Stai leggendo: Kylie Jenner risponde a chi le dà della raccomandata: 'Mi sono fatta da sola, i miei mi hanno tagliato i viveri a 15 anni'

Letto: {{progress}}

Kylie Jenner risponde a chi le dà della raccomandata: 'Mi sono fatta da sola, i miei mi hanno tagliato i viveri a 15 anni'

Il patrimonio di Kylie Jenner è farina del suo sacco: la socialite e imprenditrice si è difesa dalle critiche e affermato con decisione di essere davvero una miliardaria self-made come, lo scorso anno, l'ha definita Forbes.

Kylie Jenner Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Sono passati alcuni mesi da quando Forbes ha inserito Kylie Jenner al 27esimo posto della sua classifica delle donne più ricche di America che hanno il merito di essersi "fatte" da sole. L'influencer e imprenditrice - complici, prima di tutto, il successo della sua linea beauty Kylie Cosmetics e le sue attività di promozione sui social - vanta un impero da 900 milioni di dollari che, secondo le stime di Forbes, arriverà presto al miliardo. Ricordiamo che Kylie ha solo 21 anni e che potrebbe addirittura surclassare Mark Zuckerberg - il fondatore di Facebook ha raggiunto l'obiettivo a 23 anni - diventando la miliardaria più giovane degli USA. Un traguardo notevole, se non fosse per un dettaglio: in molti hanno storto il naso quando Forbes ha parlato della giovane Jenner come di una "self-made woman", considerato il suo background privilegiato. La famiglia Kardashian-Jenner, infatti, è una delle più potenti d'America, ragion per cui è difficile pensare a Kylie come a una donna che è partita da zero.

A distanza di qualche tempo, Kylie Jenner ha rotto il silenzio sulle polemiche che l'hanno coinvolta, raccontando la sua versione dei fatti a Paper Magazine. A quanto pare, i genitori Kris e Caitlyn Jenner le avrebbero "tagliato i viveri" all'età di 15 anni:

Hanno smesso di mantenermi quando avevo 15 anni. I miei genitori mi dissero che dovevo guadagnare per conto mio, che era ora di imparare come risparmiare e come spendere i miei soldi. Quello che voglio dire è che ho avuto una buona base da cui partire ma che i miei soldi non vengono dall'eredità di famiglia.

La Jenner, in sostanza, sostiene di essersi mantenuta da sola sin da quando era una ragazzina. Naturalmente, parlando della famiglia Kardashian-Jenner, si tratta sempre di parole da prendere con le pinze. Stando a quanto riferito da un insider a People, Kylie ha vissuto con sua madre fino all'età di 18 anni, ed era lei a provvedere ai suoi bisogni primari:

Aveva un frigorifero pieno di cibo e tutti i comfort che derivano dal vivere con la madre. A meno che, però, non si trattasse di regali, se Kylie voleva una nuova borsa di Chanel doveva pagarsela da sola.

Di certo, Kylie Jenner ha dimostrato in questi anni di avere un certo fiuto per gli affari. I suoi kit di make-up per le labbra - che comprendono matita e rossetto - sono venduti in tutto il mondo e non era scontato che avessero così tanto successo. A Paper Magazine, Kylie ha svelato:

Ho seguito il mio cuore e ho pensato che come cliente avrei avuto piacere ad acquistare matita e rossetto abbinati, dello stesso colore. Ho investito tutto in quel progetto, senza nemmeno sapere se avrebbe avuto davvero successo.

View this post on Instagram

i had to go all out for my baby. #StormiWorld

A post shared by Kylie (@kyliejenner) on

Kylie Cosmetics vanta un fatturato di oltre 630 milioni di dollari, di cui 330 milioni solo nel 2017. Il brand, attualmente, vale circa 800 milioni di dollari. Un patrimonio da record, che però non occupa in modo così rilevante i pensieri di Kylie, nel 2018 diventata mamma di Stormi:

Non mi sento definita da quanti soldi ho. Onestamente non ci penso quasi mai.

Che ne pensate? Il successo negli affari di Kylie Jenner è frutto dei suoi meriti o è stato solo uno dei tanti vantaggi del patrimonio di famiglia?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.