Stai leggendo: Il preservativo del consenso: l'invenzione di una società argentina che non convince il web

Letto: {{progress}}

Il preservativo del consenso: l'invenzione di una società argentina che non convince il web

Un’azienda argentina ha lanciato sul mercato una linea di condom la cui confezione va aperta per forza a quattro mani e che ha letteralmente diviso il web.

Preservativi Pixabay

1 condivisione 0 commenti

Tulipán, un'azienda di giocattoli per adulti e condom argentina, ha di recente realizzato e pubblicizzato sul web quella che sulla carta sembrerebbe un’invenzione geniale: il preservativo del consenso.

La particolarità di questi condom sta principalmente nell’innovativa confezione che si può aprire solo e unicamente a quattro mani, come mostra il video diramato dalla stessa Tulipán, e quindi si presuppone che le due persone che abbiamo intenzione di usarlo siano effettivamente entrambe consenzienti e decise ad avere un rapporto sessuale insieme.

La pubblicità del preservativo del consenso ha creato molto scalpore su Twitter dove molti utenti hanno espresso alcune perplessità relative a questa invenzione nonostante l’importante messaggio che già solo gli slogan di lancio dei “consent condom” veicolano, ovvero

Se non è un sì, è un no.

Senza consenso non c'è piacere.

Il motivo per il quale su Twitter i preservativi del consenso hanno dato adito a tanto scetticismo sono molteplici, innanzi tutto c’è chi pensa che questi condom o, meglio, la loro confezione paradossalmente in un processo potrebbe provare il consenso della vittima di uno stupro che magari è stata obbligata ad aprile la scatola o, peggio, lo ha fatto in sua vece un complice dello stupratore. Senza considerare che spesso e volentieri chi intende costringere una persona a un rapporto sessuale non usa precauzioni purtroppo.

Inoltre il consenso di lasciarsi andare in un atto sessuale può essere negato in qualsiasi momento, anche dopo l’apertura di un preservativo.

E infine c’è chi crede che, paradossalmente, rendere “difficoltosa” l’apertura di un preservativo potrebbe dissuadere la gente, e specialmente i più giovani, dall’usarlo.

Che ne pensate? Anche secondo voi il preservativo del consenso, al netto dei "contro", non è poi una trovata così geniale?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE