Stai leggendo: WhatsApp, addio alle conversazioni di gruppo indesiderate

Letto: {{progress}}

WhatsApp, addio alle conversazioni di gruppo indesiderate

WhatsApp ha deciso di incrementare la privacy degli utenti, introducendo un aggiornamento Android e iOS che consentirà di scegliere se essere aggiunti o meno alle conversazioni di gruppo.

Smartphone con WhatsApp Pixabay

0 condivisioni 0 commenti

A tutti è capitato di essere aggiunti in chat di gruppo di cui avremmo fatto volentieri a meno. Finalmente, potremo decidere se partecipare o meno alle conversazioni di gruppo su WhatsApp: dal prossimo aggiornamento Android e iOS, infatti, l’applicazione di messaggistica istantanea permetterà all’utente di scegliere se partecipare al nuovo gruppo, oppure se declinare l’invito. Creata nel 2009 e parte del gruppo Facebook Inc. dal 2014, WhatsApp Inc. chiederà agli utenti il consenso di essere ammessi in una nuova chat.

A rivelare l’introduzione di questa funzione, è stato il sito WaBetaInfo. Secondo le prime indiscrezioni, gli utenti potranno scegliere tra tre opzioni sotto la voce Invito di Gruppo su Impostazioni > Account > Privacy > Gruppi:

  1. Essere aggiunti in una conversazione di gruppo da tutti;
  2. Non essere aggiunti da nessuno;
  3. Essere aggiunti in una chat di gruppo soltanto dai propri contatti.

Optando per la seconda scelta, pare che ci sarà comunque la possibilità di ricevere una notifica per decidere, entro 72 ore, se accettare oppure no l’invito dell’amministratore. Certamente, questa novità rappresenta uno strumento utile per avere più controllo sulla propria privacy.

I dati sull’utilizzo di WhatsApp continuano a crescere: ogni 60 secondi, vengono scambiati circa 38 milioni di messaggi del genere e sono più di 1,5 miliardi gli utenti che utilizzano la famosa app di messaggistica istantanea. In un prossimo futuro, potrebbe anche arrivare la possibilità di identificare le new entry sconosciute in chat: attualmente, infatti, non è possibile sapere a chi appartiene un determinato numero di telefono quando questo non è registrato nella nostra rubrica.

Al momento, non si sa ancora quando verrà implementata la nuova funzionalità per le chat di gruppo indesiderate, ma il traguardo non dovrebbe essere lontano. Il massimo sarebbe riuscire ad ottenere anche l’abbandono della conversazione in forma anonima… chi lo sa se anche questo desiderio verrà, prima o poi, esaudito!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE