Stai leggendo: 5 luoghi perfetti per un weekend fuori porta primaverile in Italia

Letto: {{progress}}

5 luoghi perfetti per un weekend fuori porta primaverile in Italia

Salutate l'arrivo della primavera regalandovi un break in Italia lontano dalle solite mete tra esperienze adrenaliniche, tantissimo relax e visite culturali.

2 condivisioni 0 commenti

L'arrivo della primavera è un momento perfetto per regalarsi un weekend in Italia e godere così dei primi tiepidi raggi di sole che scaldano la pelle e del progressivo allungarsi delle giornate.

Ma dove andare? Oltre alle tradizionali mete della Liguria, dell'Emilia-Romagna o della Toscana e le città d'arte come Roma, Firenze e Venezia, abbiamo selezionato qualche idea insolita per trascorrere un break indimenticabile e unico.

Potete scegliere tra un weekend a Cortina per ammirare il risveglio della natura delle Dolomiti dopo il lungo inverno e provare un'esperienza adrenalinica come la visita alle Cascate di Fanes oppure optare per il fascino discreto e misterioso di Trieste con il suo crogiuolo di culture e influenze.

Se avete bisogno di un po' di relax potete trovarlo a Sirmione tra suggestive spiaggette e attrezzate terme o se amate la storia potete fare un tuffo nel Medioevo a Siena o ancora più a ritroso nel tempo, fino all'epoca della Magna Grecia, e visitare la Valle dei Templi di Agrigento.

Scoprite, allora, qualche idea su dove trascorrere un weekend di primavera in Italia e i suggerimenti su cosa fare:

  1. Cortina, gita alle cascate di Fanes
  2. Trieste, a spasso per la città
  3. Sirmione, relax in riva al lago
  4. Siena, un tuffo nel Medioevo
  5. Agrigento, visita alla Valle dei Templi

1 - Cortina, gita alle cascate di Fanes

Una meta insolita per un weekend di primavera è Cortina, la regina delle Dolomiti. Questa destinazione ambitissima durante la stagione invernale grazie alle fantastiche piste del comprensorio Dolomiti SuperSki, anche, all'arrivo della bella stagione è capace di emozionare.

Durante un break a Cortina potete, infatti, godere della bellezza del verde intenso della natura che ruba spazio al bianco della neve regalandovi delle rilassanti passeggiate lungo vari sentieri come la Via dei Dinosauri dove sono state trovate impronte di dinosauro che risalgono a oltre 220 milioni di anni fa o lungo i sentieri storici della Grande Guerra oppure trascorrere una giornata ad alto tasso di adrenalina alla Cascata di Fanes.

Questa cascata naturale, considerata la più alta delle Dolomiti per i suoi 90 metri di altezza, è circondata dallo scenario naturale incantato della Val di Fanes dove verdeggianti boschi di larice si alternano a ripidi canyon.

Dopo una breve passeggiata nel bosco si può raggiungere la cascata di Fanes attraverso una via ferrata molto semplice adatta, anche, ai non esperti o a chi prova questo tipo d'esperienza per la prima volta, per ammirare da vicinissimo tutta la maestosità dell'acqua che si infrange sulle rocce. Uno spettacolo emozionante e indimenticabile!

  • Dove dormire a Cortina: Hotel Aquila, una confortevole struttura ricettiva con piscina coperta situata nel cuore di questa cittadina oppure per una romantica fuga a due Valcastello Dolomites Chalet & Polo Club una residenza nobiliare a pochi chilometri da Dobbiaco, utilizzata in passato dai Savoia come campo base per le proprie escursioni sulle Dolomiti. Qui potete trascorrere un weekend da principesse alloggiando in camere arredate con mobili d'epoca originali e seguire le orme della Principessa Sissi che amava passeggiare nel suo ampio parco.
Cascate di Fanes, CortinaHDiStockphoto
Uno scorcio delle Cascate di Fanes nei pressi di Cortina

2 - Trieste, a spasso per la città

Un'altra meta perfetta per regalarsi un weekend di primavera in Italia è la suggestiva Trieste. Questa città al confine con la Slovenia e da sempre crogiolo culturale dove si incontrano influenze italiane, austro-ungariche e slovene esercita sui propri visitatori un fascino unico che ha rapito, anche, scrittori come Stendhal e James Joyce.

Durante un weekend a Trieste è imperdibile una passeggiata nella vasta Piazza Unità d'Italia dove si susseguono maestosi edifici come il Palazzo della Luogotenenza austriaca, ora sede della Prefettura, Palazzo Stratti, Palazzo Modello e Palazzo Pitteri. Al centro di questa piazza si trova la bellissima Fontana dei Quattro Continenti realizzata a metà Settecento, quando la conoscenza della terra era ancora limitata.

Altre attrazioni di Trieste sono la Cattedrale di San Giusto, situata sull'omonimo colle che domina la città, il Castello di Miramare edificato a picco sul Mar Adriatico e circondato da bellissimi giardini e il Faro della Vittoria costruito nel 1923 per commemorare i marinai morti durante la Prima Guerra Mondiale. Una curiosità di questo faro è che la Statua della Vittoria Alata è stata realizzata con un complesso meccanismo che le consente di muovere impercettibilmente le ali durante la bora al fine di resistere alla sua forza.

Tra una visita e l'altra alle varie attrazioni di questa splendida città di confine sono consigliabili dei break nei suoi caffè storici dove scrittori, poeti e intellettuali traevano ispirazione per le proprie opere. Tra i più famosi ci sono il Caffè Pirona, il Caffè degli Specchi e il Caffè Tommaseo del 1830.

  • Dove dormire a Trieste: Albergo Al Viale un hotel dotato di tutti i comfort a soli 10 minuti a piedi dalla Piazza Unità d'Italia oppure Victoria Hotel Letterario un albergo ospitato in un edificio del 19° secolo che offre ai propri ospiti un attrezzato centro benessere.
TriesteHDiStockphoto
Piazza Unità d'Italia a Trieste.

3 - Sirmione, relax in riva al lago

Se per voi l'arrivo della primavera è indissolubilmente legato alla necessità di riposo e relax dopo un inverno ricco di impegni, la destinazione ideale per regalarvi un weekend in Italia è Sirmione, la perla del Lago di Garda.

Questa bellissima cittadina rappresenta un luogo perfetto dove godere della bellezza e della tranquillità del Garda, regalandosi delle belle passeggiate sul suo lungolago o delle soste sulle sue spiagge per riscaldarsi con i primi raggi di soli.

Sirmione è, inoltre, una rinomata località termale dove è possibile trascorrere ore di relax tra massaggi rigeneranti e, in previsione dell'estate, trattamenti estetici di vario tipo.

Una volta tornate energiche e in piena forma il consiglio è di trovare il tempo per una visita al Castello Scaligero, il simbolo di Sirmione, e all'area archeologica delle Grotte di Catullo.

  • Dove dormire a Sirmione: Hotel Marconi, circondato da un lussureggiante giardino di palme e sito nel centro storico della cittadina, offre viste panoramiche sul lago oppure Grand Hotel Terme una struttura ricettiva di fronte al lago dotata di ampie piscine di acqua termale.
SirmioneHDiStockphoto
Il suggestivo Castello Scaligero di Sirmione.

4 - Siena, un tuffo nel Medioevo

Se desiderate trascorrere un weekend primaverile in Italia all'insegna della cultura, della buona cucina ma anche di suggestivi paesaggi naturali la meta perfetta è Siena, in Toscana.

Questa cittadina caratterizzata da edifici di origine medievale realizzati con mattoni “rosso siena” offre ai propri visitatori diverse attrazioni come la Piazza del Campo dalla particolare forma a conchiglia e dove è possibile salire in cima alla Torre del Mangia per godere di una vista mozzafiato sulla città e sul territorio circostante, e il Duomo a cui è annessa la Libreria Piccolomini, riccamente ornata da stupendi affreschi del Pinturicchio.

Dopo un'immersione nella storia e nella bellezza, il consiglio è di regalarsi un break per gustare piatti e prodotti gastronomici tipici senesi come i pici, spaghettoni fatti a mano e conditi con carne di maiale e cinghiale, il pecorino di Pienza da gustare con il miele e per finire in dolcezza il panforte senese.

  • Dove dormire a Siena: Hotel Duomo, un confortevole albergo ricavato da un palazzo del XII secolo in prossimità di Piazza del Campo e della Cattedrale oppure se desiderate rilassarvi in un contesto naturale d'eccezione Borgo San Felice situato nel cuore del Chianti a 12 km da Siena. Questo albergo offre 2 piscine con vista mozzafiato sul territorio circostante e 2 ristoranti.
SienaHDiStockphoto
Piazza del Campo di Siena al tramonto.

5 - Agrigento, visita alla Valle dei Templi

Un'idea insolita per regalarvi un weekend di primavera in Italia indimenticabile è una visita alla suggestiva Valle dei Templi di Agrigento in Sicilia, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.

I mesi primaverili rappresentano un periodo perfetto per godersi un tour in questo luogo magico senza soffrire per il caldo torrido e spesso insopportabile che lo caratterizza nei mesi estivi.

La particolarità di questa area archeologia è data dall'alta concentrazione di templi dorici del periodo ellenico, ben 12, e di altre testimonianze del passato come l’agorà inferiore e l’agorà superiore, tre santuari, la necropoli, varie opere idrauliche e fortificazioni.

Indimenticabile è il colpo d'occhio all'arrivo in questa valle quando si iniziano a scorgere le sagome di questi imponenti edifici che si stagliano contro il cielo. La sensazione è di essere catapultati nel mondo dei poemi omerici studiati a scuola.

  • Dove dormire ad Agrigento: Hotel Del Viale un piccolo albergo situato in centro città dotato tutti i principali servizi oppure iH Hotels Agrigento Kaos Resort un'elegante struttura ricettiva con un'ampia zona solarium e una bella piscina. Questi hotel distano rispettivamente 2 e 3 km dalla Valle dei Templi.
AgrigentoHDiStockphoto
Uno dei templi della valle di Agrigento.

Vota anche tu!

Dove vorresti trascorrere un weekend di primavera in Italia?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO