Stai leggendo: La top model Natalie Westling si dichiara transgender: 'Finalmente posso essere me stessa'

Letto: {{progress}}

La top model Natalie Westling si dichiara transgender: 'Finalmente posso essere me stessa'

L'ultima volta che ha sfilato in passerella era Natalie Westling e aveva una folta chioma di capelli rossi. Dopo un lungo periodo di silenzio, la modella si presenta come Nathan: ha iniziato la transizione ed è finalmente felice.

Natalie Westling, oggi Nathan Westling Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Ha sfilato per maison come Versace, Saint Laurent e Prada, posato per Chanel e Miu Miu e si è affermata come uno dei volti di punta del fashion system internazionale. Classe 1996, 22 anni, Natalie Westling ha esordito nel mondo della moda nel 2013 e ha calcato tutte le passerelle più prestigiose: le ultime sono state quelle di Marc Jacobs e Louis Vuitton lo scorso settembre, prima di sparire per un periodo di svariati mesi (anche sui social).

Ora Natalie è tornata, ma si dichiara transgender e si presenta come Nathan Westling. La sua assenza dalle scene è servita per avviare il percorso di transizione che la porterà a riappropriarsi del proprio corpo. Con un'intervista a CNN Style, Nathan si è svelato al mondo raccontando quanto sia stato complesso l'inizio del proprio percorso:

Non è stato tutto sole e arcobaleni. I primi due mesi sono stati duri, fino a quando non ho iniziato a vedere dei cambiamenti nel corpo in linea con il mio stato mentale. A quel punto ho iniziato a vivere. 

Ha cominciato ad assumere testosterone circa sei mesi fa e presto si sottoporrà a degli interventi di chirurgia, per poi tornare in passerella come transgender. Nathan ha sempre avuto la sensazione di essere in un corpo "non suo". Sin dall'adolescenza ha combattuto l'ansia e la depressione. Crescere in Arizona, in un ambiente estremamente conservatore, è stato frustrante:

Non posso nemmeno immaginare di tornare a com'ero prima, perché c'era solo buio. Ricordo di me a scuola che parlavo con le ragazze sentendomi inadeguato. Poi parlavo con amici maschi e tutto tornava a posto.

Nathan ha posato per uno shooting fotografico realizzato da Collier Schorr Studio di cui ha condiviso alcuni scatti su Instagram: saranno queste foto il suo nuovo biglietto da visita. Fortunatamente, seppure a passi lenti - ha destato molte polemiche, per esempio, il caso di Victoria's Secret - il fashion system sembra intenzionato a diventare sempre più inclusivo.

Nel corso della sua intervista per CNN Style, Nathan ha raccontato di aver ricevuto molto sostegno dagli addetti ai lavori della moda, ragion per cui desidera tornare sulle scene al più presto.

Mi sembra di aver indossato una maschera per tutta la mia vita. Una volta tolta, è stato come se fossi finalmente... Non lo so. Non sto indossando una pelle che non sento mia. Non sto interpretando una persona. Non sto più cercando di essere qualcosa che non sono.

Non vediamo l'ora di ritrovare Nathan in passerella.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE