Stai leggendo: Game of Thrones: chi è Azor Ahai? Le ipotesi più plausibili sulla mitica figura dei romanzi di George RR Martin

Letto: {{progress}}

Game of Thrones: chi è Azor Ahai? Le ipotesi più plausibili sulla mitica figura dei romanzi di George RR Martin

Il Trono di spade sta per tornare con l’ottava e ultima stagione, portando con sé le risposte che attendiamo da tempo. E noi, come la sacerdotessa Melisandre, ci chiediamo chi sia Azor Ahai, l'eroe leggendario che dovrebbe salvare il mondo dagli Estranei.

Kit Harington HBO

15 condivisioni 1 commento

L'inverno sta per arrivare: il 14 aprile 2019 avrà inizio su Sky Atlantic l’ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade (Game of Thrones), serie TV fantasy della HBO in onda dal 2011. Creata da D.B. Weiss e David Benioff come adattamento della saga di libri Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R.R. Martin, la serie ci ha narrato la storia del mondo immaginario di Westeros ed Essos: la lotta per la conquista del Trono di Spade dei Sette Regni, le alleanze e i tradimenti delle nobili famiglie, gli intrighi e ciò che stiamo aspettando da tempo, ovvero lo scontro con gli Estranei e le forze oscure in arrivo con il tanto temuto inverno.

Come riferito dalla sacerdotessa rossa Melisandre (Carice van Houten), la leggenda vuole che, durante la Lunga Notte, l’eroe leggendario Azor Ahai – vissuto 8mila anni prima dello sbarco di Aegon – sia riuscito a sconfiggere queste creature, grazie a una spada di fuoco: la Spada Rossa degli Eroi. Fu Azor Ahai a riportare la luce. Nei libri di Asshai, si trova una profezia secondo la quale, dopo 5mila anni circa, Azor Ahai si reincarnerà per sconfiggere, ancora una volta, gli Estranei con la Portatrice di Luce. Melisandre lo ha anche detto a Jon Snow, nel secondo episodio della settima stagione Nata dalla tempesta (Stormborn):

Quando la rossa stella sanguinerà e le tenebre s'addenseranno, Azor Ahai rinascerà tra il fumo e il sale per risvegliare i draghi dalla pietra.

Chi è, dunque, Azor Ahai? Scopriamo le possibilità.

1 - Daenerys Targaryen

Emilia ClarkeHDHBO

Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) è una delle candidate e i motivi sono diversi. Nei libri, viene detto che sarà una “stella di sangue” ad annunciare l’arrivo di Azor Ahai: Daenerys è una principessa rinata, nel momento in cui è uscita indenne dal fuoco della pira funeraria di Khal Drogo (Jason Momoa), alla fine della prima stagione, quando nacquero i draghi. La stessa notte, vide una cometa rossa che potrebbe rappresentare la stella sanguinante. Inoltre, il luogo in cui è nata è Roccia del Drago, un’isola vulcanica di fumo e sale. Come racconta Melisandre:

Negli antichi libri di Asshai, sta scritto che verrà il giorno, dopo la lunga estate, in cui le stelle sanguineranno e il respiro gelido delle tenebre scenderà e incomberà sul mondo. In questa ora terribile, un guerriero estrarrà dal fuoco una spada fiammeggiante. Quella spada sarà la Portatrice di Luce, la Spada Rossa degli Eroi e colui il quale la impugnerà sarà Azor Ahai reincarnato. E di fronte a lei le tenebre fuggiranno.

Daenerys ha, inoltre, il sangue di drago di Rhaegar Targaryen (Wilf Scolding) che alcuni pensavano fosse la reincarnazione di Azor Ahai.

2 - Jon Snow

Kit HaringtonHDHBO

Il secondo candidato – forse, ancora più probabile di Daenerys – è Jon Snow (Kit Harington): eroe, guerriero, altruista e coraggioso, è il legittimo erede al trono dei Targaryen e discendente degli Stark, perché figlio di Lyanna Stark (Aisling Franciosi) e Rhaegar Targaryen. Anche Jon è rinato dopo essere stato ucciso dai Guardiani della Notte, quando Melisandre lo ha riportato in vita dalla morte: potrebbe essere il Prescelto che, partendo da una situazione di svantaggio come (presunto) figlio bastardo di un lord, guida il popolo verso la salvezza.

La stella sanguinante può, inoltre, avere due indizi: il primo riguarda un flashback di Bran Stark (Isaac Hempstead-Wright) sulla nascita di Jon, in cui si vede la spada di Arthur Dayne (Luke Roberts) forgiata con un meteorite; il secondo ha a che fare con l’ultima persona che Jon vede prima di morire, ovvero Sir Patrick e lo stemma che è una stella sanguinante. Da aggiungere che Melisandre – che è alla ricerca della reincarnazione di Azor Ahai e pensava, erroneamente, che fosse Stannis Baratheon – vede sempre Jon, quando chiede al Signore della Luce di mostrarle il salvatore:

Prego di avere un’apparizione di Azor Ahai e R’hllor mi mostra solo Snow.

Che dire?

3 - Tyrion Lannister

Peter DinklageHDHBO

Secondo alcune teorie, Tyrion Lannister (Peter Dinklage) potrebbe, in realtà, essere un Targaryen: i sospetti derivano da una frase di Rhaegar presente nei romanzi, durante una visione di Daenerys, in cui si parla di un "drago a tre teste", quella della Madre dei Draghi, di Jon Snow e, forse, di Tyrion. Del resto, Tywin Lannister (Charles Dance) odiava - senza nasconderlo - Tyrion, affermando che fosse a causa della morte della moglie durante il parto. E se non fosse lui il vero padre? Ricordiamo che Tyrion è riuscito ad avvicinarsi ai draghi di Daenerys e a liberarli, forse proprio per via del suo sangue Targaryen.

La profezia afferma che Azor Ahai rinascerà tra fumo e sale e Tyrion ne venne ricoperto – il fumo sarebbe il fuoco e il sale dell’oceano - durante la Battaglia della Acque Nere: morì quasi per difendere il suo regno e questa potrebbe essere considerata una sorta di rinascita. Azor Ahai, inoltre, dovette “spingere la spada fumante nel cuore pulsante di sua moglie” per far sì che "il sangue, l'anima, la forza e il coraggio di lei diventassero una cosa sola con l'acciaio" e Tyrion uccise la donna che amava, Shae (Sibel Kekilli), per averlo tradito.

4 - Jaime Lannister

Nikolaj Coster-WaldauHDHBO

Infine, forse l’opzione meno probabile, quella che vede Jaime Lannister (Nikolaj Coster-Waldau) come Azor Ahai. Sicuramente, si tratterebbe di una bella svolta per un personaggio che ha iniziato la serie come cattivo – fece cadere Bran giù dalla torre – e che, piano piano, ha iniziato a cambiare. È sopravvissuto quando è stato gettato nel lago nell’episodio 4 della settima stagione Spoglie di guerra (The Spoils of War), “rinascendo” tra acqua e fumo. Sappiamo anche che Cercei Lannister (Lena Headey) morirà per mano di un fratello minore: sorella e amante di Jaime, se fosse proprio quest’ultimo a ucciderla con la sua spada? Potrebbe essere questa la Portatrice di Luce, forgiata nel sangue dell’amata.

Qualunque siano le migliori teorie e quelle esatte, manca ormai davvero poco alla verità… non ci resta che attendere aprile per avere tutte le risposte che attendiamo!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.