Stai leggendo: Taraji P. Henson: 'Dobbiamo smetterla di usare Twitter e ascoltarci'

Letto: {{progress}}

Taraji P. Henson: 'Dobbiamo smetterla di usare Twitter e ascoltarci'

Taraji P. Henson, ospite al Tonight Show di Jimmy Fallon, ha espresso la propria opinione in merito all'uso eccessivo dei social media ai giorni nostri. L'attrice di Empire e Person of Interest ha anche presentato il suo nuovo film, The Best of Enemies.

0 condivisioni 0 commenti

L’attrice Taraji P. Henson, ospite del Tonight Show di Jimmy Fallon, ha lanciato un messaggio molto importante. La star di Empire – in cui interpreta Cookie Lyon - e Person of Interest (Jocelyn Carter) ha parlato del suo nuovo film, The Best of Enemies e dell’insegnamento che quest'ultimo vorrebbe dare:

Abbiamo bisogno di ascoltarci l’un l’altro e, quando dico ‘ascoltarci’, intendo non rispondere o mettere reazioni, ma ascoltare per capire e comprendere davvero.

L’attrice 48enne si riferiva alla sempre maggiore presenza dei social media nella nostra vita e alla loro influenza sui nostri comportamenti: spesso, leggendo post su Facebook, Twitter, Instagram o altre piattaforme online, si tende fraintendere ciò che si vuole dire veramente o ci si lascia prendere un po' troppo la mano, scrivendo cose che non diremmo mai faccia a faccia.

Credo che, a volte, possa non piacere la persona con la quale si sta parlando ma, per permetterci di andare ovunque e stare dalla parte giusta della storia, dobbiamo sederci e smetterla di scrivere su Twitter. Le persone diventano molto audaci dietro uno schermo e non direbbero mai le cose che stanno digitando sulla tastiera, quando sono seduti di fronte a una persona.

Il film di cui è protagonista si intitola The Best of Enemies: scritto e diretto da Robin Bissell, la pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo libro di Osha Gray Davidson, che racconta della storia dell’attivista per i diritti civili Ann Atwater e del leader del Ku Klux Klan, C.P. Ellis.

Grazie alla sua bravura, la Henson ha recentemente ottenuto la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles: la cerimonia è avvenuta il 28 gennaio scorso e, nel suo discorso, ha parlato dei sacrifici fatti e di chi l’ha supportata nei momenti di difficoltà. L’attrice è rimasta incinta durante gli anni del college – dando alla luce un figlio nel 1994 – ma, nonostante tutto, è riuscita a coronare i propri sogni: basti pensare alla sua candidatura agli Oscar nella categoria “miglior attrice non protagonista” per la sua interpretazione ne Il curioso caso di Benjamin Button (The Curious Case of Benjamin Button) e alla vincita di un Golden Globe nel 2016, come “migliore attrice di una serie drammatica” per il suo ruolo in Empire.

Che dire? Bella, brava e saggia, non resta che augurare tutto il meglio a Taraji.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE