Stai leggendo: Brian Austin Green: 'Quando Luke Perry è morto gli ho scritto, anche se non poteva rispondermi'

Letto: {{progress}}

Brian Austin Green: 'Quando Luke Perry è morto gli ho scritto, anche se non poteva rispondermi'

A distanza di circa due settimane dalla prematura scomparsa di Luke Perry, Brian Austin Green (David in Beverly Hills 90210) gli ha rivolto parole dense d'affetto e di stima. Per lui non è stato facile metabolizzare il lutto.

Brian Austin Green Getty Images

26 condivisioni 0 commenti

Luke Perry era un uomo buono e stimato da tutti. Lo hanno dimostrato i messaggi di cordoglio che i suoi colleghi e, più in generale, tante altre star di Hollywood, gli hanno rivolto quando, lo scorso 4 marzo, è morto in seguito alle devastanti conseguenze di un ictus. Lo hanno ricordato gli amici di Beverly Hills 90210 Shannen Doherty (Brenda), Jason Priestley (Brandon) e Ian Ziering (Steve), seguiti da Tori Spelling (Donna) e Jennie Garth (Kelly). La Garth è stata aspramente criticata per aver espresso solo a distanza di diversi giorni il proprio dolore per la morte del collega, e lo stesso trattamento è stato riservato a Brian Austin Green (David), che fino a poche ore fa è stato chiuso nel suo silenzio.

Sarebbe bene ricordarsi, però, che il lutto è qualcosa di estremamente personale. Come riportato da JustJared, l'attore ha parlato per la prima volta di Luke Perry, l'indimenticabile Dylan McKay, in uno dei suoi podcast ...With Brian Austin Green and Derek:

Luke era un ragazzo speciale, sono ancora in lutto, quindi c'è una parte di me che è sconvolta mentre parlo di lui in questi termini. Sapevamo che a un certo punto avremmo dovuto occuparci di perdere amici e membri del cast, ma non così presto. Non a 52 anni e in modo così brusco.

Brian Austin Green, che in estate debutterà su FOX con i suoi colleghi nel reboot 90210, ha svelato un retroscena davvero straziante:

Dopo che è morto gli ho scritto un SMS, sapevo che ovviamente non poteva mandarmi un messaggio. Ma spero, in qualche modo, che lui mi risponda, che sia lì fuori da qualche parte. E so che è così. So che ci guarda dall'alto e sorride.

L'attore ha ribadito la propria stima per il collega e amico prematuramente scomparso:

Luke era una di quelle persone su cui nessuno aveva niente di brutto da dire. Lui era una roccia, era eccezionale.

Luke Perry - che avevamo ritrovato recentemente in Riverdale - ha lasciato due figli adolescenti, Sophie e Jack, l'ex moglie Rachel Minnie Sharp (cui era molto legato) e la fidanzata Wendy Madison Bauer, che avrebbe dovuto sposare in agosto.

Riposa in pace, Luke.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.