Stai leggendo: Mandy: Nicolas Cage in un horror incredibilmente romantico

Letto: {{progress}}

Mandy: Nicolas Cage in un horror incredibilmente romantico

Opera seconda del figlio d’arte Panos Cosmatos, l’horror romantico in salsa revenge movie con nicolas Cage o Andrea Riseborough.

0 condivisioni 0 commenti

Non è un caso che l'edizione Home Video di Mandy sia uscito in Italia il giorno di San Valentino, perché questo è un film sull'amore estremo.

Nel 2010 Panos Cosmatos, figlio del compianto George P. Cosmatos, ha esordito dietro la macchina da presa con il thriller indipendente, e negli anni diventato un cult di genere, Beyond the Black Rainbow. 

A otto anni dalla sua prima volta da regista Cosmatos Jr. osa ancora di più con Mandy, opera presentata in anteprima al Sundance Film Festival 2018 e poi riproposta nella prestigiosa sezione Quinzaine des Réalisateurs dello scorso Festival di Cannes, che vede come protagonista Nicolas Cage e Andrea Riseborough nei panni rispettivamente del taglialegna Red e della sua adorata moglie Mandy. La tranquilla vita della coppia, che vive nei boschi vicino al lago Crystal Lake (proprio dove è situato l'iconico camping della saga Venerdì 13), viene sconvolta nel momento in cui i due sono presi di mira da una setta satanica guidata dal folle Jeremiah (Linus Roache) delirante guru dalla mente in perenne balia di potenti acidi che si è infatuata della donna.

Due atti di pura follia e citazionismo

Diviso idealmente in due atti, Mandy nella prima parte è un film dai tratti onirici che ci presenta i due protagonisti, soffermandosi sul loro grande amore e sull’idillio del loro rapporto e svelandoci (in anteprima) che questo verrà messo in discussione e letteralmente spezzato dal “male” che li circonda e che quello a cui stiamo assistendo - tra palesi citazioni al David Lynch di Twin Peaks e al suo perturbante immaginario - è solo un lungo incipit di qualcosa che, con lo scorrere (lentissimo!) dei minuti, si trasformerà in un folle revenge movie che ammicca all’horror sovrannaturale, pur non puntando su elementi oggettivamente paranormali.

Nicholas Cage Eagle

Nella seconda parte di Mandy invece è “l’eccesso” ad avere la meglio e ci si ritrova in una pellicola sguaiatamente e orgogliosamente violenta, a tratti splatter, che fa il verso alla cinematografia Rob Zombie e forte di una messa in scena che invece cromaticamente è un omaggio palese al genio di Nicolas Winding Refn. Il secondo film di Cosmatos, al netto di una sceneggiatura quasi inesistente, è un lungometraggio delirante ma che sa farsi apprezzare proprio in virtù di questo.

Il più folle

Eagle Pictures

Mandy DVD e Blu-Ray
Il più folle

Eagle Pictures

Mandy DVD e Blu-Ray

Da € 12,08

Complice anche e soprattutto il coraggio - peculiarità che non va mai data per scontata - di osare propria del regista, l'ottima colonna sonora di Jóhann Jóhannsson e la potentissima scena clou della pellicola in cui un Nicolas Cage in ottima forma è unico smanioso soggetto di una performance che è di certo da annoverare tra le migliori della sua trentennale e istrionica carriera.

Voto7/10

Folle revenge movie romantico tra palesi citazioni al David Lynch di Twin Peaks e al suo perturbante immaginario.

Sandra Martone

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE