Stai leggendo: Meghan Markle: al baby shower della duchessa c'era Amal Clooney ma non Kate Middleton

Letto: {{progress}}

Meghan Markle: al baby shower della duchessa c'era Amal Clooney ma non Kate Middleton

La futura mamma "reale", incinta di sette mesi, è volata a New York per festeggiare l’arrivo del suo primogenito con le amiche di sempre (ma senza la cognata) in una vacanza da mezzo milione di dollari.

2 condivisioni 0 commenti

Meghan Markle ha deciso di trascorrere 5 giorni a New York per festeggiare con le amiche di sempre - ma senza la cognata Kate Middleton - il suo baby shower.

Da quanto diramato, la festa per il nascituro (o la nascitura) di Meghan e Harry è stata estremamente elegante e ad organizzarla pare ci abbia pensato la campionessa Serena Williams, inseparabile amica della Markle da quando le due si sono conosciute nel 2010 durante una festa per il Super Bowl, con l’aiuto della stylist Jessica Mulroney. Ecco tutto quello che sappiamo sull’esclusivo party!

Gli invitati al baby shower di Meghan Markle

Pur essendo un evento privato e per pochi intimi, il baby shower di Meghan Markle era ricco di star internazionali che da tempo frequentano la Duchessa di Sussex. In particolare alla festa - tra gli altri - hanno partecipato Amal Clooney (probabile madrina insieme al marito George del Royal Baby), Gayle King della CBS, Abigail Spencer, ex collega della Markle in Suits, Markus Anderson, il presidente della NBC Cable Entertainment Bonnie Hammer, la designer Misha Nonoo e ovviamente anche le "party plannner" Jessica Mulroney e Serena Williams.

La location di lusso del baby shower di Meghan Markle

View this post on Instagram

Come Home!

A post shared by The Mark Hotel (@themarkhotelny) on

Pagato quasi del tutto da Serena Williams, o almeno così si vocifera, il baby shower di Meghan Markle si è tenuto lo scorso 20 febbraio nella suite attico a due piani del Mark Hotel dell'Upper Eeast Side di Manhattan, il cui costo è di circa 75.000 dollari a notte. Per l’occasione la costosissima location del party pare sia stata decorata con fiori color pastello e, per quanto riguarda i giochi, non è stato organizzato nulla di speciale come non sembra che sia stato rivelato neanche il sesso del nascituro che Meghan e Harry vogliono sia una sorpresa anche per loro.

I doni ricevuti dalla Markle invece, come riporta Vanity Fair, sono stati davvero carini e pensati. Tra i più originali vale la pena annoverare una macchina per lo zucchero filato, un albero di mandarini e una mini bicicletta, oltre che al video di Beyoncé pubblicato su Instagram che la pop star ha voluto dedicare a Meghan.

Facciamo i conti: i costi della fuga a New York di Meghan Markle

Il viaggio a New York è stata l’occasione per Meghan di tornare in America per la prima volta da quando è entrata a far parte ufficialmente della Royal Family. Per questa “fuga” sembra che la Duchessa non abbia badato a spese in quanto, tra hotel da 10 mila euro, pranzi, cene e jet privato che da solo - andata e ritorno - è venuto 250 mila dollari, il costo totale della vacanza si aggirerebbe intorno al mezzo milione di dollari. Cifra da capogiro che, come ha tenuto a precisare Kensington Palace, è stata sborsata interamente della Duchessa stessa.

Che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.