Stai leggendo: Gnocchi di patate americane con tofu, salvia e noci: ricetta vegan

Letto: {{progress}}

Gnocchi di patate americane con tofu, salvia e noci: ricetta vegan

Un piatto gustoso, preparato con pochi ingredienti: gli gnocchi di patate americane con tofu, salvia e noci piaceranno molto anche a chi non segue un'alimentazione vegan. Il segreto? Un scoppiettante mix di spezie che dà quel tocco in più.

Primo piatto di pasta Rodi Roșcata

4 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

La stagione delle patate dolci o americane sta quasi per finire quindi approfittiamo di questa radice tuberosa dalle mie proprietà, portando in tavola piatti gustosi e leggeri, ricchi di nutrienti. E quale miglior piatto per gustare appieno questa verdura se non gli gnocchi? Oggi ti propongo la ricetta facile degli gnocchi di patate dolci con tofu, salvia e noci - un piatto vegan che può però essere modificato a piacere, quindi condito con salse di carne, pesce o verdura a piacimento.

Pasta frescaHDRodi Roșcata

Per preparare questo piatto ti consiglio di cuocere le patate dolci nel forno a microonde o nel forno normale, in quanto tale cottura permette di avere delle patate con meno liquido. L'impasto viene preparato con solo patate e farina integrale più un pizzico di sale e un pizzico di pepe nero. Una volta pronto, lo si lascia riposare per almeno un'ora, nel modo che la farina assorba bene i liquidi.

Tuttavia, l'impasto risulta molto appiccicoso, quindi per formare gli gnocchi serve una spianatoia ben infarinata con farina integrale o altra farina. Per evitare chi gli gnocchi di patate dolci si spappolino durante la cottura, una volta modellati, vanno lasciati a seccare per un paio di ore e poi cotti in abbondante acqua salata per poco tempo.

Per condire gli gnocchi ho preparato un condimento semplice con tofu - un alimento proteico, quasi insapore, ricavato dalla cagliatura del succo di soia - che ho fatto prima marinare con spezie e succo di limone. Ho arricchito il condimento con noci tritate e foglie di salvia.

Ecco la ricetta.

Informazioni

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Patate americane lessate 400 grammi
  • Farina integrale 100 grammi
  • Un pizzico di sale e pepe nero

Per il condimento

  • Tofu al naturale 100 grammi
  • Gherigli di noci 50 grammi
  • Olio di oliva 1 cucchiaio
  • Succo di limone 1 cucchiaio
  • Aglio in polvere A piacere
  • Paprika dolce A piacere
  • Zenzero fresco A piacere
  • Un pizzico di sale e pepe nero
  • Foglie di stevia 3 - 4

Preparazione

  1. Come prima cosa taglia a cubetti e metti a marinare il tofu condito con succo di limone, aglio in polvere, paprika e zenzero grattugiato. Amalgama bene, aggiungi un pizzico di sale, un pizzico di pepe nero, poni in un contenitore, copri e lascia riposare nel frigorifero. Puoi marinare il tofu anche il giorno prima - sarà più buono.

  2. Lava le patate americane e metti a cuocere con tutta la buccia nel forno a 190°C fino a che diventano morbidi. Lascia raffreddare, togli la buccia e schiaccia con una forchetta.

  3. In una ciotola unisci le patate con la farina integrale, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e impasta fino a che gli ingredienti saranno ben incorporati (l'impasto rimane appiccicoso). Copri la ciotola con pellicola alimentare e lascia riposare per un'ora

  4. Infarina bene una spianatoia con farina integrale o altra farina. Dividi l'impasto in 4 parti. Con attenzione forma 4 filoncini (scegli lo spessore che vuoi) e con il coltello ricava degli gnocchi. Passa ogni gnocco sulla spianatoia infarinata dando la tipica forma. Disponi su un vassoio ben infarinato e lascia seccare per un paio d'ore.

  5. Metti a bollire l'acqua e nel frattempo prepara il condimento: frulla il tofu marinato con le noci, la salvia e l'olio di oliva. Versa il condimento in una padella.

  6. Cuoci gli gnocchi in abbondante acqua salata a fiamma dolce. Non appena iniziano a galleggiare, scola e metti nella padella con il condimento insieme a qualche cucchiaio d'acqua di cottura. Salta per 30 secondi e servi con delle noci tritate grossolanamente e un filo d'olio d'oliva.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.