Stai leggendo: Kate Middleton ha un passato da vittima di bullismo

Letto: {{progress}}

Kate Middleton ha un passato da vittima di bullismo

L’amatissima Duchessa di Cambridge alle scuole medie ha vissuto un momento di grande difficoltà ed è spesso stata ghettizzata dalle sue compagne.

Kate Middleton Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Ad oggi Kate Middleton è uno dei personaggi più apprezzati e seguiti del pianeta ma la Duchessa di Cambridge durante la sua pre-adolescenza è stata vittima di bullismo a causa dell’inspiegabile astio che provavano nei suoi confronti le compagne della prestigiosa scuola secondaria femminile Downe House di Newbury, in Berkshire.

A raccontare gli anni difficili di Kate è stata la biografa ed esperta della famiglia reale inglese Katie Nicholl nel suo libro Kate: The Future Queen secondo il quale i problemi di bullismo di Kate sono iniziati nel momento in cui, a 13 anni, la Middleton ha messo piede alla Downe House. 

All’epoca infatti Kate venne trattata da estranea dalle coetanee che frequentavano la scuola da quando avevano 11 anni, motivo per il quale scelse di non vivere nell’istituto ma di recarsi solo a lezione. Decisione che rese ancor più difficile la vita di Kate a scuola, complice anche il suo aspetto fisico particolarmente longilineo che per il quale veniva presa in giro e tacciata di essere una ragazzina “alta e allampanata”.

 Kate Middleton Getty Images

Pur essendo un’atleta eccellente, la giovane Middleton alla Downe House non riuscì neanche a spiccare in ambito sportivo in quanto l’unica squadra della scuola era quella di lacrosse, disciplina in cui Kate non eccelle affatto. 

Anche se fortunatamente non è mai stata vittima di atti fisici di bullismo, gli anni trascorsi alla Downe House hanno psicologicamente provato Kate in quanto, come ha dichiarato l’ex alunna Emma Sayle alla Nicholl, quella scuola è fondamentalmente l'incarnazione di tutte le cose che rendono un ambiente sociale tossico:

Si tratta di una scuola molto dura in cui le ragazze vengono messe continuamente sotto pressione. Tutte volevano essere le migliori, le più adatte, le più belle e molte avevano per questo disturbi alimentari. Penso che Kate fosse infelice sin dall'inizio.

A differenza di molti ragazzi che, oggi come ieri, non parlano con i genitori dei problemi scolastici e di integrazione, Kate scelse invece di rendere partecipi i suoi del disagio che provava nel frequentare la Downe House e insieme a loro prese la decisione di trasferirsi nel Marlborough College dove si integrò alla perfezione.

Che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE