del Festival di Sanremo 2019HDGetty Images
Claudio Baglioni non tornerà al Festival di Sanremo 2020

Ma quante sono le possibilità che questa ipotesi diventi realtà? Massimiliano Pani ha tenuto a precisare con Adnkronos che non c'è nulla di concreto in merito:

Nessun contatto, nessuna proposta. Con la Rai non c'è stato niente su una possibile direzione artistica di mia madre per il prossimo Festival di Sanremo. In una lunga conversazione sulle nuove realtà musicali italiane, quando mi è stato chiesto se sia ipotizzabile una direzione artistica di Sanremo per Mina, ipotesi peraltro non nuova, ho detto che avendo carta bianca potrebbe anche dire 'sì'. Solo un'affermazione in linea di principio.

Mina ha sempre avuto un rapporto conflittuale con Sanremo. Il suo ultimo Festival risale al 1961, anno in cui si presentò con ben due canzoni: Io amo tu ami e Le mille bolle blu. Data vincitrice dai pronostici, si posizionò invece al quarto posto. Da allora, sopraffatta dalla delusione, dichiarò di non voler più partecipare a gare canore, Sanremo compreso.

View this post on Instagram

and to feel in the night the nearness of you...

A post shared by Team Mina Mazzini (@mina_mazzini_official) on

Come vedreste Mina nelle vesti di direttore artistico al posto di Claudio Baglioni?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE