Stai leggendo: Il Diavolo veste Prada: la sceneggiatrice difende l'odiato fidanzato della protagonista

Letto: {{progress}}

Il Diavolo veste Prada: la sceneggiatrice difende l'odiato fidanzato della protagonista

Secondo Aline Brosh McKenna, creatrice anche della serie TV Crazy Ex-Girlfriend, Andy è un’ipocrita.

Una scena della rom-com Il Diavolo veste Prada 20th Century Fox

0 condivisioni 1 commento

Sono passati ormai 13 anni dall’avvento nelle sale della rom-com del 2006 ispirata all’omonimo romanzo chick-lit di Lauren Weisberger, eppure il Il Diavolo veste Prada è ancora oggi oggetto di discussione… e non solo sulle differenze tra l’azzurro e il ceruleo!

Come dimostrano anche alcuni recenti commenti sul web, i fan della pellicola diretta da David Frankel ogni qual volta riguardano il film in TV o in HomeVideo sono sempre più convinti che gli amici e il fidanzato di Andy, interpretata da Anne Hathaway, siano delle persone/personaggi orribili e che Nate (Adrian Grenier) in particolare non sia affatto il ragazzo adatto a lei.

D’altronde è vero che nel lungometraggio Lily (Tracie Thoms) e Doug (Rich Sommer) ne approfittano dei regali super glamour di Andy per poi giudicarla per aver venduto la sua anima da giornalista “impegnata” al diavolo Miranda Priestly (Meryl Streep) e che Nate non comprende a fondo il cambiamento della sua dolce metà, cosa che infatti manda in crisi la coppia.

Aline Brosh McKennaGetty Images

Ma se la maggior parte degli appassionati de Il Diavolo veste Prada non vedono affatto di buon occhio i comprimari del film, la sceneggiatrice Aline Brosh McKenna - anche ideatrice della serie TV Crazy Ex-Girlfriend - ha di recente detto la sua in merito difendendo a spada tratta i personaggi secondari del lungometraggio.

Il Diavolo veste PradaHD20th Century Fox

Secondo la McKenna infatti è Andy a sbagliare durante tutto l’arco del film

È lei che dice di essere una giornalista seria, è lei quella che infila i suoi articoli impegnati nella sua cartellina… ed è lei che butta fuori dalla finestra tutto questo.

Inoltre, sempre a detta di Aline Brosh McKenna, Nate è un personaggio estremamente positivo e soprattutto, a differenza di Andy, coerente. Basti pensare che nel finale del film è grazie a lui che la protagonista si rende conto dei suoi errori (cosa che che rende fiera anche la stessa Miranda Priestly):

Alla fine del film [Andy] va a scusarsi con lui perché lui aveva ragione: lei si stava svendendo e stava percorrendo la strada sbagliata.

Nonostante Aline Brosh McKenna abbia idee contrastanti rispetto a quelle dei fan di Il Diavolo veste Prada, la sceneggiatrice è entusiasta e grata del fatto che, dopo oltre 10 anni dall’uscita, si discuta ancora del film che diventerà anche un musical di Broadway i cui testi saranno scritti da Sir Elton John.

Emily BluntHDGetty Images

Della pellicola cult degli anni 2000 inoltre di cui si vocifera da tempo che verrà prodotto una sorta di spinoff tratto dal libro, sempre scritto da Lauren Weisberger, Quando la vita ti dà dei Lululemons (inedito in Italia).

Anne HathawayHDGetty Images

In particolare il film sarà incentrato sul personaggio interpretato dalla Mary Poppins Emily Blunt in Il Diavolo veste Prada, Emily Charlton, la prima assistente della perfida Miranda Priestley. La Blunt si è detta disponibile (ma con riserva) a ri-vestire i panni (rigorosamente d'alta moda( della Chaltron mentre la Hathaway, che invece avrebbe potuto essere la protagonista del sequel de Il Diavolo veste Prada tratto dal romanzo La vendetta veste Prada, è sempre stata alquanto perplessa all’idea di interpretare nuovamente Andy:

Mi piacerebbe fare di nuovo un film con tutti i miei colleghi, un qualcosa di completamente diverso. Ma penso che il primo abbia già colpito nel segno. Sarebbe bello lasciarlo così com'è. 

Via Teen Vogue

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE