Stai leggendo: L'accorata difesa di Diana Ross su Twitter nei confronti dell'amico Michael Jackson

Letto: {{progress}}

L'accorata difesa di Diana Ross su Twitter nei confronti dell'amico Michael Jackson

Leaving Neverland, documentario HBO incentrato sulle accuse di pedofilia mosse a Michael Jackson da Wade Robson e James Safechuck, ha innescato una spirale interminabile di polemiche. Diana Ross è intervenuta in difesa dell'amico, scomparso nel 2009.

Diana Ross e Michael Jackson Getty Images

3 condivisioni 0 commenti

Leaving Neverland, documentario HBO diretto da Dan Reed, ha riacceso i riflettori sulla pagina più oscura e triste della storia di Michael Jackson. L'ombra della pedofilia ha gravato sull'artista, prematuramente scomparso nel 2009, in più di un'occasione, ma non ha mai scalfito l'affetto del suo pubblico. Jackson venne scagionato completamente da tutte le accuse nel 2005, ma Leaving Neverland ha fornito un altro punto di vista, un nuovo ritratto della popstar: nel documentario, Jackson viene descritto da Wade Robson e James Safechuck come un vero e proprio predatore sessuale di bambini.

Entrambi lo accusano di aver abusato di loro per anni e sostengono di aver taciuto quando era in vita esclusivamente per paura di uscire allo scoperto. Le conseguenze sono state terribili: in molti paesi la musica di Michael Jackson è stata bandita dalle radio e sembrano esserci i presupposti affinché questa 'damnatio memoriae' continui.

L'opinione pubblica si è divisa. C'è chi crede fermamente nell'innocenza di Jackson - dubitando invece della buona fede di Robson e Safechuck - e chi reputa impossibile, alla luce delle ultime ricostruzioni, escludere completamente che possa aver avuto tendenze pedofile.

In queste ore, è intervenuta su Twitter anche Diana Ross. La cantante ha chiesto di fermare questa gogna mediatica, che sta uccidendo per la seconda volta Michael Jackson:

Questo è quello che sento nel cuore questa mattina. Io credo che Michael Jackson abbia dato e dia ancora oggi una forza incredibile a me e a molti altri. Vi chiedo di fermarvi, in nome dell'amore. 

Diana Ross non fa riferimento alle testimonianze di Wade Robson e James Safechuck, ma sembra non avere dubbi sull'innocenza dell'artista. 

I due sono stati molto amici e hanno lavorato insieme in The Wiz (1978), musical ispirato a Il mago di Oz in cui la Ross era Dorothy e Jackson il suo amico Spaventapasseri.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.