Stai leggendo: Il re leone: la scena più drammatica fa piangere anche un'adorabile cucciola

Letto: {{progress}}

Il re leone: la scena più drammatica fa piangere anche un'adorabile cucciola

Il video della cucciola di quattro mesi che piange guardando la drammatica scena della morte di Mufasa ne Il re leone è stato visualizzato più di tre milioni di volte.

0 condivisioni 0 commenti

Poche cose rimangono più indelebilmente impresse nella nostra memoria quanto alcuni traumi provocati dai classici Disney durante l’infanzia, ma pare che la scena più drammatica de Il re leone riesca a far piangere addirittura gli animali.

Su Internet sta infatti spopolando il video di una cucciola di quattro mesi, Luna, che guarda il film d’animazione insieme ai padroni sul divano di casa, e al momento in cui si vede il piccolo Simba che si avvicina al padre Mufasa, rimasto ucciso nella famosa carica degli gnu, la cagnolina si fa sempre più irrequieta e comincia a guaire, e vi sfidiamo a non riconoscere voi stessi da piccoli nei suoi comportamenti, quando per la prima volta scopriste cosa era successo al papà del protagonista.

Il padrone Josh Myers, di Chattanooga nel Tennessee, ha raccontato come sono andate le cose mentre stava guardando il film con la sua compagna, Hannah:

Vederla piangere verso la TV è stata la cosa più tenera cui abbia assistito.

L’uomo ha detto che fino a quel momento Luna aveva giocato con i suoi giocattoli, per poi immobilizzarsi e dedicare tutta la sua attenzione allo schermo nella scena in questione: “Non appena Mufasa cade e muore, lei si è fermata e si è girata verso la TV per guardare. [...] Si è anche stesa proprio quando Simba si sdraia vicino al padre… Non ci meritiamo i cani. Ha solo quattro mesi e dimostra già una tale empatia”.

Il video ormai è stato visualizzato oltre tre milioni di volte. Chissà come reagirà Luna quando vedrà la nuova versione live-action del film in arrivo?!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.