Da Rihanna papessa a Cara Delevingne androgina: i look più belli, geniali e oltraggiosi del MET Gala

Rihanna, Cara Delevingne e SJP al MET

Dai look lussuosi ed estrosi del fashion barocco di ispirazione cattolica agli exploit della stilista di Comme des Garçons fino ad arrivare agli eccessi degli anni ‘90: ecco i migliori look di sempre del MET Gala.

Estri vertiginosi, meraviglie sartoriali, capolavori concettuali, sugli scalini del MET di New York, che ospita annualmente le sorprese modaiole del MET Gala o Met Ball, abbiamo visto scorrere la storia della moda, tra exploit di Cenerentole contemporanee e trasgressioni nude look. Dai rifiniti anni ‘50 agli anni ’10, social e liquidi, a portata di smartphone, il MET Gala è diventato l’evento di moda più importante dell’anno.

Manca poco al MET 2019, che si svolgerà nella notte del 6 maggio a New York, come sempre al Metropolitan Museum of Art.

Ecco cosa sappiamo sull'evento atteso tra poco meno di un mese.

MET 2019: tema e conduttori

Quest'anno il tema si preannuncia curioso: Camp: Notes on Fashion ripercorrerà l'impatto della moda kitsch sull'evoluzione dei costumi, partendo dal saggio di Susan Sontag, dal titolo Notes on camp, del 1964. Il vocabolo è noto dai primi del 1900, ma con questo studio accademico viene per la prima volta sistematizzato e definito: come spiega testualmente la studiosa, "il camp consiste nell'amore per ciò che è innaturale: l'amore per l'artificiale e per l'esagerato". Tra gli host dell'evento, spiccano tre icone contemporanee che hanno fatto del camp una riscrittura personale, in chiave stilistica, della moda: Lady Gaga, Serena Williams, Alessandro Michele e Harry Styles.

Tra le stelle attese nel 2019 vedremo Bradley Cooper, Blake Lively e il marito Ryan Reynolds, le top come Gigi e Bella Hadid, le it girl come le Kardashian, ma anche Lupita Nyong’o, Jennifer Lopez e Alex Rodriguez, mentre tra gli stilisti coinvolti spiccano Donatella Versace, Tom Ford, Bob Mackie, Pierpaolo Piccioli, Miuccia Prada e Clare Waight Keller di Givenchy,che ha disegnato l'abito da sposa di Meghan Markle.

Il MET cade sempre la prima settimana di maggio, dal 1948, anno in cui la responsabile stampa del museo, Eleanor Lambert, propose di organizzare una serata di gala per una raccolta fondi (a beneficio del MET). Il MET Ball da allora è diventato un’istituzione, dov’è presente la crème internazionale del fashion system e dove si dettano le leggi modaiole per le stagioni successive. In una serata dedicata alla moda sfrenata, dove si può e si deve osare, abbiamo visto sfilare sul red carpet (unico segmento fotografabile della serata) una serie di mise indimenticabili. In attesa del prossimo MET, ecco i look più belli, più contestati, più ammalianti, più abbaglianti dell’evento glam.

Rihanna in Maison Margiela (2018)

Nel 2018 il tema era complesso, affascinante e barocco: Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination. Le star, i loro stilisti e gli stylist hanno raccolto la sfida con entusiasmo, confezionando veri capolavori, impreziositi da splendori oro e argento, rifiniture preziose, pietre, perle e gioielli lussuosi.

Le Best Dressed della serata sono state tantissime, da Blake Lively a Sara Jessica Parker, ma la spettacolare mise di Rihanna, papessa esosa e contemporanea, con lo spacco, ha lasciato senza fiato.

Getty ImagesRihanna al MET Gala 2018
Rihanna in versione papessa

La popstar e stilista, vestita Maison Margiela, si è presentata con un lungo abito argentato, corona e pump dal tacco a spillo. Dall’abito spuntavano la sua carnagione abbronzata e le lunghe gambe, grazie allo spacco pronunciato. Rihanna, come sempre, i temi non li sfiora: li centra in pieno, lasciando tutti stupefatti e ammirati.

Blake Lively in Atelier Versace (2018)

Stesso anno, stesso tema. Impossibile, oltre all’estro di Rihanna, non notare la sontuosa Blake Lively, che ha indossato un look Atelier Versace ispirato a una vetrata colorata, di quelle che si vedono nelle cattedrali.

Getty ImagesBlake Lively al MET Gala 2018
Blake Lively in abito oro e rosso scuro

Un’ampia gonna rosso cupo e un corpetto dorato e scintillante ospitavano ricami sofisticati, un maxi-strascico e una raggiera sull’hairstyle raccolto, classico dettaglio delle icone della cultura cattolica.

Splendente e dorata, Blake ha lasciato tutti senza fiato e ha coordinato con il proprio outfit una manicure dall’effetto davvero ricercato.

Lily-Rose Depp in Chanel (2017)

Sottile e delicata, bionda ed eterea, avvolta in un raffinato abito fucsia alla Marilyn: la figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis ha ereditato lo charme dal padre e la grazia dalla madre, tanto che il suo abito marilyniano (ricordate Gli uomini preferiscono le bionde?) ha incantato il red carpet, con Lily-Rose appena 18enne. Nel 2017 il tema era Rei Kawakubo, stilista fondatrice del brand Comme des Garçons.

Getty ImagesLily-Rose Depp al MET Gala 2017
Lily-Rose Depp in fucsia e fiori d'argento

L’abito, lungo e dal taglio regolare, aveva due applique di fiori in forma di pietre preziose, uno scollo dritto e un bustino aderente che scivolava nell’ampia gonna. Lily-Rose Depp ha abbinato all’outfit un paio di sandali argentati e un hairstyle raccolto, mentre il make up strizzava l’occhio alle vibrazioni rockettare. 

Katy Perry

Trasformista, camaleontca, amante dei travestimenti, Katy Perry al MET Gala 2017 si è presentata con un abito rosso sangue con tanto di velo (con applicazioni) e calata, firmato Maison Margiela e assemblato da John Galliano.

Katy è abituata a stupire e con questo exploit rosso fuoco ha reso giustizia al suo nome.

Getty ImagesKaty Perry al MET Gala 2017
Katy Perry in rosso fuoco

Rihanna in Comme des Garçons (2017)

RiRi ha stravinto anche nel 2017, volando nella schiera delle meglio vestite con un outfit sicuramente sbalorditivo e fuori dagli schemi ma perfettamente calibrato (come hanno sottolineato gli esperti) al tema proposto, ovvero Rei Kawakubo.

Getty ImagesRihanna al MET Gala 2017
Rihanna e la sua spettacolare mise

Voluminoso oltre ogni proporzione, costellato da farfalle/petali di fiori, abbinato a uno chignon altissimo, sandali e gambe scoperte, il look della popstar è stata una piena espressione dello stile della stilista giapponese, annoverata nell’élite delle più avanguardistiche e destinate a cambiare per sempre i consumi e i costumi fashion.

Cara Delevingne in Chanel (2017)

Tra chi ha brillato al MET Gala 2017 è spiccata Cara Delevingne, supermodella e attrice britannica che ha proposto un look androgino, spaziale e futuristico, con tanto di chioma rasata, liscia e argentata, tuxedo dallo scollo vertiginoso con pietre e cristalli, come un’aliena sexy e rivoluzionaria.

Getty ImagesCara Delevingne al MET Gala 2017
Cara Delevingne e il futurismo

Una cintura argentata interrompeva l’abito masculine, mentre il make up, non eccessivo, sottolineava i toni lunari della mise.

La supermodella vestiva Chanel.

Kylie Jenner e Kim Kardashian in Balmain (2016)

Argentate, scintillanti, metalliche e metallizzate, le sorelle K al MET Gala 2016, dal tema Manus x Machina: Fashion in an Age of Technology hanno pensato a risplendere del colore più techno che ci sia, optando per uno stilista visionario e raffinato come Balmain. I look delle sorelle (tra cui ci sono quasi 20 anni di differenza) erano davvero simili.

Kylie Jenner ha indossato un modello aderentissimo, a sirena, coperto da preziosi cristalli, a maniche lunghe e con due cut-out simmetrici. Short bob scuro e sandali, Kylie sfavillava insieme a Kim Kardashian.

Getty ImagesKylie Jenner sul red carpet del MET Gala
Kylie Jenner luccicante

La sorella maggiore ha optato per lo stesso colore di abito e capelli e per lo stesso stilista, ma il suo abito sembrava una sorta di armatura, squarciata da un sexy spacco.

Getty ImagesKim Kardashian sul red carpet
Kim Kardashian sexy e argentata

Poppy Delevingne in Marchesa (2016)

Sempre argentata come le due Kardashian-Jenner ma più ricercata e strutturata nel look, la sorella di Cara, Poppy, ha indossato un abito glitterato di Marchesa, con gonne a balze e filamenti argentati e ampio scollo. Argentato e coperto di pietre, abbinato ai lunghissimi capelli platino, l’outfit esaltava l’anima più fantasy del tema Manus x Machina.

Getty ImagesPoppy Delevingne al MET 2016
Poppy Delevingne in abito argento con frange

Beyoncé in Givenchy (2016)

Sempre nel 2016 un look completamente diverso dai precedenti, quello di Queen Bey, ci ha portati tutti in pasticceria. La popstar sembrava avvolta in una glassa cipriata e deliziosa e costellata da piccoli puntini zuccherati. 

Getty ImagesBeyoncé sul red carpet
Beyoncé e il look goloso

Trendsetter e regina di stile, Beyoncé ha indossato un look in latex aderentissimo, accollatissimo, che non lasciava nulla all’immaginazione ma completamente fuori dagli schemi, interpretando il tema con estro e creatività.

Claire Danes in Zac Posen (2016)

Mentre le sorelle Jenner-Kardashian riscrivevano la storia tecno-fashion, Claire Danes, che molti ricordano come iconica Giulietta accanto a Leonardo DiCaprio nel film di Baz Luhrmann, ha interpretato la fiaba di Cenerentola indossando un fiabesco abito azzurro, dalla gonna ampissima e dall’allure sognante.

Getty ImagesClaire Danes sul red carpet
Claire Danes in versione Cenerentola

L’outfit di Claire ricordava quello di Doutzen Kroes, sempre in Zac Posen, un’altra Cenerentola bionda e sognante al MET del 2010.

Getty ImagesDoutzen Kroes al MET Gala 2016
Doutzen Kroes e l'abito da Cinderella

Fluorescente all’interno, scollato e maestoso, il vestito da Cenerentola 2.0 ha spopolato sui social e Claire Danes, che ha scelto un hairstyle raccolto, è stata acclamata all’unanimità.

Lady Gaga in Atelier Versace (2016)

Abituata a eccedere e stupire, Lady Gaga ha optato per un look trasgressivo, con un body e giacchetto coperti da lastrine d’argento, maniche a sbuffo, voluminosi capelli gialli, slip neri e collant a rete in vista, quasi in stile Madonna. Stivaletti dal plateau vertiginoso, orecchini-padelle, Stefani ha rotto per l’ennesima volta le regole citando le icone ribelli e mostrando il suo amore sfrenato per gli eccessi.

Getty ImagesLady Gaga in primo piano
Lady Gaga rockabilly

Rihanna in Guo Pei (2015)

Un’entusiasmante Rihanna ha interpretato il tema China: Through the Looking Glass scegliendo il giallo zafferano e proponendo una mise davvero particolare, come lo è la storia del look: è stata la stessa cantante a scovarlo, googlando su Internet “China: Through the Looking Glass” e ispirandosi ai suggerimenti del motore di ricerca sui look Oriente-inspired.

È emersa dal red carpet con quello che qualcuno, nella febbre dei meme sui social, ha paragonato a un tuorlo d’uovo o un pulcino: lungo strascico giallo damascato e bardato di pelo, ricami argentati, mantello di pelliccia, gambe scoperte, décolleté silver. Inutile negarlo, è stata la star più chiacchierata e instagrammata dell’anno.

Getty ImagesRihanna sul red carpet
Rihanna in total yellow

Jennifer Lopez in Versace (2015)

Il nude look, audacissimo, di Jennifer Lopez, ha scatenato polemiche e grandi entusiasmi come solo un outfit di questo genere può fare. La principessa del pop ha optato per un vestito con ampio taglio laterale, tanto da scoprire la pelle sul fianco e una parte di natica. Il modello, a sirena, conteneva un’estremità in tulle ed era sormontato da filamenti luccicanti rosso rubino, divisi in strisce e stringhe. Capelli color caramello sciolti sulle spalle, sguardo fiero, JLo era perfettamente a proprio agio nella trasgressivissima mise.

Getty ImagesJennifer Lopez sul red carpet
Il nude look di JLo

Amal Clooney in Maison Margiela (2015)

La compostezza di Amal, avvocato libanese e moglie di George Clooney, si è espressa nel MET Gala 2015 con un lezioso modello di Maison Margiela, un abito rosso strutturato in un corpetto punteggiato da pietre e una gonna aperta in una miriade di ruche e balze vermiglie. I capelli color caffè erano pettinati tutti da un lato e acconciati in leggere onde, mentre il rossetto rosso si accordava con il colore dell’abito. Eterna e sgargiante.

Getty ImagesAmal sul red carpet
Amal in una nuvola di petali rossi

Lupita Nyong'o in Prada (2014)

Il Premio Oscar Lupita Nyong'o ha voluto azzardare con un look di Prada, nel 2014, che riproduceva una rete verde. L’attrice indossava un outfit strutturato in un minidress marrone sormontato dall’abito a rete e unito a una coroncina verde portata ad altezza fronte. All’estremità della rete spuntavano voluminose piume verdi, abbinate a sandali smeraldo. Sorridente e raggiante, Lupita Nyong'o ha portato l’abito-rete con grande disinvoltura.

Getty ImagesLupita Nyong'o in primo piano
Lupita Nyong'o e l'abito-rete

Il tema dell'anno era Charles James: Beyond Fashion, dedicato al fashion designer angloamericano scomparso nel 1978.

Taylor Swift in Oscar de la Renta (2014)

Una splendida Taylor Swift ha scelto il rosa Barbie per apparire, posh come una diva, sul red carpet 2014 dell’evento newyorchese. La cantante sembrava proprio una Barbie con il suo lungo vestito rosa dal taglio verticale e stretto, con uno strascico appeso a un maxi-fiocco, proprio come le star retrò. Ricami preziosi costellavano la stoffa e Taylor ha scelto un hairstyle di sapore vintage.

Getty ImagesTaylor Swift al MET Gala 2014
Taylor Swift è Barbie principessa

Katy Perry in Dolce & Gabbana (2013)

Punk: Chaos to Couture era il tema 2013 del MET Gala. Katy Perry, stella dallo stile personale, ha optato per Dolce & Gabbana, per un abito dorato, quasi papale (una sorta di "Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination ante litteram", potremmo dire) con un’icona nella parte anteriore del look, che sorgeva da una distesa dorata. Capelli scuri e sciolti, orecchini a forma di croce, décolleté nere, Katy reinterpreta il caos punk nel modo più ricercato possibile.

Getty ImagesKaty Perry sul red carpet
Katy Perry e la sua rivisitazione del caos punk

Cara Delevingne in Burberry (2013)

Una vera punk moderna come Cara Delevingne ha abbracciato il tema del MET con un look che coniuga rock e chic, dosando entrambi i mondi in un effetto sublime. Long dress nero, scollatura abissale tempestata di borchie, gonna regolare, capelli biondo cenere, make up strong, Cara ha ammaliato il red carpet svelando non solo un look a tema ma anche un lato della propria anima.

Getty ImagesCara Delevingne sul red carpet
Cara Delevingne e la scollatura punk

Anche l’hairlook strizzava l’occhio al punk con una treccia a spina di pesce incorporata alla nuca.

Florence Welch in Alexander McQueen (2012)

Uno dei temi più belli del MET è stato quello del 2012, Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations.

Tra le dive riccamente vestite, è spiccato il look di Florence Welch.

Getty ImagesFlorence Welch al MET Gala
Florence Welch e l'abito a maxi-balze

Un abito bianco, coperto da maxi-paillettes e destrutturato ha rappresentato l’outfit, quasi irreale ed evanescente, di Florence, che si è presentata al MET Gala 2012 in Alexander McQueen. L’abito prezioso e lussuoso era segmentato in tre gigantesche balze, che disegnavano in triangoli la geometria del look. Maxi-maniche, capelli rossi raccolti, sandali argentati, Florence sembra rappresentare l’anello di congiunzione tra i fasti sartoriali del passato e quelli del futuro. 

Anne Hathaway in Valentino (2012)

Un’epica e principesca Anne Hathaway ha capito che se il diavolo veste Prada, gli angeli scelgono Valentino, e ha indossato un superbo vestito champagne, sormontato da una patina luccicante e glitterata, con gonna ampia, scollo a cuore brillantinato e sorriso radioso.

Getty ImagesAnne Hathaway sul red carpet del MET 2012
Anne Hathaway, principessa dorata

Lunghi capelli castani, pelle luminosa, Anne Hathaway fa pensare che le favole esistono.

Scarlett Johansson in Dolce & Gabbana (2012)

Dolce & Gabbana ama le corone, il lusso, i gioielli e le sirene. La splendida Scarlett Johansson nel 2012 ha scelto un modello tempestato di lustrini, ricami e perle, con uno scollo ampio e trasgressivo alla bardot e un taglio a sirena, aderente nella parte superiore per aprirsi in una gonna di tulle cipria.

Getty ImagesScarlett Johansson in primo piano
Scarlett Johansson e il lusso da sirena

Carismatica e sensuale, Scarlett dimostra che il modello Dolce & Gabbana sembra cucito addosso a lei.

Karolina Kurkova in Rachel Zoe (2012)

Una dea coperta d’oro. La statuaria Karolina Kurkova ha optato per un lungo abito dorato, aderente e sinuoso, abbinato a un copricapo, una cuffietta dello stesso colore.

Getty ImagesKarolina Kurkova al MET gala 2012
Karolina Kurkova in abito dorato

Karolina Kurkova sembra aver fatto un bagno nella glassa: il suo outfit prezioso ed esoso è interrotto solo da una profonda scollatura sulla schiena, che arriva al limitare del lato B.

Jennifer Lopez in Zuhair Murad (2010)

Celeste e celestiale, JLo si è presentata nel 2010 al MET Gala con un vestito di Zuhair Murad coperto di applique argentate, un delicato outfit da principessa con ampia gonna e allure sognante.

Il tema era American Woman: Fashioning a National Identity.

Getty ImagesJennifer Lopez al MET Gala 2010
Jennifer Lopez in azzurro polvere

La cantante e attrice ha abbinato al suo look un hairstyle morbido e raccolto, castano cioccolato, con una ciocca spiovente sul viso. Eyeshadow azzurro e illuminante, la star ha acceso consensi e plauso.

Kate Moss in Marc Jacobs (2009)

La regina degli anni ’90, Kate Moss, al MET Balla 2009, dal tema The Model As Muse: Embodying Fashion, si è presentata con un iconico look Marc Jacobs, un minidress dorato in lurex, asimmetrico, con un mantello che pendeva da una spalla e un copricapo, una sorta di turbante orientale, dello stesso tessuto.

Getty ImagesKate Moss al MET Gala
Kate Moss e il minidress con mantello

Lunghe gambe scoperte, tacchi altissimi dello stesso colore, Kate è apparsa come una creatura glam e celestiale.

ll retro del suo minidress era completamente scollato e aperto sulla schiena.

Naomi Watts in Thierry Mugler (2008)

Una stella di Hollywood. Naomi Watts nel 2008 si è presentata al galà con un look di Thierry Mugler color latte, plissettato, con ampia scollatura e una stella argentata che troneggiava a livello cintura. Capelli corti e boccolosi, in stile Marilyn, l’attrice ha incarnato tutta l’aria stellare che si respira sulla collina della Big Hollywood.

Getty ImagesNaomi Watts al MET Gala 2008
Naomi Watts e l'abito bianco da stella

Perfettamente in tema con il leitmotiv della serata, Superheroes: Fashion and Fantasy, Naomi Watts ha rievocato anche il mood di Mulholland Drive.

Sarah Jessica Parker in Alexander McQueen (2006)

Presentatasi insieme allo stilista, Sarah Jessica Parker al MET Gala del 2006 ha scelto un look tartan allacciato e annodato sopra un abitino cipria in tulle, classicamente "alla Carrie".

Getty ImagesSarah Jessica Parker e Alexander McQueen al MET 2006
Sarah Jessica Parker e l'exploit tartan

L'attrice ha abbinato al look un raccolto morbido e un paio di sandali. La scelta dello scozzese centra il tema AngloMania: Tradition and Transgression in British Fashion.

Elle Macpherson e Scarlett Johansson in Calvin Klein (2005 e 2004)

In anni consecutivi, la supermodella "The Body" e la sexy attrice di New York hanno indossato un lungo abito giallo che nell'immaginario collettivo è scolpito come l'outfit di una celebre rom-com, Come farsi lasciare in dieci giorni. Elle ha indossato il modello Calvin Klein, lungo e sinuoso, con bustino rinforzato e gonna leggermente ampia, in occasione del tema The House of Chanel.

Getty ImagesElle Macpherson al MET Gala 2005
Elle Macpherson in abito giallo

Scarlett ha optato per un modello molto simile ma con gonna frusciante e un leggero strascico nel 2004, per il tema Dangerous Liaisons: Fashion and Furniture in the 18th Century.

Getty ImagesScarlett Johansson al MET Gala 2004
Scarlett Johansson in giallo con strascico

Entrambe erano luminose e fatali.

Amber Valletta in Versace (1999)

Una tuta dorata ha rappresentato l'ingresso di Amber Valletta sul red carpet del MET Gala 1999, dal tema Rock Style. Scollatissima, la jumpsuit non si spalancava sul décolleté solo grazie a un esile filo.

Principessa Diana in Dior (1996)

Anche la Principessa Diana ha preso parte al MET Ball, proprio l'anno prima di morire, interpretando in nero il tema Christian Dior. La principessa era in Dior, con un lungo abito sottoveste di seta, con le spalline sottile e ricami sparsi.

Getty ImagesPrincipessa Diana al MET Gala 1996
La principessa in Dior

Lady D. ha abbinato il look ai capelli corti e biondi sciolti e a una choker regale di perle.

Naomi Campbell in Versace (1995)

Erano gli anni '90, il decennio dell'ascesa di Versace e del mito delle supermodelle. La Venere nera e lo stilista italiano erano un binomio indissolubile e una splendida Naomi aveva presenziato al MET con un lunghissimo abito argentato, dai bagliori inediti. Il vestito, lungo e dal taglio regolare, aveva uno scollo dritto con una piccola fessura. 

Naomi, allora 25enne, aveva abbinato i lunghi capelli neri sciolti e un trucco leggero a un abito da diva e a un paio di sandali, per il tema Haute Couture.

Jacqueline Kennedy in Valentino (1979)

Anche Jackie O. ha preso parte al MET Gala, nel lontano 1979, con un elegante abito nero di Valentino, costellato di balze e ruches,

Cher in Bob Mackie (1974)

Gli eccessi e le sregolatezze al MET non mancano dai primi '70.

Ricordiamo questa apparizione di Cher - che non ha mai avuto paura di osare e trasgredire - con un abito audace firmato da Bob Mackie.

Il vestito era completamente trasparente e bardato di piume.

Non vediamo l'ora di scoprire l'estro sartoriale degli stilisti che nel 2019 interpreteranno il camp!

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

      SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE