Stai leggendo: Sam Smith: una foto contro il body shaming, 'Mi facevo morire di fame prima di mostrarmi'

Letto: {{progress}}

Sam Smith: una foto contro il body shaming, 'Mi facevo morire di fame prima di mostrarmi'

Il cantante inglese ha dimostrato coraggio nel mostrare al mondo tutte le sue insicurezze in un toccante post su Instagram.

2 condivisioni 0 commenti

Sam Smith ha condiviso su Instagram un post molto personale e importante, col quale intende lasciare un messaggio positivo contro il body shaming.

La star di Stay With Me ha infatti voluto parlare della difficoltà di accettare il proprio aspetto, che negli anni gli ha causato una vera e propria forma di trauma, e alla quale ora vuole reagire in modo propositivo.

In passato, quando dovevo fare un servizio fotografico con anche solo una T-shirt indosso, mi lasciavo morire di fame per settimane.

E ha continuato: “Poi andavo a rimarcare ogni frammento delle foto, finendo per levarle di mezzo”. Dopo tanto tempo passato a giudicare severamente ogni centimetro del proprio corpo, però, Sam Smith ha deciso di reagire.

Ieri ho deciso di reagire. Di riappropriarmi del mio corpo e smettere di cercare di cambiare questo petto e questi fianchi e queste curve che mia madre e mio padre hanno creato e amato in modo così incondizionato.

View this post on Instagram

In the past if I have ever done a photo shoot with so much as a t-shirt on, I have starved myself for weeks in advance and then picked and prodded at every picture and then normally taken the picture down. Yesterday I decided to fight the fuck back. Reclaim my body and stop trying to change this chest and these hips and these curves that my mum and dad made and love so unconditionally. Some may take this as narcissistic and showing off but if you knew how much courage it took to do this and the body trauma I have experienced as a kid you wouldn’t think those things. Thank you for helping me celebrate my body AS IT IS @ryanpfluger I have never felt safer than I did with you. I’ll always be at war with this bloody mirror but this shoot and this day was a step in the right fucking direction 👅🤘🏼🍑

A post shared by Sam Smith (@samsmith) on

La star 26enne ha proseguito: “Alcuni potranno prenderla come un’esternazione narcisistica e vanitosa ma se sapeste quanto coraggio c’è voluto per fare questo, e il trauma che per colpa del mio corpo ho provato da piccolo, non la pensereste così”. Rivolgendosi al fotografo Ryan Pfluger ha aggiunto: “Grazie per aiutarmi a celebrare il mio corpo COSÌ COM’È Ryan Pfluger, non mi sono mai sentito al sicuro come con te”.

Nella conclusione del suo messaggio, il cantante ha infine dichiarato: “Sarò sempre in guerra con questo maledetto specchio ma questo servizio fotografico e questo giorno sono stati un passo in avanti nella giusta direzione”.

Nei commenti al post si leggono molte opinioni incoraggianti dei fan, che lodano Sam Smith per la scelta di aprirsi in questo modo, e celebrano il suo aspetto. Non mancano gli haters, ma per fortuna sembrano essere davvero pochi: il cantante ha mandato un messaggio toccante e forte esponendosi in prima linea, e non si può far altro che ammirarlo, non trovate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.