Stai leggendo: Emilia Clarke non si pente delle scene di nudo in Game of Thrones

Letto: {{progress}}

Emilia Clarke non si pente delle scene di nudo in Game of Thrones

Emilia Clarke, l’interprete della bella e forte Daenerys Targaryen in Game of Thrones, è tornata a difendere le scene di nudo e di sesso della serie fantasy che l’hanno vista protagonista. L’attrice le ha sempre ritenute necessarie ai fini narrativi.

Emilia Clarke Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Emilia Clarke non si pente delle scene di nudo in Game of Thrones. Creato da David Benioff e D. B. Weiss, Il Trono di Spade è ispirato ai romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin e sta per giungere alla sua conclusione con l’ottava stagione che andrà in onda, negli USA, il 14 aprile sulla HBO e, in Italia, su Sky Atlantic.

Nel corso degli anni, la serie ambientata nel mondo immaginario di Westeros ed Essos ha raccontato le avventure dei suoi abitanti e della lotta tra le nobili e potenti famiglie per la conquista del Trono di Spade dei Sette Regni. Il successo della serie è subito stato esplosivo – merito dei personaggi complessi e della trama e produzione di elevata qualità - ma, oltre ai vasti consensi da parte del pubblico, non sono tardate ad arrivare le critiche per l’uso frequente della violenza e delle scene di sesso e di nudo.

A difesa della serie, si è schierata più volte Emilia Clarke, l’attrice 32enne interprete di Daenerys Targaryen: è, infatti, suo il personaggio con più scene di sesso di qualsiasi altro nella prima stagione. Nonostante la propria immagine sia stata inserita in alcuni siti porno, Emilia ha dichiarato al Sun:

Non c’è una parte dello show che vorrei tornare indietro e cambiare.

La Madre dei Draghi – la cui interprete oggi vale circa 10milioni di sterline – è stata criticata per le scene, da alcuni ritenute volgari, di cui è stata protagonista: i critici femministi hanno avuto da ridire in special modo sulla scena in cui i vestiti di Daenerys vengono bruciati, mentre quest’ultima emerge incolume dal fuoco. Come riportato dal Daily Mail, l’attrice ha sempre sostenuto che quella scena mostrava il personaggio come “forte”:

Era nuda, ma era forte. (…) Le donne che odiano altre donne sono il problema. È sconvolgente.

Emilia ha, poi, confessato di essere preoccupata di restare incastrata nel ruolo che l’ha vista apparire nuda. Il suo personaggio ha vissuto vicende drammatiche, come il matrimonio combinato con Khal Drogo (Jason Momoa) e la liberazione della Baia degli Schiavisti. L’ultima scena che l’ha vista protagonista è stata quella con Jon Snow (Kit Harington), nell’episodio finale della settima stagione, in cui i due cedono alla passione. Come riportato da Metro, Emilia ha dichiarato:

Il sedere di Kit, il sedere di qualcun altro, il mio, non importa! Non è questo il fulcro dello show! (…) Per quanto riguarda il mio personaggio, posso contare sulle dita di una mano le volte in cui sono stata nuda.

Anche in passato, sul proprio profilo Instagram, Emilia aveva espresso la frustrazione per le critiche sessiste rivolte alla serie:

Se una scena di nudo ha un certo peso nella storia o è girata in modo da aggiungere spessore a un personaggio, allora mi sta bene che venga inserita nello show. A volte, scene esplicite sono necessarie perché hanno senso per i personaggi e per la narrazione di ciò che accade a Westeros. Se ci fosse una scena di nudo gratuita, allora discuterei con il regista su come renderla più soft. In ogni caso, come la Madre dei Draghi, ho sempre il controllo.

View this post on Instagram

I was followed into a party by a journalist who asked me a question about female empowerment and then quoted me entirely out of context for an outlet I didn’t agree to speak with. So I feel now, with the beauty of Instagram I should clarify my statements, if for nothing else than for posterity. In drama, if a nude scene forwards a story or is shot in a way that adds insight into characters, I’m perfectly fine with it. Sometimes explicit scenes are required and make sense for the characters/story, as they do in Westeros. If it’s gratuitous for gratuitous sake, then I will discuss with a director on how to make it more subtle. In either case, like a good Mother of Dragons, I’m always in control. #dracarys #bodiesmaybetemplesbutmindsarewhatmatter #MODforreal

A post shared by @ emilia_clarke on

Daenerys Targaryen resta uno dei personaggi più coraggiosi e forti delle serie.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.