Stai leggendo: Vacanza a Siviglia: i consigli per organizzare un weekend

Letto: {{progress}}

Vacanza a Siviglia: i consigli per organizzare un weekend

Regalatevi un break primaverile alla scoperta dei mille volti di Siviglia, la vivace capitale dell'Andalusia sospesa tra mondo arabo e occidentale.

5 condivisioni 0 commenti

Non appena le giornate iniziano ad allungarsi e le temperature diventano più miti, fa di nuovo capolino la voglia di pianificare weekend e break alla scoperta delle più belle città europee come Siviglia, la frizzante capitale dell'Andalusia.

Questa città offre numerose imperdibili attrazioni come l'Alcazar, un magnifico palazzo reale che sembra uscito dal libro delle favole "Le mille e una notte", e la Cattedrale con la Giralda, la sua torre campanaria un tempo minareto, che testimoniano il suo essere sospesa tra mondo arabo e occidente.

Siviglia non è, comunque, una città che guarda solo al suo glorioso passato ma pensa anche al futuro come evidenziato dal Metropol Parasol o Setas de Sevilla, una moderna e mastodotica opera che ancora divide l'opinione pubblica.

La capitale dell'Andalusia, inoltre, è il luogo perfetto dove godersi una primavera anticipata passeggiando nel bellissimo Parco di María Luisa che circonda la spettacolare Plaza de España, un'opera che simboleggia i fasti del passato di questa città.

E, inoltre, possibile godersi lo spirito più vivace e frizzante di Siviglia visitando il Barrio de Santa Cruz, il suo quartiere più antico, luogo perfetto dove gustare tapas al tramonto.

Ecco cosa vedere durante una vacanza a Siviglia:

  1. L’Alcazàr
  2. La Cattedrale e la Giralda
  3. Metropol Parasol
  4. Parco di María Luisa e Plaza de España
  5. Barrio de Santa Cruz
  6. Consigli utili per organizzare il viaggio

1 - L’Alcazàr, un palazzo reale da mille e una notte

Tra le principali attrazioni da vedere a Siviglia c'è l'Alcazàr, una meravigliosa residenza dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Unesco e realizzata in stile mudéjar, ovvero la corrente architettonica sviluppatasi in Spagna successivamente alla fine del dominio arabo.

L'edificazione dell'Alcazàr di Siviglia, ancora oggi utilizzato dalla famiglia reale spagnola durante i viaggi in questa città, è iniziata nel 1.300 e nel corso dei secoli la sua struttura originale si è ampliata con l'aggiunta di nuove aree, fregi, decori e dei suoi fantastici giardini.

I giardini dell'Alcazàr di Siviglia sono, infatti, considerati tra i più belli di Spagna, una sorta di paradiso terrestre caratterizzato dalla presenza di fontane zampillanti e di una lussureggiante vegetazione, costituita principalmente da palme e alberi di agrumi.

  • Informazioni utili: per accedere all' Alcazàr di Siviglia è necessario pagare un ticket d'ingresso del costo di 12,50 euro, i bambini e i ragazzi sino ai 16 anni accedono gratuitamente.
AlcazàrPixabay
Un cortile interno dell'Alcazàr di Siviglia.

2 - La Cattedrale e la Giralda, uniche e maestose

Un'altra attrazione imperdibile da visitare durante un weekend a Siviglia è la sua Cattedrale e la Giralda, la torre campanaria che la domina dai suoi 63 metri di altezza e che in origine era il minareto della Moschea Mayor, abbattuta nel XV secolo dopo la riconquista della città da parte dei cristiani.

La Cattedrale di Siviglia, perfetta fusione tra stile gotico e rinascimentale, è uno dei più grandi luoghi di culto cristiani al mondo dopo la Basilica di San Pietro, ed è inclusa tra i Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco.

  • Informazioni utili: La Cattedrale di Siviglia può essere visitata il lunedì dalle 11.00 alle 15.30, da martedì a sabato dalle 11.00 alle 17.00 e la domenica dalle 14.30 alle 18.00. Il costo del biglietto di ingresso intero è pari a 9 euro, il biglietto ridotto per pensionati e studenti fino ai 25 anni costa 4 euro, mentre i bambini fino ai 14 anni entrano gratuitamente.
La Cattedrale e la GiraldaHDWikipedia
La Cattedrale di Siviglia e la Giralda.

3 - Metropol Parasol, tra passato e futuro

Il Metropol Parasol o Setas de Sevilla, struttura polifunzionale ideata dall'architetto tedesco Jürgen Mayer-Hermann e terminata nel 2011 è sicuramente un'altra attrazione da vedere a Siviglia, soprattutto, per farsi una propria opinione visto l'acceso dibattito che ha scatenato. Molti reputano questa gigantesca struttura caratterizzata da un tetto di legno a forma di nido d'ape un pugno nell'occhio altri, invece, la considerano iconica e motivo di vanto per la città.

Il Metropol Parasol è stato realizzato per riqualificare Plaza de la Encarnaciòn, un punto nevralgico della città che per secoli ha ospitato il suo principale mercato agricolo, e ospita un vasto mercato di prodotti alimentari, un Museo Archeologico, un negozio di souvenir ufficiali della città e dal mirador realizzato sul suo tetto è possibile ammirare il più bel panorama su Siviglia.

  • Informazioni utili: si può accedere al Mirador Setas de Sevilla da domenica a giovedì dalle 9.30 alle 22.30, da venerdì a sabato dalle 9.30 alle 23.30, il biglietto intero costa 3 euro mentre i bambini fino ai 5 anni entrano gratis.
Metropol ParasolPixabay
Uno scorcio del Metropol Parasol e della sua struttura futuristica.

4 - Parco di María Luisa e Plaza de España e i suoi segreti

Dopo una visita alle principali attrazioni architettoniche e religiose di Siviglia, regalatevi una rilassante passeggiata nel fantastico Parco di María Luisa, un'immensa e rigogliosa area verde che al suo interno cela una meravigliosa sorpresa, l'incredibile Plaza de España.

Il Parco Maria Luisa di Siviglia è stato costruito a fine Ottocento su richiesta del Duca di Montpellier e pochi decenni dopo sua moglie Maria Luisa di Borbone lo donò in parte alla città.

Nei primi decenni del Novecento, il parco fu recintato completamente e al suo interno fu inclusa Plaza de España, l'opera più maestosa e costosa costruita a Siviglia per l'Esposizione iberoamericana del 1929. Questa piazza realizzata secondo lo stile architettonico moresco e abbellita da marmi e ceramiche occupa uno spazio di 50.000 metri quadri ed è attraversata da un canale lungo più di 500 metri, guarda verso il fiume Guadalquivir, ovvero la strada per raggiungere l'America, e simboleggia l'abbraccio alle colonie.

Una visita al Parco Maria Luisa di Siviglia non è solo l'occasione per ammirare la bellezza e la maestosità di Plaza de España ma, quest'oasi verde ospita diverse specie di piante provenienti da tutto il mondo, incantati laghi artificiali e belle statue dedicate a importanti artisti come Cervantes e Becquer.

  • Informazioni utili: il Parco di María Luisa è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 22.00 e l'accesso è gratuito.
Parco di María Luisa e Plaza de EspanaPixabay
La Plaza de España all'interno del Parco di María Luisa.

5 - Barrio de Santa Cruz, il quartiere più pittoresco

Durante un break a Siviglia è, inoltre, imperdibile una passeggiata alla scoperta del Barrio di Santa Cruz o Juderìa, in quanto un tempo era un quartiere ebraico.

Il Barrio de Santa Cruz è la zona più antica e pittoresca della città, qui si susseguono suggestive stradine, vicoli, piazze e angoli su cui si affacciano case bianche realizzate nel tipico stile andaluso abbellite da moltitudini di fiori colorati.

I punti di principale interesse del Barrio di Santa Cruz, oltre alla Cattedrale e all'Alcazar sono, inoltre, la Plaza de Santa Cruz dove è posizionata una croce in ferro battuto risalente al 1692 e l'Hospital de los Venerables Sacerdotes.

Questo pittoresco quartiere è, inoltre, il luogo ideale dove acquistare souvenir e assaggiare deliziose tapas.

Barrio de Santa CruzHDWikipedia
Una caratteristia piazzetta del Barrio de Santa Cruz.

Consigli utili per organizzare un viaggio a Siviglia

Scoprite informazioni e consigli per organizzare il vostro break a Siviglia, inclusi ristoranti dove mangiare e hotel dove alloggiare.

Clima

Il clima di Siviglia è di tipo mediterraneo caratterizzato da primavere e, soprattutto, estati torride.

L'autunno e l'inverno sono due stagioni molto miti, con temperature minime che non scendono mai al di sotto dei 5 gradi e massime che possono raggiungere i 15 gradi, in primavera vi sono spesso giornate piovose o ventose ma tra aprile e maggio si possono già registrare 30 gradi.

Se non amate il caldo, quindi, il periodo migliore per visitare Siviglia va da settembre a marzo.

Cosa mangiare a Siviglia

La cucina tipica di Siviglia offre piatti a base di pesce e carne insaporiti da un uso sapiente delle spezie, eredità del periodo arabo di questa città.

Tra i principali piatti da gustare durante un weekend a Siviglia vi sono i pinchos morunos ovvero degli spiedini di carne estremamente piccanti, il pescado frito pesce misto fritto, il pipirrana de pulpo un polpo insaporito da olive nere e il cocido andaluz, una pietanza a base di ceci e altre verdure, e le immancabili tapas.

I bar migliori dove rilassarsi assaggiando deliziose tapas si trovano nei quartieri di Santa Cruz, Triana e Macarena.

Dove mangiare a Siviglia

Un locale imperdibile durante un break a Siviglia è El Rinconcillo, un bar con quasi 350 anni di storia dove immergersi in un'atmosfera d'altri tempi e gustare eccellenti tapas.

Se, invece, volete regalarvi un pranzo o una cena in un ristorante dove tradizione e modernità si sposano alla perfezione prenotate al Mirador San Fernando, qui lo chef propone piatti tipici rivisitati con un tocco di originalità. Nella bella stagione è, inoltre, possibile mangiare nel suggestivo patio.

Dove dormire a Siviglia

Durante un weekend a Siviglia il consiglio è di scegliere hotel situati nel suo centro storico per immergervi totalmente nella pittoresca atmosfera di questa città. L'Hotel Don Paco, ad esempio, si trova a 10 minuti a piedi dalla Cattedrale, offre spaziose e moderne stanze e una fantastica terrazza dove godersi il clima mite di Siviglia ammirando un panorama mozzafiato. Questo hotel è dotato di un ristorante a buffet dove vengono serviti piatti tipici e internazionali, in modo da soddisfare qualunque desiderio ed esigenza.

Se desiderate regalarvi un weekend in una location unica e indimenticabile soggiornate all'Hotel Palacio De Villapanés, una raffinata struttura ricettiva ricavata da un palazzo risalente al 18° secolo. Questo albergo offre confortevoli ed esclusive stanze, rigogliosi giardini terrazzati, un fantastico cortile centrale abbellito da colonne di marmo ed eleganti saloni.

Vota anche tu!

Quale attrazione di Siviglia ti affascina di più?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE