Stai leggendo: Ricette di Pasqua: la scarcella tipica pugliese con i confettini

Letto: {{progress}}

Ricette di Pasqua: la scarcella tipica pugliese con i confettini

La scarcella è una ciambella di pasta frolla decorata con gli zuccherini colorati: la ricetta è di origini pugliesi e il dolce è davvero adatto a qualsiasi palato.

Scarcella pugliese iStock Photo

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 2 utenti

La scarcella è un dolce tipico della tradizione pasquale pugliese. Il nome significa ciambella e fa riferimento alla caratteristica forma tonda di questa sorta di maxi tarallo dolce, decorato con uova sode e zuccherini colorati.

Ogni famiglia ha la sua ricetta, frutto della maestria di nonne e mamme. Esiste persino una variante con la marmellata e una crema a base di mandorle, zucchero e uova. Come avrai compreso, si tratta di una ricetta più complessa con due dischi di pasta frolla sovrapposti che racchiudono il ripieno dolce. Noi ti proponiamo la scarcella tradizionale senza ripieno, più semplice ma ugualmente deliziosa.

Scarcella: la ricetta

La preparazione non è difficile. Devi solo avere un po’ di manualità e un po’ di esperienza con la pasta frolla, protagonista di altri dolci pasquali tra cui la pastiera napoletana.

Nel corso del tempo, tra l’altro, la tradizione ha ceduto terreno all’innovazione e la scarcella ha finito per assumere tante forme diverse. Hai quindi due opzioni a disposizione: puoi preparare la scarcella tradizionale oppure sbizzarrirti e dare vita a tanti biscotti a forma di coniglietti, colombe, ovetti e cestini (come nella foto in testata).

Informazioni

Ingredienti

  • Farina 00 300 gr
  • Zucchero 100 gr
  • Uova 2
  • olio 80 ml
  • Latte 80 ml
  • Lievito 1/2
  • Limone 1
  • Uova sode 1
  • Zuccherini colorati q.b.

Preparazione

  1. Versa la farina a fontana su una spianatoia e aggiungi lo zucchero, l’olio, il lievito e la scorza grattugiata di un limone. Amalgama tutti gli ingredienti lavorando il composto con le mani.

  2. Non appena i liquidi si sono assorbiti, aggiungi un uovo intero, un tuorlo e il latte. Riprendi a lavorare l’impasto fino a quando non risulta liscio e omogeneo.

  3. Taglia un pezzetto del panetto, suddividi il resto in tre parti e allungale con i palmi delle mani formando dei cilindri. Dopodiché, intrecciali tra di loro e chiudili a mo’ di ciambella.

  4. Rivesti una teglia con un foglio di carta forno e adagia sopra la tua scarcella. Inserisci l’uovo sodo al centro e usa il pezzetto di impasto restante per formare due striscioline da mettere sull’uovo a forma di croce.

  5. Spolvera la scarcella con i tuoi zuccherini colorati e inforna a 180 gradi per 40/45 minuti.

Scarcella: la decorazione con la glassa

Se vuoi rendere ancora più bella la tua scarcella, puoi decorare la superficie con la glassa bianca e gli zuccherini colorati. Monta a neve un albume con lo sbattitore elettrico. Quando l’albume avrà raggiunto una consistenza spumosa, aggiungi un cucchiaino di succo di limone e 200 grammi di zucchero a velo.

Mescola tutti gli ingredienti con lo sbattitore elettrico e spegni non appena si sono amalgamati. Incorpora gli zuccherini colorati e versa la glassa sulla scarcella sfornata da qualche minuto. Il dolce non deve essere caldo ma tiepido. Fai attenzione, però, a non far passare troppo tempo tra la preparazione della glassa e la posa sulla scarcella. La glassa, infatti, tende a solidificarsi rapidamente e aspettare troppo potrebbe complicare il momento della decorazione.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO