Stai leggendo: Ellen Page sulla discriminazione a Hollywood: ‘Costretta a mettere gonna e tacchi per nascondere che fossi gay'

Letto: {{progress}}

Ellen Page sulla discriminazione a Hollywood: ‘Costretta a mettere gonna e tacchi per nascondere che fossi gay'

L'omofobia a Hollywood esiste, ed Ellen Page l'ha imparato a sue spese. L'attrice di The Umbrella Academy ha svelato di essere stata costretta a indossare gonne corte e tacchi alti nel tentativo di dissimulare che fosse gay.

5 condivisioni 0 commenti

Ellen Page ha 32 anni ed è felicemente sposata con la ballerina professionista Emma Portner. L'attrice - attualmente nel cast della serie Netflix The Umbrella Academy - ha fatto coming out circa sei anni fa durante una conferenza stampa per la campagna LGBTQ Time to Thrive: dichiarò, senza mezzi termini, di essere stanca di nascondersi e di fingere. Ellen ha ammesso recentemente di aver addirittura evitato di sfiorare una donna in pubblico prima di uscire allo scoperto: colpa dell'omofobia che dilagava a Hollywood e dei pregiudizi.

In queste ore, la protagonista di Juno ha parlato di discriminazione nel corso di un'intervista concessa a Porter Edit. I suoi "capi", i pezzi grossi del cinema, le impedirono categoricamente di manifestare la sua omosessualità: "Mi dissero chiaramente che le persone non potevano sapere che fossi gay" ha dichiarato, aggiungendo di essere stata spesso costretta a vestirsi in modo non conforme al suo gusto esclusivamente nel tentativo - decisamente fuori luogo e del tutto stereotipato - di dissimulare la sua omosessualità. 

Sono stata costretta, in molti casi, a mettere sempre vestiti corti e tacchi alti per eventi e servizi fotografici... Come se le lesbiche poi non indossassero tacchi e vestiti. 

Secondo l'attrice, le cose sono cambiate da allora, anche se la strada da fare è ancora lunga:

Nel tempo, grazie a una maggiore rappresentanza della comunità gay, i sentimenti e i pensieri della gente sono cambiati. Non succede mai abbastanza velocemente, in particolare per i più emarginati. Ma le cose sono migliorate.

Ellen è sposata da poco più di un anno con la sua Emma, e non potrebbe essere più innamorata. Il matrimonio fa proprio per lei:

Sono così innamorata. Adoro essere sposata. Un giorno camminerò col mio cane e finirò a parlare con la gente per raccontare di mia moglie e far vedere a tutti le sue foto. Sono quel tipo di persona!

Ellen Page ed Emma PortnerHDGetty Images
Ellen Page con la moglie Emma Portner

Non è la prima volta che Ellen Page, oggi una delle più ferventi sostenitrici dei diritti della comunità LGBTQ a Hollywood, denuncia episodi di discriminazione e omofobia subiti sul posto di lavoro. Nel 2017, l'attrice ha accusato il regista Brett Ratner di aver avuto comportamenti inappropriati nei suoi riguardi quando aveva solo 18 anni. Ecco cosa accadde sul set del film X-Men - Conflitto finale:

'Dovresti andare a letto con lei per farle capire che è gay'. Lo disse a una donna in piedi vicino a me, indicandomi. Quella manifestazione pubblica così aggressiva mi ha lasciato sentimenti di vergogna, uno dei risultati più distruttivi dell'omofobia.

Ellen PageHDGetty Images
Ellen Page è una paladina dei diritti LGBTQ a Hollywood

Se le cose oggi stanno cambiando è anche grazie a persone coraggiose e fiere come Ellen Page.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE