Stai leggendo: Il cortometraggio LGBT per il derby di Siviglia che vi farà commuovere

Letto: {{progress}}

Il cortometraggio LGBT per il derby di Siviglia che vi farà commuovere

Giulio e Romeo vogliono sposarsi ma, come da tradizione, le famiglie si oppongono: il motivo, però, non è quello che pensate.

8 condivisioni 0 commenti

Romeo e Giulio sono due ragazzi spagnoli, si amano e hanno deciso di sposarsi. Una storia d'amore come tante, il problema nasce al momento del grande annuncio alle rispettive famiglie. Come i nomi dei due giovani suggeriscono, entrambi i padri sono intenzionati a dare filo da torcere a questa dolce unione. Come potrebbe essere altrimenti, se tuo figlio - cresciuto con la maglia rojiblanca del Siviglia addosso - decide di disonorare la famiglia sposando un ragazzo... tifoso del Real Betis?

Insomma, a (quasi) dividere Romeo e Giulio sono questioni di calcio. O meglio, di derby: un affare sacro, rivalità viscerali che solo chi conosce può capire. C'è una via d'uscita, in questo calvario di estremo antagonismo? Certo che c'è: la consapevolezza che l'amore non comprenda colori. Che sia in realtà condivisione. E che vada rispettato.

La storia dell'amore tra Giulio e Romeo è protagonista di un cortometraggio LGBT pubblicato dal Siviglia in collaborazione con Uber, in vista del derby di sabato prossimo contro il Real Betis. Il video è parte di una campagna di sensibilizzazione sui veri valori su cui si basa una stracittadina e, più in generale, lo sport: convivenza, rispetto, tolleranza. 

Siviglia, la rivalità con il Betis: l'amore tra Romeo e Giulio

Un bacio romantico, la proposta di matrimonio, il sì commosso: Giulio e Romeo decidono di sposarsi, i giorni seguenti chiamano a raccolta le proprie famiglie per condividere con loro la bella notizia. Il cortometraggio, ovviamente, gioca sul fatto che le ragioni delle ostilità familiari verso queste nozze restino ambigue per gran parte di video, in cui si lascia intendere che siano riferite all'omosessualità dei giovani. 

Prima il padre di Romeo si convince che voglia sposare 'Giulia' e non 'Giulio', poi gli chiede se non stia in realtà affrontando solo un momento di confusione. Le cose non vanno meglio in casa del fidanzato, dove il papà - dopo aver saputo che il figlio sposerà quello che ha sempre reputato fosse solo un suo amico - guarda accigliato la madre e preoccupato le chiede: "Ma tu lo sapevi?". 

Di certo, i due innamorati non si aspettavano una reazione simile dai propri cari. Giulio e Romeo si alzano da tavola arrabbiati, raggiunti dalle sorelle che cercano di tranquillizzarli. Le madri provano a far ragionare i padri. Ma quello di Giulio non se ne fa una ragione: "Ma posso accogliere in casa uno che urla Betis, Betis, Betis!". Insomma, si scoprono le carte, il problema è 'solo' quello: un'accesissima rivalità sportiva. La famiglia di Giulio tifa Siviglia, quella di Romeo è composta da orgogliosissimi Béticos.

Insomma, non è roba da poco, quando due promessi sposi tifano le squadre rivali della stessa città. E, infatti, la sorella di Romeo cerca di fargli capire il punto di vista del padre: "Dai, ma invece di metterti con uno del Betis, ti vai a sposare con uno del Siviglia?". Per fortuna, ci pensa la madre di Giulio a istillare un po' di saggezza: "L'amore non conosce colori!", spiega al marito.

Entrambi i papà decidono quindi di parlare con i figli. Quello di Romeo ormai è convinto: "Non stiamo perdendo un figlio, ne stiamo conoscendo un altro! Gli vorremo bene ugualmente". Quello di Giulio ancora non si scioglie: "In questa famiglia siamo tifosi del Siviglia da tutta una vita, non si può cambiare da un momento all'altro". Ma ormai, il peggio è fatto: "Però, gli vorremo bene anche se tifa Betis... credo". 

Il cortometraggio si chiude con i due suoceri in macchina: "I tempi cambiano", dice uno all'altro. Poi la proposta: "Derby? Andiamo a vederlo insieme?". "Se ne può parlare", la risposta. Insomma, almeno questa volta la storia tra Giulio e Romeo è coronata dal lieto fine. Intanto, su Twitter il video spopola. E c'è chi lo ha già eletto: "Per quanto mi riguarda, è uno dei video più belli che il club abbia mai pubblicato".

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.