Stai leggendo: Nikolaj Coster-Waldau di Game of Thrones: 'Quella tra Cersei e Jaime è una vera storia d'amore, non li giudico'

Letto: {{progress}}

Nikolaj Coster-Waldau di Game of Thrones: 'Quella tra Cersei e Jaime è una vera storia d'amore, non li giudico'

L’attore della serie fantasy targata HBO si schiera dalla parte dell’intensa (e incestuosa) love story tra il suo personaggio e Cersei.

2 condivisioni 0 commenti

Quella tra Cersei e Jaime Lannister è una delle più longeve e discusse storie d’amore di Game of Thrones in quanto, come gli appassionati dello show sanno perfettamente, i due passionali personaggi sono fratelli ma nonostante questo provano l’uno per l’altra forti sentimenti (affatto fraterni) dai quali sono nati ben tre figli.

In una recente intervista a Men’s Health lo stesso interprete di Jaime nel fantasy drama Game of Thrones, Nikolaj Coster-Waldau, ha difeso a spada tratta la storyline del suo alter ego de Il trono di spade e di quello dalla meravigliosa Lena Headey. "Penso in molti nella vita siano stati quantomeno attratti da una persona per la quale non avrebbero dovuto provare un certo tipo di sentimenti" ha affermato l'attore "magari non una sorella ma qualcuno di cui non ci si dovrebbe innamorare davvero, come la fidanzata del proprio migliore amico.”

Quella di Jaime e Cersei è una delle poche vere storie d'amore in Game of Thrones. Jaime è completamente devoto a quella donna.

A quanto pare, quindi, Coster-Waldau non è assolutamente sconvolto dalla love-story di Cersei e Jaime, considerando soprattutto che è inserita in un contesto ben poco realistico e medievale. 

D’altronde quello dei due Lannister non è l’unico “racconto” incestuoso di Game of Thrones e nel romanzo di George R.R. Martin Fuoco e sangue scopriamo che le relazioni sentimentali tra consanguinei, pur essendo illegali a Westeros, sono accettate nelle famiglie e in particolare tra i Targaryen:

Un’unica divinità ci ha creati tutti, andali, valyriani e primi uomini ma non ci ha creati tutti uguali. Ha creato anche il leone e l’uro, entrambe nobili bestie, tuttavia conferendo a ciascuna doni diversi, e il leone non può vivere come l’uro, né l’uro come il leone. Per te, signore, giacere con tua sorella costituirebbe un grave peccato… ma tu non sei del sangue del drago, non più di quanto lo sia io. Ciò che fanno è semplicemente ciò che hanno sempre fatto, e non spetta a noi giudicarli.

Questo passaggio del libro prequel della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco sembra inoltre “giustificare” un altro neonato rapporto d’amore tra membri della stessa famiglia ovvero quello tra il “bastardo” Snow (Kit Harington) e la Madre dei draghi (Emilia Clarke). Jon Snow è infatti il figlio di Lyanna Stark, sorella di Ned, e di Rhaegar Targaryen, fratello di Daenerys e quindi i due sono fondamentalmente zia e nipote.

In che modo prenderà Jon Snow la scoperta del suo legame di sangue con l’amata Daenerys Targaryen lo scopriremo sicuramente durante l’ottava stagione di Game of Thrones che il 14 aprile prossimo esordirà su HBO e in contemporanea su Sky Atlantic.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE