Stai leggendo: Festa del papà: dai lupi ai fenicotteri, i padri più premurosi esistenti in natura

Letto: {{progress}}

Festa del papà: dai lupi ai fenicotteri, i padri più premurosi esistenti in natura

I migliori padri del mondo animale: ci sono tantissimi papà pelosi, pennuti, che nuotano in mare o volano nel mondo che si occupano con dedizione della loro prole.

Papà elefante con il suo cucciolo istock

21 condivisioni 0 commenti

Per la Festa del papà, che si celebra il 19 marzo, scopriamo che anche il regno animale è ricco di padri premurosi, teneri e protettivi quanto le mamme nei confronti dei loro cuccioli. Esempi di assoluto amore da far invidia agli uomini. Come l’indomito pinguino o il protettivo lupo, ogni papà in natura è speciale a modo suo.

Ancora una volta le specie animali sono un modello da seguire, con i loro comportamenti autentici commuovono gli umani, dimostrando loro quanto amore sanno donare senza chiedere nulla in cambio. Razze che fanno a gara per aggiudicarsi l’Oscar del miglior genitore maschio protagonista.

Ecco i migliori padri del mondo animale.

1 - Volpe rossa

Volpe rossa con cuccioloHDistock
Migliori famiglie animali: la volpe rossa

Il papà di volpe rossa è un grande insegnante oltre che un bravo papà. Gioca con i cuccioli e procura loro da mangiare andando a caccia tutto il giorno. Giunto il terzo mese, però, smette di procurare loro il cibo e i cuccioli di volpe devono cercarsi come nutristi da soli. Ma papà non è dispettoso o noncurante, in realtà ha nascosto del cibo vicino alla tana per insegnare ai volpacchiotti a "farsi il fiuto"!

2 - Pinguino Imperatore

Esemplari di pinguinoHDistock
I migliori padri del mondo animale: i pinguini

Un papà veramente eroico è quello che appartiene alla nobile famiglia dei pinguini imperatori, esemplari maestosi dalla testa colorata che si riproducono nel freddo invernale, tra ghiacci e temperature bassissime. Le femmine depongono un solo uovo che abbandonano immediatamente per intraprendere un lungo viaggio, di circa due mesi, e cacciare in mare aperto.

Ad assumersi il compito di crescere e proteggere la prole è il papà che mantiene al caldo le uova, tenendole in equilibrio sui piedi e proteggendole con una piega della pelle, definito “marsupio della covata”. In questi mesi i maschi si privano di tutto, non mangiano e resistono al gelo dell’Antartide. Solo con il ritorno della madre, i padri lasciano la covata e vanno a cercare cibo in mare. 

3 - Lupo

Esemplari di lupoHDistock
Lupi: genitori e figli

Anche nei branchi di lupi il ruolo del padre è centrale. Vivono in gruppo, giocano e si difendono a vicenda. Il maschio ha un compito fondamentale nella crescita dei cuccioli, insegna loro a cacciare e a evitare i pericoli. Appena è nato, è il papà lupo che porta le prede alla femmina nella tana, in modo che questa possa dedicarsi solo all’allattamento e a tenere al caldo i cuccioli.

4 - Fenicottero

Esemplari di fenicotteroHDistock
I fenicotteri sono ottimi padri

I fenicotteri restano insieme alla propria compagna per tutta la vita, esattamente come i falchi, i lupi e altri animali. Sono anche degli ottimi padri, che aiutano la madre in ogni fase della crescita dei figli, a partire dalla ricerca di un posto per il nido adatto. Dopo averlo costruito, si divide il tempo di cova con la partner, un vero esempio di parità di genere!

5 - Cavalluccio marino

Esemplare di Cavalluccio marinoistock
Cavalluccio marino: un ottimo padre

Si trasforma in una mamma super anche il cavalluccio marino che porta letteralmente avanti una vera gravidanza: la femmina depone le uova in una speciale sacca incubatrice nel ventre del maschio. Alla schiusa è proprio il papà a espellere i giovani pesci con delle contrazioni addominali molto simili al parto femminile.

6 - Nandù

Nandù istock
I padri migliori del mondo animale: Nandù

Anche gli uccelli non sono da meno. Il nandù, esemplare di volatile sudamericano simile allo struzzo, alleva da solo i pulcini. Dopo l’accoppiamento sono i maschi a costruire il nido, le femmine depositano le uova ed è il papà che le cova personalmente per circa sei settimane, e dopo la schiusa si occupa dei pulcini, difendendoli dagli intrusi e dai pericoli esterni.

Addirittura nel caso dei piccioni, il maschio arriva a nutrire i piccoli appena nati con il cosiddetto “latte di piccione”, una sostanza molto grassa prodotta dal maschio e secreta da una ghiandola dell'esofago.

7 - Aotide

La scimmia aotideistock
I migliori padri del mondo animale l'aotide

Si comporta come "un papà eccezionale", difendendo i suoi cuccioli anche il maschio dell’aotide, una scimmia sudamericana che resta tutta la vita con lo stesso partner e svolge il compito di mamma in modo perfetto: li trasporta e li accudisce, mentre la madre si limita "solo" ad allattarli.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO