Stai leggendo: ER - Medici in prima linea: che hanno fatto il figlio di Doug Ross e il reboot della serie?

Letto: {{progress}}

ER - Medici in prima linea: che hanno fatto il figlio di Doug Ross e il reboot della serie?

Doug Ross, il personaggio di ER interpretato da George Clooney, aveva un figlio misterioso e dimenticato dai più. Il produttore svela le ragioni di questo mistero e allontana l'ombra del reboot.

0 condivisioni 0 commenti

Sono passati dieci anni da quando lo storico medical drama ER ha chiuso la sua corsa lunga 15 stagioni, eppure c'è ancora un mistero da risolvere, una questione lasciata in sospesa da tempo.

Tutti noi sappiamo che il pediatra Doug Ross, interpretato da George Clooney, nella serie TV aveva una relazione con l'infermiera Carol Hathaway (Julianna Margulies), insieme i due ebbero anche due gemelle. Quello che forse solo chi ha una memoria di ferro o ha appena finito di rivedere ER potrebbe ricordare è che Doug Ross aveva anche un figlio maschio. 

Nella prima stagione il dottor Ross rivelò a un paziente di avere un figlio e successivamente all'infermiera Wendy spiegò di non sapere il nome del bambino e di non averlo mai visto. 

Quella è stata la prima e unica volta in cui questo bambino è stato nominato. Con 15 stagioni all'attivo e trascorsi altri 10 anni dalla fine della serie, la domanda sorge spontanea: che fine ha fatto questo bambino?

Il produttore della serie TV John Wells ha spiegato a TvLine

Ci sono persone che non sanno dove siano i propri figli.

"All'epoca della serie ne parlammo con George Clooney. Entrambi conoscevamo persone, uomini, che avevano avuto dei figli ma per le ragioni più diverse non avevano rapporti con loro e spesso non li avevano mai visti. Per questo lo abbiamo inserito nella serie. "

Wells ha anche sottolineato come questa assenza abbia profondamente inciso nella vita del personaggio Doug Ross:

Il senso di colpa per non essere riuscito ad essere la persona che avrebbe voluto quando da giovane aveva avuto un figlio, è stato una delle motivazioni che hanno portato Doug Ross ha diventare un pediatra e a voler occuparsi dei bambini. 

Il produttore ha quindi spiegato come sia sempre stata una parte importante del personaggio ma che non hanno mai voluto calcare la mano su questo ricordo per evitare l'effetto da "film Hallmark", da film sentimentale e romantico. 

Ci sarà mai un reboot di ER?HDWarner Bros
Il cast di Er

Il reboot di ER

Ci sarà mai un reboot di ER? Decideranno di provare a sconfiggere Grey's Anatomy, riprendersi lo scettro di medical drama con più episodi facendo un sequel revival?

Il produttore John Wells ha smentito ogni ipotesi in questo senso:

Non sono interessato a fare reboot di questa o di qualsiasi altra serie.

Wells ha spiegato come "è stato magnifico fare ER ma sento che abbiamo raccontato tutte queste storie e non farei mai nulla, in nessun modo, per rovinare o danneggiare il ricordo della serie". Sa bene che gli spettatori vorrebbero vedere quelle storie in un altro periodo, in un'altra epoca ma Wells non è un fan della nostalgia, inoltre, soprattutto negli Stati Uniti, la serie è disponibile in streaming e "oltre ai capelli che magari hanno uno stile datato, i temi di cui parliamo, le emozioni, sono ancora attuali". 

A voi piacerebbe rivedere i vecchi episodi o vederne di nuovi?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO