Stai leggendo: La verità sul caso Harry Quebert: Patrick Demspey ci piace (anche senza camice)

Letto: {{progress}}

La verità sul caso Harry Quebert: Patrick Demspey ci piace (anche senza camice)

La verità sul caso Harry Quebert ha appena debuttato su SKY Atlantic: cosa pensa il pubblico della nuova serie con Patrick Dempsey?

59 condivisioni 0 commenti

Che effetto fa rivedere Patrick Dempsey in TV? Forse non è più lo stesso senza il camice di Derek Shepherd in Grey's Anatomy, ma con La verità sul caso Harry Quebert, il suo fascino e talento è rimasto immutato. 

La trama della miniserie, tratta dal bestseller omonimo di Joël Dicker, è nota: il protagonista è un docente universitario e scrittore di fama mondiale, arrestato perché ritenuto responsabile dell'omicidio di una quindicenne di nome Nola Kellergan (Kristine Froseth), con cui in passato aveva avuto una relazione. Trent'anni dopo, il cadavere della ragazza viene ritrovato misteriosamente sepolto nel giardino di Quebert, insieme al manoscritto del suo romanzo Le origini del male. L'ex professore e amico Marcus Goldman (Ben Schnetzer) cercherà di aiutarlo a ricostruire i fatti. Per lui sarà l'occasione per cercare di trovare la giusta ispirazione per il suo prossimo libro, così da placare le ire del suo editore (Ron Perlman).

La serie ha debuttato su SKY Atlantic mercoledì sera, e le prime impressioni sono già ottime.

La verità sul caso Harry Quebert: Patrick Dempsey è irriconoscibile

Una scena della serie La verità sul caso Harry QuebertHDSKY

Da quando ha lasciato Grey's Anatomy, Patrick Dempsey cerca di togliersi di dosso l'appellativo di McDreamy, il dottor Shepherd che ha fatto battere il cuore di Meredith e di milioni di fan. Ci sta provando con Diavoli, miniserie in cui lo vedremo condividere le scene con Alessandro Borghi, ed è irriconoscibile nell'adattamento televisivo del romanzo di Dicker.

Nei panni di Harry Quebert, lo vediamo aggirarsi tra passato e presente, tentando di ricostruire i fatti che lo riguardano. Fascinoso e sicuro di sé, poi invecchiato, Patrick Dempsey riesce perfettamente a calarsi nel ruolo, facendoci dimenticare quel tanto citato Derek Shepherd che abbiamo imparato ad amare per dieci anni in Grey's Anatomy.

La verità sul caso Harry Quebert: il giallo di provincia (con qualche difetto)

Primo piano di Patrick Dempsey nel poster de La verità sul caso Harry QuebertHDSKY

Nella serie, intrighi e colpi di scena sono sempre dietro l'angolo: lo spettatore indaga insieme ai personaggi, si sente coinvolto nella loro storia ed elabora le teorie più disparate. La verità sul caso Harry Quebert è il classico giallo di provincia, un genere in pieno sviluppo soprattutto negli ultimi anni - basti pensare a True Detective o Big Little Lies, entrambe ambientate in una piccola città alle prese con un caso di omicidio.

La serie non è comunque esente da difetti. Il trucco non è convincente e si fa uso di diversi cliché più che ovvi.

Nonostante questo, se amate le storie crime e l'introspezione psicologica dei personaggi, La verità sul caso Harry Quebert merita di essere seguita.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE