Stai leggendo: Le regine del Festival di Sanremo 2019 sono le dive over 70: Vanoni, Pravo e Bertè

Letto: {{progress}}

Le regine del Festival di Sanremo 2019 sono le dive over 70: Vanoni, Pravo e Bertè

Quando salgono sul palco, non ce n'è per nessuno. Ornella Vanoni, Patty Pravo e Loredana Bertè sanno muovere le folle come le rockstar. Poco importa che in tre abbiano più di 200 anni: le tre dive dell'Ariston non diventeranno mai pezzi d'antiquariato.

24 condivisioni 0 commenti

Sono state belle, anzi bellissime, e non c'è esubero di "ritocchini" - dichiarati e non - che possa cancellarlo. Hanno venduto milioni di dischi e si sono imposte, nel bene e nel male, in un mondo troppo a lungo fatto solo di uomini. Ma è inesatto parlare di loro al passato, perché Ornella Vanoni, Loredana Bertè e Patty Pravo sono le vere vincitrici del Festival di Sanremo 2019.

La Vanoni ha dimostrato con la sua ospitata - rigorosamente "aggratis", ha tenuto a precisarlo - che bastano pochi minuti per fare show e, incredibili a dirsi per una cantante, senza necessariamente dover esibire la propria voce: c'è chi dice che la sua partecipazione, fatta di sketch, gag e siparietti con la conduttrice/imitatrice Virginia Raffaele abbia letteralmente salvato la terza serata del Festival.

Loredana Bertè con la sua Cosa ti aspetti da me ha ottenuto una standing ovation di ben 60 secondi: il pubblico la ama, e non importa di che colore improbabile siano i suoi capelli o quanto sia corta la sua gonna. Chi ha detto, poi, che esista un'età-limite per mettere in mostra un paio di gambe come le sue?

Patty Pravo ha portato sul palco dell'Ariston Un po' come la vita e ha scelto di accompagnarsi al rapper Briga: non ha mai paura di mettersi in gioco e, per farlo, tanto vale divertirsi sperimentando qualcosa di nuovo.

Sono loro, a un'età di più di 200 anni in tre, le regine di Sanremo, e per tanti validi motivi.

Sono ancora oggi icone di stile

C'è qualcuno di più camaleontico di Patty Pravo? La cantante di La bambola ha cambiato nel corso della sua pluridecennale carriera tantissimi look e, ancora oggi, si diverte a mostrarsi al suo affezionatissimo pubblico in vesti sempre diverse. Il suo tratto inconfondibile resta, però, la lunga chioma bionda.

Patty Pravo nel 2011Getty Images
Patty Pravo a Sanremo nel 2011

Di certo, negli ultimi tempi Patty ha esagerato con la chirurgia, difficile negarlo. Eppure, nonostante il suo viso non sia più quello di un tempo, classe e carisma sono gli stessi.

Patty Pravo al Festival del Cinema di VeneziaHDGetty Images
Patty Pravo al Festival del Cinema di Venezia nel 2016

Dall'allure raffinata di un red carpet ai rasta dell'ultimo di Sanremo il passo è breve per la mutevole Patty Pravo, che non ha paura di mostrarsi sfacciatamente sensuale esibendo trasparenze che nessun'altra oserebbe.

Patty Pravo e BrigaHDGetty Images
I rasta di Patty Pravo a Sanremo 2019

Il discorso è diverso per Ornella Vanoni. A Sanremo 2019 si è presentata con un tailleur scollato rosso fiammante, lo stesso indossato in altre varianti cromatiche allo scorso Festival. Come lei stessa ha sottolineato:

Che importa in che anno siamo? 2018 o 2019... navighiamo a vista.

Ornella Vanoni con Claudio BaglioniGetty Images
Ornella Vanoni a Sanremo nel 2018

La Vanoni è la dimostrazione di quanto l'abito sia importante, ma la personalità di più. E non è forse questa la prima lezione di stile che tutti dovremmo imparare?

Una foto di Ornella Vanoni nel 2007Getty Images
Ornella Vanoni nel 2007

La rockettara Loredana Bertè non rinuncia, a quasi 70 anni, al suo chiodo in pelle, ai guantini in pizzo anni '80 e agli occhialoni scuri.

Loredana Bertè nel 2016Getty Images
Loredana Bertè al Festival di Sanremo nel 2016

Le sue gambe toniche e slanciate sono state uno dei trending topic di questo Sanremo.

Loredana Bertè a Sanremo nel 2019Getty Images
Loredana Bertè a Sanremo 2019

Non smettono mai di stupire

Quando cantare è un'esigenza per far sentire la propria voce, come nel caso di Loredana Bertè, non ci si ferma mai. Il nuovo album della cantante dai capelli turchini si chiama Liberté Sanremo Edition ed è stato lanciato proprio in concomitanza con la sua partecipazione alla kermesse. Ricordiamo che, a 68 anni, la Bertè è stata la voce di uno dei tormentoni estivi più passati in radio degli ultimi anni: Non ti dico di no, in collaborazione con i Boomdabash. La musica e la voce di Loredana sono transgenerazionali.

Anche Patty Pravo ha lanciato un nuovo album: si chiama Red, contiene brani totalmente inediti e la copertina è semplicemente incredibile.

Dal canto suo, Ornella Vanoni sta lavorando in TV. La cantante è impegnata con il ruolo di giurata in Ora o mai più, programma condotto da Amadeus su Rai 1 che regala una seconda opportunità a vecchie glorie della musica. 

Quali altre sorprese ci riserveranno?

Sono autoironiche

Mai prendersi troppo sul serio, le vere dive non ne hanno bisogno. Il pubblico ha adorato vedere Ornella Vanoni a confronto con il suo alter ego Virginia Raffaele, interpretando - è bene sottolinearlo, si è trattato di una vera e propria performance - la parte della donna anziana ormai del tutto "svanita".

Un altro momento esilarante di questo Festival è stato quando Patty Pravo, sorpresa da alcuni "problemi tecnici" a causa dell'assenza di un musicista - in realtà, si è poi scoperto che il pianista incriminato si fosse allontanato semplicemente per urgenze fisiologiche - ha reagito con la sua pungente ironia:

Ma sono venuta a fare una passeggiata o a cantare?

Il suo exploit è già storia.

Sono amiche delle altre donne

Uno dei momenti di backstage più belli del Festival di Sanremo 2019 è stato il bacio sulle labbra che si sono scambiate Ornella Vanoni e Patty Pravo. In un mondo fatto di star e starlette che non fanno altro che pestarsi i piedi, è confortante vedere due grandi regine della musica supportarsi a vicenda.

La solidarietà femminile non è per tutte: bisogna essere donne vere per fare squadra.

Sono dive, ma prima di tutto donne

Nonostante sia una diva della musica, Loredana Bertè crede di non essere ancora "arrivata". Parafrasando una delle sue canzoni più celebri, ha dichiarato con orgoglio a Il Messaggero:

No, non sono ancora una signora, perché per me la guerra non è mai finita.

Il segreto di Loredana è proprio questo: negli anni ha saputo reinventarsi, trasformare il suo dolore - primo su tutti quello per la perdita della sorella Mia Martini, omaggiata a Sanremo 2019 da una strepitosa Serena Rossi - in una carica emotiva dirompente, che ha rischiato di distruggerla ma che è riuscita anche a risollevarla, facendole ritrovare l'amore del pubblico dopo un lungo periodo di buio.

La verità è che, dietro le maschere e i lustrini, c'è sempre dell'altro. E il pubblico di Loredana Bertè, Ornella Vanoni e Patty Pravo - quello che veramente le conosce e le ama - questo l'ha capito.

Ornella Vanoni con Virginia RaffaeleHDFestival di Sanremo/Rai
Ornella Vanoni al Festival di Sanremo 2019

L'ironia spicciola e facile sul tempo che passa e sui lineamenti stravolti dal botox, le tre dive del Festival la lasciano agli altri, perché come ha detto Ornella Vanoni:

A una certa età si fa quello che si vuole.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE