Stai leggendo: L'attrice Eva Grimaldi sposa l'attivista LGBT Imma Battaglia, presto il loro matrimonio

Letto: {{progress}}

L'attrice Eva Grimaldi sposa l'attivista LGBT Imma Battaglia, presto il loro matrimonio

La lunga storia d'amore di Eva Grimaldi e Imma Battaglia sarà presto coronata dal matrimonio. Le due dovrebbero sposarsi il prossimo maggio, e a organizzare le nozze sarà Enzo Miccio.

Eva Grimaldi e Imma Battaglia Getty Images

3 condivisioni 0 commenti

Lo avevano annunciato lo scorso autunno, ma ora è ufficiale. Eva Grimaldi e Imma Battaglia stanno per sposarsi e la loro unione civile sarà la prima in Italia a vedere coinvolte due donne così note al grande pubblico. L'attrice e la storica attivista del movimento LGBT italiano stanno insieme da circa 8 anni, ma sono uscite allo scoperto solo nel 2017, durante la partecipazione della Grimaldi al reality L'Isola dei Famosi. Da allora, le due sono diventate ancora più inseparabili, unite dall'amore e dai loro ideali.

Stando a quanto riferito da Il Messaggero, la coppia convolerà a nozze il prossimo maggio, verosimilmente a Roma, dove Eva e Imma convivono da diverso tempo. Il loro matrimonio sarà un evento indimenticabile, segnato dai due hashtag dedicati #EmmaImmaWeddingDay e #LePromesseSpose.

Per il momento non si conoscono ulteriori dettagli o gossip circa le nozze della Grimaldi e della Battaglia, ma Enzo Miccio - che curerà l'organizzazione dell'evento - avrebbe svelato qualche piccola indiscrezione:

Sarà un matrimonio che parlerà di Eva e di Imma, del loro amore e del loro percorso come coppia, delle loro passioni. Un vero e proprio inno alla semplicità e all'amore, senza mai dimenticare l'anima militante di questo sentimento.

Su Instagram, Eva Grimaldi ha condiviso una foto in compagnia di Miccio e della sua futura moglie per annunciare la bella notizia:

Imma Battaglia mi ha detto "sì".

Praticamente coetanee - Eva ha 57 anni, Imma ne ha 58 - le due spose fantasticavano da tempo sul loro matrimonio. In particolare, la Grimaldi in un'intervista per Il Giornale la scorsa estate aveva dichiarato:

Ci piacerebbe celebrarlo nella sala Rossa del Campidoglio, dove Imma ha lottato tanto per le unioni civili quando era in Consiglio Comunale.

Congratulazioni a questa splendida coppia di donne "orgogliose e testarde", come la stessa Eva ha sottolineato in occasione dello scorso 8 marzo.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.