Stai leggendo: Attacco di Christchurch: il cordoglio e la gara di solidarietà delle star

Letto: {{progress}}

Attacco di Christchurch: il cordoglio e la gara di solidarietà delle star

Da Russell Crowe e Chris Hemsworth a Lucy Lawless, sono tante le star che in queste ore stanno manifestando il loro sostegno alle famiglie delle vittime dell'attentato di Christchurch: sono state uccise 50 persone.

Russell Crowe Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Lo scorso 15 marzo, un terribile attentato ha colpito il cuore della Nuova Zelanda e scosso il mondo intero. Brenton Tarrant, 28enne australiano, ha ucciso 50 persone: una strage mossa dall'odio che ha trasformato due moschee di Christchurch in campi di battaglia. L'intero attacco terroristico è stato trasmesso in diretta su Facebook, grazie a una telecamera che Tarrant aveva sulla fronte, dando vita a una spettacolarizzazione della morte, dello sfacelo e del dolore che ha reso ancora più atroce la violenza subita dalle tantissime famiglie che hanno perso i loro cari.

Quanto è accaduto non può lasciare indifferenti. Lo dimostra il cordoglio manifestato in queste ore su Twitter e su tutte le principali piattaforme social da tantissime star, tra cui alcune particolarmente vicine alla Nuova Zelanda. 

Russell Crowe, neozelandese, è stato uno dei primi a rendere omaggio alle vittime:

Morti senza senso, uccisi inutilmente dalla crudeltà. Il mio cuore si spezza per tutte le famiglie coinvolte e per tutta la gente buona che vive in Nuova Zelanda.

Gli ha fatto eco l'australiano Chris Hemsworth:

Tanto amore per la Nuova Zelanda, il mio affetto va a tutti coloro che sono coinvolti in questa tragedia, amici e famiglie delle vittime.

Particolarmente toccante è stato l'omaggio della neozelandese Lucy Lawless, nota al grande pubblico per aver interpretato Xena - Principessa Guerriera. L'attrice ha intonato una canzone della serie con gli occhi pieni di lacrime: "Perché so che capirete" ha scritto, postando un video straziante.

Mark Ruffalo si è espresso contro il suprematismo bianco, definendolo "un nemico globale":

Il suprematismo bianco è un nemico del mondo e va fermato. È una visione ideologica razzista, islamofobica, antisemita e completamente squilibrata del mondo. Queste persone sono terroristi e devono essere trattati come tali.

Arnold Schwarzenegger ha twittato:

Il mio pensiero va alle vittime, alle loro famiglie e alla gente della Nuova Zelanda. Questo è un orribile atto di terrorismo, ma per favore sappiate che il mondo sta con voi. Io sto con voi.

In queste ore è stata lanciata anche una vera e propria gara di solidarietà che sta coinvolgendo molte celebrity. Guy Oseary, manager di Madonna e degli U2, ha avviato una raccolta fondi su GoFundMe a sostegno delle famiglie delle vittime dell'attentato.

Tra i tanti, hanno partecipato con le loro donazioni Madonna, Ben Stiller e Ashton Kutcher. Oseary ha dichiarato: "Collaboreremo con GoFundMe per garantire che tutti i fondi vengano trasferiti a un'organizzazione che fornisce supporto alle famiglie e alla comunità di Christchurch".

Guy Oseary e MadonnaGetty Images
Guy Oseary con Madonna

Non possiamo fare a meno di accodarci alle manifestazioni di cordoglio di queste star, che hanno dimostrato ancora una volta di avere un enorme cuore.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE