Stai leggendo: Torta sbrisolona alle banane e mandorle

Letto: {{progress}}

Torta sbrisolona alle banane e mandorle

Un dolce veloce, realizzato con un impasto semplice senza burro e senza olio, la torta sbriciolata alle banane è perfetta per la merenda o per la colazione. Scopri come preparare una sbriciolata friabile con pochi grassi.

Torta Rodi Roșcata

14 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

Nella torta sbriciolata, come anche nei dolci preparati con la frolla, i grassi sono molto importanti. Vuoi che si usi burro, vuoi che si usi olio, i grassi sono quelli che rendono l'impasto friabile, leggermente croccante ma non duro. Nell'impasto della torta sbriciolata alle banane non ho aggiunto burro e neanche olio ma delle mandorle dolci tritate. Il risultato? Una sbriciolata perfetta, con delle briciole croccanti e friabili.

SbriciolataHDRodi Roșcata

I due strati della sbriciolata non sono fatti con lo stesso impasto: per lo strato di sotto ho usato la farina integrale e la farina di mais, mentre per il crumble sopra ho usato i fiocchi d'avena piccoli. 

Un passaggio importante nella preparazione di questa torta sbriciolata è far congelare l'impasto per il primo strato nel modo che possa essere grattugiato e quindi formare le briciole.

Sbriciolata con bananeHDRodi Roșcata

Siccome ho usato delle banane molto mature, con puntini marroni sulla buccia, quindi molto dolci, per dolcificare la torta ho aggiunto pochissima stevia (usa un dolcificante a piacere e aumenta la quantità se preferisci i dessert più dolci). Puoi sostituire le banane con qualsiasi altro tipo di frutta di stagione e invece della crema di formaggio spalmare con marmellata senza zucchero o crema di cacao.

Cuoci la torta in uno stampo apribile con il diametro di 20 cm e prima di togliere dallo stampo lascia che si raffreddi molto bene altrimenti tenderà a sbriciolarsi. 

Una fetta di torta (6 fette in totale) ha circa 134 kcal, di cui: 16 g carboidrati, 5,1 g grassi e 5,9 g proteine (i valori sono approssimativi, dipende dalla marca dei prodotti che usi).

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura In forno
  • Categoria Torte
  • Preparazione 60 minuti
  • Cottura 30 minuti
  • Tempo totale 90 minuti
  • Dosi 6 fette

Ingredienti

Per il primo strato

  • Farina integrale 50 grammi
  • Farina di mais 20 grammi
  • Mandorle tritate 20 grammi
  • 1 tuorlo
  • Latte di kefir o yogurt magro 40 grammi
  • Dolcificante stevia 2 cucchiaini

Per il secondo strato

  • 1 banana matura
  • Yogurt greco 0 grassi 40 grammi
  • Formaggio spalmabile magro 60 grammi
  • Dolcificante stevia 1 cucchiaino
  • Essenza di vaniglia A piacere

Per il terzo strato

  • Fiocchi d'avena piccoli 20 grammi
  • Mandorle 20 grammi
  • Yogurt greco 10 grammi
  • Dolcificante stevia 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Prepara l'impasto per il primo strato: in una ciotola unisci la farina integrale con la farina di mais e la stevia. Aggiungi il tuorlo, il latte di kefir, le mandorle tritate finemente o frullate e impasta fino a che ottieni un panetto abbastanza compatto. Avvolgi con della pellicola alimentare e metti nel congelatore per almeno un'ora.

  2. Per il secondo strato mescola bene lo yogurt greco con il formaggio spalmabile, la stevia e l'essenza di vaniglia. Sbuccia e taglia a rondelle la banana.

  3. Prepara il terzo strato (il crumble): trita finemente le mandorle, aggiungi i fiocchi d'avena piccoli, la stevia, lo yogurt e mescola bene con il cucchiaio. Il composto deve risultare sbriciolato non compatto.

  4. Fodera uno stampo apribile con carta da forno. Prendi l'impasto dal congelatore e inizia a grattugiare con la grattugia per la verdura direttamente nello stampo, distribuiendo in modo uniforme le briciole.

  5. Disponi le rondelle di banana sulle briciole d'impasto e spalma con la crema di yogurt e formaggio magro.

  6. Copri con il crumble di avena e pressa leggermente con il cucchiaio nel modo che aderisca alla crema. 

  7. Inforna nel forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti o comunque fino a che la torta diventa leggermente dorata. Togli lo stampo dal forno e lascia che la sbriciolata si raffreddi bene prima di togliere dallo stampo.

Come scegliere le mandorle 

Le mandorle, oltre a essere ricche di grassi buoni, vitamine e minerali, quindi importanti per l'alimentazione sana, sono un rimedio utile contro l'anemia. Quando acquisti le mandorle leggi bene l'etichetta e non badare al prezzo: ci sono le mandorle buone, ossia quelle prive di sostanze tossiche e quelle non buone, trattate con diverse sostanze per favorire la produzione e la conservazione. Prediligi le mandorle italiane, soprattutto le mandorle di Avola, in quanto hanno eccellenti proprietà organolettiche e una quantità di polifenoli tre volte superiore ad altri tipi di mandorla.

Consuma le mandorle con tutta la buccia: fa bene all'intestino aumentando i batteri buoni.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.