Stai leggendo: Greta Thunberg: la giovane ambientalista svedese è candidata al Nobel per la pace

Letto: {{progress}}

Greta Thunberg: la giovane ambientalista svedese è candidata al Nobel per la pace

La sedicenne Greta Thunberg, che ispira giovani in tutto il mondo a protestare nella lotta contro il cambiamento climatico, è stata candidata al premio Nobel per la pace.

Greta Thunberg Getty Images

52 condivisioni 0 commenti

L’ ambientalista svedese Greta Thunberg è stata candidata al premio Nobel per la pace, grazie alla sua instancabile lotta contro il cambiamento climatico che coinvolge sempre più giovani.

A proporre il nome della sedicenne sono stati tre parlamentari norvegesi: “Abbiamo nominato Greta perché la minaccia del clima è forse una delle più importanti cause di guerra e conflitto”. Questa la spiegazione del deputato Freddy Andre Oevstegaard.

L’enorme movimento cui Greta ha dato inizio è un contributo importante per la pace.

La giovane, che è anche stata nominata una degli adolescenti più influenti del 2018 dalla rivista TIME, ha ispirato centinaia di studenti nelle scuole di tutto il mondo a organizzare scioperi per spingere i propri governanti ad agire contro il cambiamento climatico.

Lo scorso gennaio, a Davos, la ragazza non ha esitato a rimproverare i leader politici più potenti del mondo, ricordando loro che sono i responsabili dei disastri ecologici in corso con parole dure (“La nostra casa sta andando a fuoco”). A dicembre 2018 la Thunberg ha parlato alla Conferenza sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite in Polonia, in cui si è rivolta direttamente ai legislatori e ai governi condannando la loro inerzia.

Un rapporto dell’ONU ha rivelato che le temperature globali potrebbero salire di 1.5°, una soglia che secondo gli scienziati comporterà terribili conseguenze sul pianeta, anche entro il 2030 se le emissioni dei gas serra continueranno al ritmo attuale.

L’attivista ha dato via al movimento #FridaysForFuture, seguito da migliaia di giovani in tutto il mondo, che venerdì 15 marzo salteranno la scuola per partecipare a una marcia per il cambiamento. Su Twitter la ragazza ha detto che vi parteciperanno persone da almeno 100 paesi.

In una recente intervista la giovane ha detto: “Credo che stiamo vedendo solo l’inizio. Credo che il cambiamento sia all’orizzonte e che la gente si farà avanti per il proprio futuro”. Nobel o no, speriamo che siano in tanti ad accogliere il messaggio di Greta Thunberg.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE