I modelli Calvin Klein che hanno fatto la storia, dagli anni '80 in poi

Travis Fimmel in primo piano

Da Kate Moss a Travis Fimmel, da Marky Mark a Jamie Dornan, ecco chi sono stati i modelli più iconici degli splendidi scatti Calvin Klein Underwear.

Fondato nel 1968, il brand accompagna da 50 anni il sogno americano, rispecchiando la società, i cambiamenti, la politica, la storia e anche le contraddizioni di una nazione con una frammentarietà identitaria.

Calvin Klein ha studiato moda al Fashion Institute of Technology e il suo primo impiego risale in una società tessile che produceva un tessuto chiamato “panna montata”. Ha cambiato diversi lavori, diversi collaboratori, ha imparato molto dalla Haute Couture parigina senza perdere mai il senso di appartenenza alla nazione americana.

Lavorò a Millstein (dove ebbe la possibilità di partecipare alle fashion week parigine) prima di aprire – dopo tanta gavetta e tanti sacrifici – la propria label, con i soldi un amico, il socio B. Schwartz. Calvin Klein si occupa di abbigliamento ma anche underwear, profumi, gioielli e orologi.

Dal 2016 la direzione creativa della maison è passata a Raf Simons, che punta a una crescita a lungo termine.

La pubblicità è sempre stata un punto forte della casa Calvin Klein, fin dai primi ’80. Le sue foto artistiche e patinatissime, che mettevano in mostra bellezze estreme, sono note a tutti, come le campagne underwear e la loro girandola di protagonisti e protagoniste.

Calvin Klein è una sorta di Re Mida dello star system: quello che tocca diventa oro, ed è valso per tanti esordienti e artisti affermati. Ripercorriamo i volti più noti delle campagne e delle pubblicità del brand.

Brooke Shields (1979-1982)

Nel 1980 sarebbe esplosa la Brooke-mania con Laguna blu, storia di due adolescenti abbandonati su un’isola deserta. Un anno prima, a 15 anni, la newyorchese Shields, già introdotta nel mondo beauty (suo padre era un funzionario Revlon) fu scelta per essere il volto di una linea di jeans skinny. Grandi occhi azzurri, capelli mossi, pancia scoperta, Brooke fece scalpore per la tagline della campagna.

Sai cosa succede tra me e il mio Calvins? Niente.

Fioccarono polemiche infuocate e alcuni network (ABC e CBS) ritirarono gli spot, ma Calvin Klein non fece mai un passo indietro rispetto alla propria scelta.

Nel 1982 Brooke Shields tornò a rappresentare i jeans del brand e tuttora ne ha uno splendido ricordo.

Christy Turlington (1988)

Anche la supermodella Christy Turlington figura tra le schiere Calvin Klein, protagonista della campagna Eternity, per il celebre profumo omonimo.

Raffinatissima e sofisticata, fu fotografata nel 1988 da Bruce Weber.

Nel 2014, Christy ha preso parte a una nuova campagna per la fragranza Eternity ed Eternity Night, realizzata alle isole Turks & Caicos insieme al marito Ed Burns.

Mark Whalberg (1991)

Nato a Boston, figlio un'impiegata in banca e un autista, è stato scelto da Calvin Klein come modello nei primi anni '90.

Whalberg era un musicista e aspirante attore, quando accettò di intraprendere il percorso con gli scatti per il brand. Fu fotografato da Herb Ritts insieme a una giovanissima Kate Moss, e apparve in alcuni spot pubblicitari. Cappellino da baseball e mutande, Marky Mark (così era noto negli anni ’90 in quanto musicista) aveva un discreto appeal. I suoi boxer bianchi divennero iconici e iniziarono a essere chiamati “Calvins”.

Giocoso e irresistibile, emblema del giovane ragazzo americano atletico e prestante, Whalberg bucava l'obiettivo.

Nel 1993 debuttò sul grande schermo con L’ora della violenza, e successivamente si dedicò alla carriera di attore.

Kate Moss (1990)

Era il 1990 e Kate Moss non era nessuno (almeno a livello internazionale) quando firmò il contratto con Calvin Klein per una campagna di foto insieme a Marky Mark. La splendida modella inglese, che era apparsa solo su uno shooting in un magazine britannico, è stata notata e scoperta proprio dal brand di Klein.

La campagna Obsession di Mario Sorrenti trasuda anni ’90: Sorrenti e la Moss si sono innamorati a prima vista, si sono aiutati reciprocamente ad ambientarsi (lei a New York, lui a Londra). Obsession quindi è più che un titolo, è uno spunto geniale e autobiografico. Lui era ossessionato da lei, lei ossessionata da lui, entrambi dalle foto, lei come oggetto lui soggetto. Sorrenti ha svelato qualche dettaglio di quel periodo ad Harper’s Bazaar.

Andavamo in posti, facevamo delle cose e scattavo delle foto, a volte lei diceva 'No, non voglio farlo' e altre volte ‘Okay, bello!’.

Liberi, disinibiti, vestiti solo di denim e intimo, Kate e Mark facevano scalpore e imprimevano quella vena mitologica e indimenticabile agli anni '90.

La chimica tra i due (Sorrenti e la Moss) aveva fatto impazzire Calvin Klein e decollare le vendite.

Marcus Schenkenberg (1990)

Olandese-svedese, Marcus Schenkenberg è stato scoperto per caso a Venice Beach e in poco tempo è diventato un modello internazionale sulla cresta dell’onda, anche grazie alle campagne Calvin Klein. Granitico e virile, statuario e patinato, è stato il protagonista di diverse campagne del brand prima di approdare a Versace, ad altri marchi di alta moda e, all’inizio degli anni 2000, in Italia. Ora svolge ancora la professione di modello.

Eccolo fotografato dall’obiettivo di Bruce Weber per Calvin Klein Jeans.

Antonio Sabato Jr. (1996)

Attore e supermodello di origine italiana, viene reclutato da Calvin Klein all’inizio degli anni ’90 per la pubblicità del brand. Fisico da macho, nel 1996 troneggiava su Times Square su un manifesto di 90 metri che lo raffigurava in slip neri e senza vestiti.

In Calvin Klein aveva trovato la propria collocazione all’interno dell’immaginario: bellissimo, elegante e svestito, con muscoli e classe, un vero metrosexual.

Anni dopo, intervistato da New York Times, ha rivelato quanto sia diversa una pubblicità Calvin Klein all’epoca dei social: prima bisognava andare a Times Square e vederla di persona, “sudarsi lo spettacolo”!

Travis Fimmel (2002)

Fascino da James Dean bello e dannato, una piccola (ma memorabile) parte in Sex and the City, l’australiano Travis Fimmel arrivò in California senza un dollaro in tasca prima di diventare uno dei supermodelli più amati del mondo. Iscritto dalla sua agenzia a un contest del brand, che cercava un nuovo volto (o meglio, un nuovo corpo) per l’underwear, vinse, aggiudicandosi un contratto milionario. Nei mesi e anni successivi fu ovunque, affisso sui manifesti e negli spot pubblicitari. Sguardo inquieto e dolce, occhi azzurri, capelli biondi, Travis Fimmel è uno dei modelli CK che hanno fatto la storia. Ora è attore e recita come protagonista in Vikings.

Eva Mendes (2008)

Anche la sensuale cubana Eva Mendes fa parte delle schiere dei modelli e delle modelle Calvin Klein. Nel 2008 ha partecipato a una campagna per Secret Obsession, facendo scalpore.

Lo spot, progettato e girato da Steven Meisel, fu censurato per i riferimenti alla masturbazione.

Il claim era in linea con i messaggi d’impatto e ambigui delle AD di Calvin Klein.

Tra l’amore e la follia si annida l’ossessione

Jamie Dornan (2009)

Chi meglio del mitico Christian Grey di Cinquanta sfumature poteva entrare a far parte del mondo dei modelli CK? 

Jamie Dornan prima che attore (lo conosciamo anche per Once Upon a Time) era un modello. Di Belfast, figlio di un ginecologo, ha mosso i suoi primi passi nel mondo della moda con brand come Diesel, H&M, Ermenegildo Zegna, Hogan, Giorgio Armani, Desigual, Gap, Levi Strauss, Hugo Boss, Christian Dior, e anche Calvin Klein.

Le sue campagne sono famose per essere le più "oliate e imbronciate" e ha condiviso il set sia con Kate Moss che Eva Mendes.

Justin Bieber (2015)

La popstar canadese, simbolo di una generazione – per la sua musica, i suoi amori e i suoi eccessi – è stata scelta come testimonial del brand underwear nel 2015, regalando alle fan foto in boxer del cantante. La campagna è stata realizzata con giovani fotografi e lanciando l’hashtag #mycalvins, che invitava gli utenti a condividere le proprie foto in intimo sui social.

Lui ha dichiarato tutto il proprio entusiasmo.

Ho indossato quasi tutti i loro capi underwear per anni, nella speranza di diventare, un giorno, il loro testimonial. Anche se mai ho pensato che sarebbe accaduto veramente.

Tatuaggi, intimo e jeans, Justin Bieber ha bucato l’obiettivo insieme a una batteria e alla splendida Lara Stone.

Kendall Jenner (2016)

La sorella top model delle Kardashian è entrata a far parte della schiera dei modelli CK nel 2016, posando insieme a Justin Bieber.

La campagna Primavera/Estate è stata realizzata da Tyrone Lebon.

Longilinea e statuaria, la splendida Kendall, classe 1995, è bellissima e ha milioni di follower, e rappresenta perfettamente la nuova generazione.

Kenny è protagonista anche dell'ultima campagna 2016, con Shawn Mendes e ASAP Rocky.

Shawn Mendes (2019)

Con il 2019 e la generazione Z Shawn Mendes è entrato a far parte dei modelli Calvin Klein.

Il cantante 20enne, che ha sfilato in passerella e si è fatto conoscere per la sua musica dal 2016, è protagonista della nuova campagna underwear insieme a Kendall Jenner e ASAP Rocky. Il brand ha scelto giovani icone del mondo della moda e della musica per restituire freschezza alla linea e raccontare le nuove spinte propulsive delle nuove generazioni. In contesto domestico, mentre appena sveglio consuma una ciotola di latte e cereali, le foto svelano il cantante con addosso la linea Statement 1981, che omaggia l’anno in cui la linea di intimo CK debuttò.

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

      SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE