Stai leggendo: The Good Doctor: la recensione dell'episodio 13, Sette Motivi

Letto: {{progress}}

The Good Doctor: la recensione dell'episodio 13, Sette Motivi

Nel tredicesimo episodio della prima stagione di The Good Doctor, Shaun tenta di aggiustare il rapporto con Glassman, mentre un caso particolare impegna il team.

0 condivisioni 0 commenti

Indice: Pagina 1 The Good Doctor: la recensione dell'episodio 13, Sette Motivi

Il tredicesimo episodio della prima stagione di The Good Doctor, vede Shaun cercare di riallacciare il suo rapporto con Glassman, rapporto che si era deteriorato a causa di ciò che era successo nei precedenti episodi, ma cerchiamo di capire meglio.

Shaun ha avuto un momento davvero difficile, dopo essersi reso conto di volere più libertà e rispetto, anche grazie ai consigli di un paziente, ha deciso di dire quello che pensa al Dr. Glassman, una figura paterna per lui, forse l'unico che ha creduto in Shaun fin dall'inizio e sicuramente l'unico che inizialmente supportava il suo essere lì al St. Jose St. Bonaventure. Shaun gli ha detto di non voler più essere condizionato da lui e gli ha detto di volere la libertà di prendere le sue decisioni. 

Un'immagine dall'episodio 1x13 di The Good DoctorABC
The Good Doctor: un'immagine dall'episodio 13 della stagione uno

La discussione, a cui hanno assistito in molti, è terminata con Shaun che per sbaglio colpisce Glassman. Come ben sappiamo, Shaun non sa gestire le emozioni quindi decide di scappare. Shaun intraprende un viaggio con Lea, un viaggio pieno di prime volte, di qualche leggerezza e... di baci. Sì, sembra tutto meraviglioso, ma la realtà arriva a bussare alla porta. Lea deve andarsene e mentre Shaun, inizialmente, ha tutte le intenzioni di seguirla, in seguito cambia idea e decide di restare al St. Jose St. Bonaventure.

Shaun sembra aver trovato un nuovo equilibrio, ma proprio in questo episodio il nostro Good Doctor sente la mancanza di una figura importante e di un rapporto che probabilmente l'ha aiutato ad andare avanti in questi anni: quello con il Dr. Glassman. Glassman aveva promesso di lasciare a Shaun il suo spazio e di permettergli di prendere le sue decisioni. Ma dopo questo episodio, pensiamo che Shaun abbia deciso che non sia proprio la scelta migliore. E noi siamo d'accordo su questo. 

Precedente Successivo The Good Doctor: la recensione dell'episodio 13, Sette Motivi
Indice:

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE