Stai leggendo: Fleabag: cast, trama, trailer e data di uscita della seconda stagione

Letto: {{progress}}

Fleabag: cast, trama, trailer e data di uscita della seconda stagione

L'acclamata serie scritta e interpretata da Phoebe Waller-Bridge torna in streaming a maggio, con nuovi personaggi irresistibili. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla seconda stagione di Fleabag.

Una scena della seconda stagione di Fleabag BBC, Amazon Prime Video

1 condivisione 0 commenti

Fleabag è la serie che ha fatto conoscere al mondo l’incredibile e multiforme talento di Phoebe Waller-Bridge, attrice, sceneggiatrice, comica e showrunner inglese anche creatrice di Killing Eve. La commedia in sei parti, adattata dalla pluripremiata pièce teatrale del 2013 (sempre scritta dalla star 33enne) su una donna londinese che cerca di cavarsela nella vita mentre deve fare i conti con una recente tragedia, aveva debuttato sul canale britannico BBC Three nell’estate del 2016, e poche settimane dopo su Amazon Prime.

La serie, che ha subito colpito l’attenzione della critica, ha per produttori esecutivi Phoebe Waller-Bridge, Harry Bradbeer, Lydia Hampson, Harry Williams, Jack Williams, Joe Lewis ed è diretta da Harry Bradbeer.

A maggio tornerà su Amazon Prime con la seconda e ultima stagione: ecco allora tutto quello che c’è da sapere sulla serie britannica Fleabag.

Fleabag 2: quando esce, dove, quanti episodi sono

Una scena di Fleabag con Phoebe Waller-Bridge e Andrew Scott HDBBC, Amazon Prime Video
Phoebe Waller-Bridge e Andrew Scott

I sei episodi della seconda stagione di Fleabag saranno disponibili in tutto il mondo dal 17 maggio, su Amazon Prime Video, dopo essere già stati trasmessi su BBC Three nel Regno Unito.

Fleabag: il trailer della seconda stagione

La seconda stagione è tutta incentrata sui nuovi incontri di Fleabag, tra cui un affascinante prete irlandese.

Fleabag: le new entry nel cast della seconda stagione

L'attore Andrew Scott in una scena di Fleabag 2HDAmazon Prime, BBC
L'attore Andrew Scott in una scena di Fleabag 2

Nel cast della seconda stagione ritroveremo la protagonista Phoebe Waller-Bridge (Fleabag), Olivia Colman (Madrina), Sian Clifford (Claire), Bill Paterson (Papà), Brett Gelman (Martin), Jenny Rainsford (Boo), Hugh Skinner (Harry), Hugh Dennis (direttore di banca). Oltre a loro, arrivano alcune fantastiche new entry:

  • Andrew Scott (il prete): la star di Sherlock ha il ruolo del prete cattolico che deve sposare il padre di Fleabag e la sua madrina. È il suo primo matrimonio, visto che ha scelto di diventare sacerdote abbastanza “tardi”. È un tipo antinconvenzionale e prono al turpiloquio, che ama il gin&tonic in lattina ed è figlio di avvocati alcolisti.
  • Kristin Scott Thoma (Belinda): la diva di Quattro matrimoni e un funerale è una guest star della seconda stagione di Fleabag, nei panni di Belinda, una donna in carriera pluripremiata e gay, che ha impartito alla protagonista l’epico consiglio sull’autonomia femminile e sulla menopausa.
  • Fiona Shaw (la psicanalista): la zia Petunia di Harry Potter appare nella seconda stagione di Fleabag come guest star, nei panni di una psicoterapeuta.
  • Ray Fearon (il misogino sexy): Fearon ha il ruolo dell’avvocato libidinoso che Fleabag assume per difenderla in un caso.
  • Christian Hillborg (Klare): l’attore svedese è un uomo d’affari che ha una sintonia pazzesca con la sorella di Fleabag, Claire.
  • Angus Imrie (Jake): Jake è il figliastro adolescente e molto inquietante di Claire, che ha tutta l’intenzione di spingere la matrigna a lasciare suo padre, Martin.

Fleabag: la trama della seconda stagione

La seconda stagione di FleabagHDBBC, Amazon Prime Video
Phoebe Waller Bridge

La seconda stagione di Fleabag è ambientata un anno dopo le vicende della prima: la protagonista Fleabag, che sta ancora curando le vecchie ferite, si troverà ad affrontare "l'uomo del piano di sopra". Un inaspettato scherzo del destino, infatti, farà incontrare alla scapestrata eroina un prete (Scott), che deve sposare il padre con la pittrice interpretata dalla Colman, e questo incontro la spingerà a riconsiderare la propria prospettiva sul mondo, mentre la sua vita sembra precipitare verso l’inferno. Con il caratteristico tono allegro, tagliente e commovente, Phoebe Waller Bridge racconta la sua Fleabag alle prese con una battaglia che è determinata a vincere: quella contro Dio per l'anima (e il corpo) dell'irresistibile parroco irlandese.

Fleabag: perché la seconda stagione è da non perdere?

Phoebe Waller-Bridge in FleabagHDBBC, Amazon Prime Video
Phoebe Waller-Bridge
  • Andrew Scott, l’irresistibile prete sexy. Fino a qualche settimana fa, Andrew Scott era conosciuto come Moriarty in Sherlock, ma c’è un’alta probabilità che d’ora in poi sarà ricordato come “il prete hot” di Fleabag. È questo il nomignolo (“The Hot Priest”) con cui i fan della serie si riferiscono all’attore irlandese, e pare che addirittura durante le ultime settimane Google abbia registrato un’impennata nelle ricerche sui sacerdoti cattolici, con tante persone che improvvisamente sentivano il bisogno di sapere se “i preti possono sposarsi” (spoiler: i sacerdoti cattolici non possono). Di pari passo, grazie all’interpretazione di Scott sono aumentate a dismisura le ricerche vietate ai minori relative ai sacerdoti.
  • Televisione di altissima qualità. Fin dal suo esordio in patria, la seconda stagione di Fleabag ha suscitato commenti entusiasti da parte del pubblico, incluse star del calibro di Jack Thorne (il co-autore dello spettacolo teatrale Harry Potter e la Maledizione dell’Erede) e Lisa McGee (l’autrice della deliziosa serie TV Derry Girls). Thorne, infatti, ha scritto su Twitter:

Bentornata Fleabag. Con la tua potente lingua acida, sei davvero una meraviglia della televisione.

  • Sacro e profano: la fine della prima stagione aveva lasciato tutti sconvolti, e ci si chiedeva come avrebbe potuto proseguire. Ma Phoebe Waller Bridge ha superato se stessa scrivendo in modo impeccabile episodi densissimi in cui si esplora il rapporto con Dio con grande coraggio, alternando risate a colpi feroci, senza timore di sconfinare nella profanazione.
  • Fleabag: il ritratto brutalmente onesto di una donna fuori dal comune. Il motivo di maggior interesse in questo show è sempre la figura anticonvenzionale della protagonista, descritta in tutta la sua complessità, inclusi i lati più intollerabili. Seguendo le sue avventure ci si ritrova a ridere per poi rendersi conto che è stato inferta una ferita dolorosa, magari perché sotto alla corrosività della situazione ritroviamo qualcosa delle nostre stesse esperienze e riflessioni.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.