Stai leggendo: Hugh Jackman: ‘Anche mia moglie e i miei figli non sopportano più la colonna sonora di The Greatest Showman’

Letto: {{progress}}

Hugh Jackman: ‘Anche mia moglie e i miei figli non sopportano più la colonna sonora di The Greatest Showman’

Mentre Hugh Jackman è ancora profondamente entusiasta di The Greatest Showman, la moglie e i figli non ne possono più: in casa, solo lui gioisce del protratto successo del musical.

1 condivisione 0 commenti

Da quando il musical The Greatest Showman è uscito nelle sale di tutto il mondo, ha conquistato il pubblico in modo inaspettato, con numeri da record. E nonostante Hugh Jackman sia ben felice di cavalcare l’onda di questo ennesimo successo, la sua famiglia è arrivata al limite, quanto a tolleranza per le canzoni del film.

La colonna sonora di Greatest Showman, firmata da Justin Paul e Benj Pasek (parolieri di La La Land), è schizzata in testa alle classifiche a gennaio 2018, un mese dopo l’uscita nei cinema del film, e da quel momento non ha mai abbandonato la Top 40. Anzi, qualche mese fa è uscito un album di cover, The Greatest Showman Reimagined, che vanta le performance di diverse superstar della musica (tra cui Pink, Panic! at the Disco e Kelly Clarkson).

Se non bastasse, Hugh Jackman sta per arrivare in Europa con le tappe del suo tour del one-man-show intitolato Hugh Jackman: The Man. The Music. The Show., un cui il divo di Hollywood si esibirà cantando, ballando e recitando per la delizia del pubblico.

Riuscite a immaginare quante volte al giorno abbia canticchiato “From Now On” anche tra le mura domestiche? Ebbene, la moglie Deborra-Lee Furness e i figli Oscar (18 anni) e Ava (13) non ne possono più, parola di Hugh Jackman: “Non è il mio mondo, non sono un cantante professionale. Ho registrato solo qualche colonna sonora”.

I miei figli e addirittura mia moglie non ne possono più. Mi dicono ‘Oddio, è la 20ma settimana al numero uno!’, ma io ne sono ancora entusiasta.

L’attore ha proseguito: “Se avessi inventato il gelato al cioccolato e la gente venisse da me a dirmi ‘Odio il cioccolato’, va bene, non c’è problema. C’è una marea di gente che lo ama. Alla fine, sono uno che racconta storie. Sono un attore che racconta storie. A certa gente non piace The Greatest Showman, e a me sta bene”.

A partire dal 7 maggio, l’attore sarà in Gran Bretagna, Belgio, Germania, Paesi Bassi, Francia e Irlanda con il suo show, nel quale ovviamente canterà anche le canzoni del suo repertorio tra musical cinematografici e teatrali. Vi piacerebbe vederlo dal vivo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.