Stai leggendo: 2 volte in 30 anni: cosa ci è piaciuto e cosa no di Ligabue a Sanremo

Letto: {{progress}}

2 volte in 30 anni: cosa ci è piaciuto e cosa no di Ligabue a Sanremo

Luciano Ligabue è stato ospite della quarta serata di Sanremo 2019. Ecco cosa ci è piaciuto e cosa no della sua seconda volta all'Ariston.

Ligabue durante la performance a Sanremo 2019 Screenshot

1 condivisione 0 commenti

Non solo duetti nella quarta serata di Sanremo 2019, ma anche super-ospiti come Ligabue. Il re del rock nostrano non ha mai partecipato alla kermesse canora come concorrente, ma è già stato ospite nel 2014.

Questa è stata quindi la sua seconda volta in trent'anni di carriera e (probabilmente) voleva che fosse memorabile. È riuscito a raggiungere il suo obiettivo? Diciamo che della sua performance ci sono state delle cose che ci sono piaciute e altre meno.

Momenti In

  • Ligabue ha presentato sul palco del Teatro Ariston Luci d'America, il suo nuovo singolo (tra i brani più trasmessi in radio da ben quattro settimane) che anticipa l'uscita dell'album Start.
  • Ci ha poi regalato un momento vintage-karaoke cantando uno dei suoi più grandi successi, ovvero Urlando contro il cielo.
  • Abbiamo inoltre scoperto che il Liga ha anche un certo senso dell'umorismo. A un certo punto, infatti, è entrato su un trono agghindato da re. Un momento destinato a diventare cult.

Momenti Out

  • Però va bene tirare fuori la propria vena ironica, ma fino a un certo punto. Ligabue ha provato ad abbozzare una gag con Claudio Bisio, fingendo di fare il divo e di voler fare una entrata trionfale dalle scale, ma non ha fatto ridere.
  • La gag in questione è continuata e a un ceto punto è saltata fuori anche una chitarra gigante. E la domanda di tutti è stata: ma perché?
View this post on Instagram

#ligabue #sanremo2019 #lucidamerica

A post shared by Lisa Maria De Lorenzo (@lisamaria.delorenzo) on

  • Anche Ligabue non ha potuto esimersi dal duettare con Claudio Baglioni. Il brano scelto è Dio è morto di Francesco Guccini, che purtroppo (per motivi a noi misteriosi) hanno tristemente rovinato.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE