Carlotta Scarlini, l'influencer laureanda in medicina

Carlotta Scarlini

"Sono sempre stata timida e introversa, Instagram mi ha aiutata molto a migliorare questo mio aspetto ma c’è ancora parecchia strada da fare": l'intervista a Carlotta Scarlini, fra curiosità e consigli di stile.

È giovane, determinata e piena di risorse, ma anche - non l'avremmo mai detto - timida e introversa. Carlotta Scarlini è stata fra le prime a intuire che la rivoluzione digitale della moda stava incominciando e che poteva farne parte. Ieri era considerata una ragazza con la mania dei selfie, oggi vanta il titolo di web influencer con 202mila follower su Instagram e all'attivo prestigiose collaborazioni.

"Sono sicuramente determinata, costante e molto competitiva, caratteristiche che mi fanno funzionare bene nello studio e nel lavoro" dice di sè Carlotta, che abbiamo avuto il piacere di intervistare. Ecco cosa ci ha risposto:

Come si diventa fashion influencer?

Credo che non ci sia un unico modo per diventare fashion influencer. Posso dirvi come lo sono diventata io: ho iniziato a postare le foto su Instagram, perché ho sempre amato stare davanti a un obbiettivo. Le mie foto riscuotevano un certo successo, così ho continuato a postare. All’inizio mi preoccupavo poco di quel che postavo, andando avanti postavo sempre più con criterio, finché questo si è trasformato in un lavoro.

Attualmente non credo esista quasi più il ‘diventare influencer per caso’, fondamentalmente perché prima non esisteva come figura professionale, ora invece chiunque abbia Instagram può farsi un’idea di come funzioni questo lavoro. Poi c’è chi diventa fashion influencer partendo da altre professioni o esperienze che gli hanno garantito popolarità (parlo dei personaggi televisivi soprattutto).

Carlotta ScarliniCarlotta Scarlini in un abito da sera bordeaux

La tua giornata tipo?

Le mie giornate sono molto varie a seconda del periodo dell’anno. Essendo una studentessa universitaria alterno periodi di studio matto e disperatissimo, in cui mi alzo dalla sedia solo per mangiare, a periodi di studio più rilassato a giornate di svago e periodi di viaggio. Il tempo per fare qualche foto cerco di trovarlo sempre, quindi magari quando sto studiando esco o a pranzo o a cena giusto per scattare. Fuori sessione universitaria invece è tutto più semplice.

Abito a Milano da sei anni, mi sono trasferita da Varese quando ho iniziato l’università. Mi sono innamorata sin da subito di questa città perché c’è sempre qualcosa da fare, riesco a confrontarmi con gente che viene da tutta l’Italia e dall’estero, poi lavorando anche nel campo della moda è stata sicuramente la scelta migliore.

Carlotta ScarliniCarlotta Scarlini in piazza Duomo a Milano

Come definiresti il tuo stile?

Femminile direi, semplice ma di carattere. Si può essere sensuale anche indossando un paio di jeans. Mi piace sperimentare e indossare capi particolari e sofisticati, che catalizzano l’attenzione.

Come scegli cosa condividere sui social?

La scelta delle foto da postare è varia. A volte ho a disposizione tante foto tra cui scegliere, specialmente quando viaggio: in quel caso opto per quelle che mi piacciono di più perché non vedo l’ora di mostrarle. Altre volte sono a corto di foto e devo pescarle tra quelle vecchie, cercando di essere il meno ripetitiva possibile. Quando invece si tratta di lavoro in genere è il cliente che commissiona un determinato scatto e la scelta la facciamo insieme.

Carlotta ScarliniCarlotta Scarlini con outfit estivo top e gonna animalier

Hai una fonte di ispirazione o icona fashion?

La cosa bella di Instagram è che ci sono tantissimi profili stupendi a cui ispirarsi. I miei account preferiti sono sicuramente quelli di Julie Sarinana (@sincerelyjules), Rocky Barnes (@rocky_barnes), Valentina Marzullo (@valentinamarzullo)... e molti altri!

Quali sono a tuo parere i trend maggiori per questa primavera/estate?

I colori pastello, che io personalmente adoro usare in primavera, gli abiti bianchi o comunque di colori neutri come il beige; il mix di stampe (animalier, a pois, a righe); i pantaloni da ciclista e i leggins tagliati al ginocchio; le cinture con il logo.

Carlotta ScarliniCarlotta Scarlini con pantaloni palazzo e top argentato

E quali invece i must have che non possono mancare nel tuo guardaroba?

Sicuramente un paio di jeans: sono pratici, versatili, non ci rinuncerei mai. Personalmente adoro il brand Levi’s, in particolare se si tratta di capi vintage. Le giacche oversize; i blazer sono un salvavita, perché permettono di creare un look sofisticato con il minimo sforzo. Infine, un bel paio di décolleté nere o rosse.

Progetti in corso?

Il mio progetto più imminente? Conseguire la laurea! Ho quasi finito il mio corso di studi e non mi sembra vero. Mi piacerebbe poi fare un bel viaggio: è una delle cose che amo di più! Per quanto riguarda il futuro, spero di continuare a fare l’influencer, stando al passo con i cambiamenti di Instagram e reinventandomi.

Per ora sono ancora nella prima fase degli studi di medicina. Quest’anno finirò l’università e poi sicuramente mi specializzerò, mi piacerebbe intraprendere una specialistica chirurgica. 

Mi piacerebbe riuscire a integrare anche la parte della mia vita che mostro meno sui social, quella della medicina (per cui ho studiato). Sarei curiosa di sapere cosa ne penserebbero i miei followers, se la cosa potrebbe interessare. Il difficile sarà non dare un’idea di superficialità ma sono molto positiva al riguardo.

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.