Stai leggendo: Il realismo di Jada Pinkett Smith sul matrimonio: 'Le fantasie svaniscono, ci vuole sacrificio'

Letto: {{progress}}

Il realismo di Jada Pinkett Smith sul matrimonio: 'Le fantasie svaniscono, ci vuole sacrificio'

Amarsi non è una cosa semplice, specialmente dopo 21 anni. Jada Pinkett Smith ha parlato del lato più complesso e autentico del matrimonio con Will Smith durante il suo programma in streaming su Facebook Red Table Talk.

Jada Pinkett Smith Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Le relazioni sono complicate e, nel corso del tempo, mutano seguendo i cambiamenti delle persone che le vivono. Lo sa bene Jada Pinkett Smith, sposata con Will Smith da quasi 22 anni ormai. L'attrice ne ha parlato nel corso dell'ultima puntata di Red Table Talk, lo show che presenta in streaming su Facebook in cui, negli ultimi mesi, ha spesso sviscerato aspetti molto personali e intimi della sua vita di coppia e i suoi rapporti con i figli. Secondo Jada, l'amore non è fiabesco e romantico come ci si aspetta agli inizi di una storia, e lo stesso può dirsi del matrimonio: non è tutto oro quello che luccica, specialmente quando si sta insieme da molti anni. 

Rivolgendosi direttamente a uno dei suoi ospiti, l'attrice e conduttrice ha esordito dicendo:

Nessuno parla del sacrificio, del deterioramento e della dissoluzione delle fantasie. Ci innamoriamo della dea, o del dio, che vediamo in quella persona, e poi quando effettivamente incontriamo l'essere umano ci ritroviamo ad amare quello. Il punto di arrivo è un amore che deve essere incondizionato, perché siamo tutti troppo imperfetti.

Jada Pinkett Smith, come sempre, ha fatto riferimento alla propria esperienza personale. Non è la prima volta che affronta tematiche delicate che riguardano il suo matrimonio, in particolare circa i momenti di crisi che, come naturale che sia, lei e suo marito hanno attraversato negli anni:

Ci sono state diverse occasioni in cui abbiamo pensato di non farcela, ma sapevamo che era questo che doveva essere: il nostro matrimonio è una partnership, abbiamo dovuto ridefinirlo. Siamo compagni di vita, non ci definiamo sposati.

I due non hanno mai preso davvero in considerazione la possibilità di divorziare e oggi, seppure tra alti e bassi, la signora Smith si dice appagata e molto felice della sua vita di coppia:

Quando alla fine della giornata ritrovi a casa una persona che ti ama per tutto quello che sei, anche il peggio di te stesso, ritrovi fiducia nel mondo e in tutto quanto. A 47 anni posso dire finalmente che sono felice e che ne è valsa la pena.

Will Smith e Jada Pinkett SmithHDGetty Images
Jada Pinkett Smith con il marito Will Smith

Che ne pensate? Anche per voi il matrimonio è soprattutto sacrificio?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.