Stai leggendo: Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp: si comunicherà tra piattaforme diverse

Letto: {{progress}}

Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp: si comunicherà tra piattaforme diverse

Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp, presto, uniranno le loro forze per permettere agli utenti di comunicare tra app senza barriere di alcun tipo. Sarà garantita una maggiore privacy e la sicurezza per Mark Zuckerberg verrà prima di tutto.

icone app istock

1 condivisione 0 commenti

Grande novità per Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp: presto, sarà possibile comunicare tra piattaforme diverse. Mark Zuckerberg ha ufficializzato - sul proprio profilo Facebook - la creazione di un sistema unico, che permetterà di inviare messaggi tra app diverse, abbattendo qualunque tipo di muro.

Penso al futuro di Internet e credo che una piattaforma di comunicazione incentrata sulla privacy diventerà ancora più importante di oggi. La privacy offre alle persone la libertà di essere se stesse e di connettersi in modo più naturale, motivo per cui costruiamo social network. Già oggi vediamo come la messaggistica privata e i piccoli gruppi siano di gran lunga le aree in più rapida crescita nella comunicazione online. Ci sono molteplici ragioni per cui questo accade. Molte persone preferiscono comunicare in intimità, uno ad uno o con pochi amici.

Ha spiegato Zuckerberg. Gli utenti di un’app di messaggistica privata potranno, dunque, dialogare con quelli di un’altra, dando vita a una sorta di unica grande piattaforma in cui tutti possono inviare messaggi privati a tutti. Dopo i molti scandali sulla privacy e la sicurezza, Facebook decide di puntare molto sulle comunicazioni private e su una maggiore privacy.

Renderemo possibile l'invio di messaggi ai propri contatti, usando uno qualsiasi dei nostri servizi e prevediamo di estendere questa inter-operabilità anche agli SMS.

Ha scritto il padre del social network blu in un lungo post. Zuckerberg ha, poi, spiegato quanto i social siano importanti nella vita delle persone, le quali sono però sempre più caute nel condividere informazioni che possano lasciare un segno permanente online. È questa la ragione per cui occorre lavorare maggiormente sulla sicurezza e sulla privacy.

Non abbiamo una solida reputazione sulla creazione di servizi incentrati sulla privacy e, storicamente, ci siamo concentrati su strumenti per una condivisione più aperta. Abbiamo, però, ripetutamente dimostrato che possiamo evolvere per creare servizi che le persone desiderano davvero, compresi i messaggi e le storie private.

Credere, insomma, in un futuro fatto di comunicazioni private in cui gli utenti possano essere certi che i loro messaggi e contenuti non resteranno in circolazione per sempre. Oggi, sul social network per eccellenza, si contano circa 2,5miliardi di utenti attivi, 1,5miliardi su WhatsApp e 1miliardo su Instagram.

Come immagina Zuckerberg, per chiacchierare, ci si sposterà da quella che oggi può essere considerata una piazza a un più intimo salotto di casa. La privacy prima di tutto, dunque, con sistemi di crittografia per proteggere le comunicazioni, un’archiviazione dati sicura e anche una diminuzione della durata di messaggi e storie per una maggiore sicurezza, dando agli utenti la possibilità di decidere per quanto tempo conservare le proprie conversazioni.

Credo che dovremmo lavorare per un mondo in cui le persone possano parlare privatamente e vivere liberamente, sapendo che le loro informazioni saranno viste soltanto da chi desiderano le veda. (…) Se possiamo aiutare il mondo ad andare verso questa direzione, sarò orgoglioso.

Per vedere questa nuova funzionalità, non ci resta che attendere… speriamo non molto!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE