Stai leggendo: Rita Dalla Chiesa si sfoga per la bolletta troppo cara

Letto: {{progress}}

Rita Dalla Chiesa si sfoga per la bolletta troppo cara

Rita Dalla Chiesa si è sfogata su Twitter lamentandosi di una bolletta salata dell’Enel. E ha ricevuto sostegno da molti utenti.

Rita Dalla Chiesa in primo piano Getty Images

62 condivisioni 4 commenti

Scoppio d’ira su Twitter per Rita Dalla Chiesa. La conduttrice ha condiviso una bolletta dell’Enel, lamentandosi perché era troppo cara. Rita ha twittato la foto della bolletta con la didascalia “Vergognatevi!”, e ha chiesto pubblicamente una spiegazione sui cosiddetti "costi extra", ricevendo il supporto di tanti e tanti utenti.

Consumo di 12 euro a bimestre emette bollette per 68,17 euro? Che ci fate nei talk show televisivi?

Il tweet di Rita ha conquistato 1.050 cuori, 472 retweet e un fiume di risposte solidali alla conduttrice. Pochi argomenti come il carovita mettono tutti d’accordo.

“La vergogna italiana e dei politici che potrebbero fare qualcosa a riguardo, è ora di cambiare e dire basta a questo furto”, ha scritto qualcuno. “Purtroppo non é l'Enel che applica imposta di consumo, accise regionali, spese di distribuzione. Sono parti della fattura che possono essere eliminate solo dai ns. governanti” ha fatto eco un altro. “Quello che fa più arrabbiare è che i così detti oneri di sistema che ognuno di noi paga, servono a coprire il costo degli insoluti di Enel, quindi siamo doppiamente penalizzati!”.

Qualcuno ha condiviso la propria bolletta Enel, per dire a Rita Dalla Chiesa che non è la sola a essere scontenta, e per il vecchio detto “mal comune, mezzo gaudio”.

Sembra incredibile, ma anche per i personaggi famosi pesano le spese di gestione di una casa...

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.