Stai leggendo: Raffaella Carrà sulla sua mancata maternità: 'I figli non sono venuti, ma sono genitore in altri modi'

Letto: {{progress}}

Raffaella Carrà sulla sua mancata maternità: 'I figli non sono venuti, ma sono genitore in altri modi'

Non ha avuto figli, ma si sente ugualmente genitore. Raffaella Carrà ha raccontato in un'intervista concessa a Oggi di avere un rapporto molto profondo con i suoi nipoti, figli del fratello che ha perso alcuni anni fa per un tumore.

Raffaella Carrà a Sanremo Getty Images

3 condivisioni 1 commento

A 75 anni, Raffaella Carrà è uno dei volti più amati e iconici della televisione italiana. La conduttrice, tornata in TV su Rai 3 con il nuovo programma di interviste A raccontare comincia tu, ha alle spalle una carriera pluridecennale - i suoi esordi nel mondo dello spettacolo risalgono agli anni '60 - cui corrisponde una vita privata vissuta in estrema riservatezza, senza clamori.

La conduttrice e showgirl dal caschetto d'oro ha avuto due relazioni molto importanti, la prima con Gianni Boncompagni, la seconda con Sergio Japino, ma da anni si dichiara single. La Carrà non è mai diventata mamma: in più di un'occasione ha dichiarato di non aver pensato ai figli per buona parte della sua vita e di non aver avuto la fortuna di averne quando poi ha cominciato a desiderarli.

Ne ha parlato di nuovo in una recente intervista concessa al magazine Oggi. Nonostante non abbia figli, sostiene di sentirsi genitore grazie al rapporto che la unisce ai suoi due nipoti, i figli del fratello scomparso per un tumore diversi anni fa. Ecco cosa ha dichiarato:

Se un figlio mio non è venuto non è colpa mia. La dimensione genitoriale si può vivere in tanti modi. Ho due ragazzi quarantenni, figli di mio fratello che purtroppo non c'è più: mi danno un gran bel da fare e sono felice.

Più che una mamma, si sente un papà:

Sono un po' il loro padre. Non vivono a Roma, ma possono contare su di me per qualunque cosa. Quando non lavoro sto con loro, vengono spesso a trovarmi. Li reputo la mia famiglia. Faccio il babbo invece che la mamma e sono felice così.

Raffaella Carrà ha ricordato la prematura morte di suo fratello durante la prima puntata di A raccontare comincia tu in compagnia di Rosario Fiorello. La Carrà scoprì della malattia di suo fratello mentre si stava preparando a condurre il Festival di Sanremo 2001, un'esperienza che ricorderà per sempre proprio per quella tragica fatalità:

Mi telefonarono per dirmi che aveva un tumore al cervello. Mi appoggiai al muro e scivolai sul pavimento, ma quel Sanremo l'ho portato avanti lo stesso.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Raffaella Carrà? Siete d'accordo con lei sull'essere genitori?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.