Stai leggendo: Beyoncé, il nuovo album potrebbe parlare dei diritti delle donne

Letto: {{progress}}

Beyoncé, il nuovo album potrebbe parlare dei diritti delle donne

Secondo alcune voci, Beyoncé starebbe lavorando a un nuovo album incentrato sui diritti delle donne. La cantante non è nuova a temi del genere ed è sempre stata un simbolo dell'emancipazione femminile.

9 condivisioni 0 commenti

Beyoncé starebbe per tornare con un nuovo album e lo starebbe per fare in grande stile, trattando uno dei temi più importanti: i diritti delle donne. La cantante 37enne - madre di tre bambini avuti dal rapper Jay-Z – starebbe lavorando a un nuovo album in segreto e avrebbe già completato tre brani per il disco. Una fonte del Sun avrebbe dichiarato:

Beyoncé è in pausa in questo momento, ma ha segretamente lavorato a un album e ha completato tre canzoni che riguardano le donne che si sostengono a vicenda. Riempiranno le piste da ballo, sono pezzi che i suoi fan adoreranno.

L’ultimo album da solista della cantante risale al 2016, Lemonade - che ha venduto oltre un milione di copie negli Stati Uniti – ma il lavoro in studio più recente è Everything Is Love, uscito lo scorso giugno e realizzato con il marito Jay-Z.

Secondo la fonte del Sun, l’album di inediti dovrebbe uscire durante la prossima estate, tra giugno e settembre. Le prime indiscrezioni vorrebbero The Dream e Victoria Monet come compositori al lavoro sul nuovo disco della popstar: il primo collaborò a Single Ladies (Put a Ring on It), Run the World (Girls) e XO; mentre la seconda è coautrice di Thank You, Next di Ariana Grande.

Il nuovo album sarà, molto probabilmente, ispirato al movimento #MeToo, ma bisogna ricordare che Beyoncé è nota da sempre per il suo sostegno alle donne: si tratta, infatti, di un tema ricorrente per l’artista che, in passato, ha cantato brani come Independent Woman – quando era ancora un membro delle Destiny’s Child, prima di intraprendere la carriera solista – e Run the World (Girls), solo per citarne un paio.

Nel 2017, inoltre, supportò la Marcia delle Donne in occasione dell'insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca. Sul proprio profilo Facebook, aveva scritto:

Facciamo sentire le nostre voci. Siamo madri, artiste e attiviste. Penso di essere una femminista, in un certo senso. Non è qualcosa che ho deciso consapevolmente. Credo nel valore dell'amicizia e non voglio mai tradirlo perché amo essere donna ed essere amica di altre donne.

Nel mondo, Beyoncé ha venduto circa 60milioni di dischi con le Destiny’s Child e 118milioni da solista. Oltre alla carriera musicale, Beyoncé è anche attrice, stilista e doppiatrice: ha recitato nel film Dreamgirls – che le ha fatto guadagnare due nomination ai Golden Globe e, prossimamente - oltre alla presunta uscita del suo nuovo album - sarà la voce della leonessa Nala, migliore amica di Simba, nel remake de Il re leone (The Lion King) della Walt Disney.

Non ci resta che attendere il nuovo album da solista di Beyoncé, artista simbolo dell’emancipazione femminile, sperando che le voci si rivelino fondate.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.