Stai leggendo: Mick Jagger, il frontman dei Rolling Stones parla dopo la sua operazione al cuore

Letto: {{progress}}

Mick Jagger, il frontman dei Rolling Stones parla dopo la sua operazione al cuore

Mick Jagger è tornato a parlare dopo la recente operazione al cuore, che ha costretto i Rolling Stones a posticipare l'inizio del loro No Filter Tour. L'intervento è andato bene, ma ci vorrà un po' di tempo perché Jagger possa tornare sul palco.

Mick Jagger Getty Images

9 condivisioni 0 commenti

Il frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger, torna a parlare dopo l’operazione al cuore che ha tenuto, nei giorni scorsi, i fan di tutto il mondo con il fiato sospeso. Qualche giorno fa, era stata data la notizia del posticipo del tour del gruppo per i problemi di salute di Jagger; successivamente, si è venuto a sapere che si trattava di un intervento al cuore.

Grazie a tutti per i vostri messaggi di supporto, mi sento molto meglio adesso e sulla via di guarigione. Un enorme ringraziamento anche a tutto lo staff dell'ospedale per aver fatto un ottimo lavoro.

Queste le parole di Mick sul proprio profilo Twitter, lo scorso 5 aprile. Il problema al cuore è stato scoperto durante un controllo medico di routine. L'operazione è stata eseguita al Presbyterian Hospital di New York e sembra essere andata per il meglio: i medici sono intervenuti sulla valvola cardiaca malfunzionante, ricorrendo a una tecnica non invasiva che ha permesso di utilizzare un catetere per raggiungerla attraverso un’arteria, senza bisogno di aprire il petto del cantante.

Attualmente in convalescenza, Jagger ha ovviamente bisogno di riposo e di essere tenuto sotto osservazione. Non si sa, quindi, quando potrà riprendere il No Filter Tour, che sarebbe dovuto iniziare il prossimo 20 aprile all’Hard Rock Stadium di Miami: i biglietti resteranno, comunque, validi per le nuove date, non appena si saprà quando il cantante potrà tornare a lavorare. L’annuncio del rinvio del tour era stato dato dallo stesso Jagger sul proprio profilo Twitter:

Mi dispiace molto per tutti i nostri fan in America e in Canada. Odio davvero deludervi così. Sono devastato per aver dovuto posticipare il tour, ma lavorerò molto duramente per tornare sul palco al più presto. Ancora una volta, mi scuso con tutti.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, ci potrebbe volere fino a un anno, non solo per la ripresa del rocker, ma anche per la disponibilità dei luoghi in cui si sarebbero dovuti tenere i concerti: il cantante di 75 anni avrebbe, infatti, promesso di tornare entro due mesi, ma gli organizzatori del tour dicono che ci vorrà almeno un anno per riorganizzare il tour. Inoltre, come riportato da ET! News, i dottori hanno consigliato a Mick Jagger di non andare in tour finché avrà bisogno di trattamenti medici.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.