Stai leggendo: Marco Giallini parla della morte della moglie: 'Non riuscivo ad andare al cimitero’

Letto: {{progress}}

Marco Giallini parla della morte della moglie: 'Non riuscivo ad andare al cimitero’

L'attore Marco Giallini, ospite a Verissimo, ha parlato della morte della moglie e degli strascichi che ha lasciato in lui questo lutto, avvenuto nel 2011.

Marco Giallini in primo piano Getty Images

12 condivisioni 0 commenti

Ospite di Verissimo, Marco Giallini si è aperto riguardo a un terribile lutto avvenuto qualche anno fa. L’attore era sposato con Loredana dal 1993: lei è morta improvvisamente nel 2011, a seguito di un’emorragia cerebrale, lasciando Giallini con i due figli da crescere, Rocco e Diego, nati nel 1998 e nel 2004.

Giallini parlando con Silvia Toffanin non ha nascosto il terribile trauma.

Quello che è successo così improvvisamente non si esorcizza. Puoi solo provare a rimuoverlo.

Sono passati quasi 8 anni, ma l’attore non può dire ancora di aver superato il lutto, e lo stesso vale per i due figli, che avevano solo 12 anni e 5 quando successe.

So che può sembrare brutto, ma inizio ad andare al cimitero solo adesso. Ancora non posso credere che stia lì.

Rocco e Diego, ha specificato Giallini, hanno sofferto ma sono stati anche “di un’intelligenza estrema”, al punto da essere loro la spalla per il padre.

Per fortuna hanno preso tutto dalla madre.

Marco Giallini e la moglie Loredana sul red carpetHDGetty Images
Marco Giallini e la moglie Loredana

Lui stesso ha rischiato di morire, dopo un incidente in moto.

Ero più di là che di qua. Quindi sì, purtroppo so bene cosa sia la morte.

Giallini ha parlato anche di suo padre, che lo aspettava sempre sveglio (anche se doveva alzarsi prestissimo) quando lui faceva tardi la sera.

Vedevo che spegneva la luce, allora cercavo di rientrare prima […]. Era un papà giovane, bello, era un ragazzo.

In bocca al lupo a Marco Giallini, ora nelle sale con Domani è un altro giorno.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.