Stai leggendo: Festival di Sanremo 2019: la scaletta, gli ospiti della terza serata e i commenti dei conduttori

Letto: {{progress}}

Festival di Sanremo 2019: la scaletta, gli ospiti della terza serata e i commenti dei conduttori

Giro di boa per il Festival di Sanremo 2019: giovedì 7 febbraio altri 12 Campioni in gara e, tra gli ospiti, Amoroso, Vanoni e Venditti. Ecco il programma e la scaletta della terza serata.

La terza serata del Festival di Sanremo 2019: scaletta e ospiti GettyImages

7 condivisioni 0 commenti

E anche la serata numero due del Festival di Sanremo 2019 è archiviata. Il ritmo più piacevole e meno serrato – almeno fino alla mezzanotte – ha lasciato maggiore spazio a momenti di intrattenimento che hanno premiato la capacità interpretativa di Virginia Raffaele con la sua Habanera e Claudio Bisio. Insieme a lui, Michelle Hunziker ha brillato tra gli ospiti della serata.

Musicalmente, Fiorella Mannoia e soprattutto Marco Mengoni hanno regalato esibizioni ad altissimo tasso emotivo. Sublime l’omaggio a Lucio Battisti da parte di Baglioni e del cantautore di Ronciglione, al suo decimo anno di carriera festeggiato proprio sul palco dell’Ariston.

Purtroppo, però, i ritardi accumulati via via sulla scaletta hanno contratto sia la performance di Michele Riondino e Laura Chiatti – in onda per cinque minuti scarsi – sia il tempo dedicato al Premio Città di Sanremo riconosciuto a Pino Daniele. Peccato davvero. 

E così, dopo Riccardo Cocciante che ha portato il grande musical al Festival, si scivola frettolosamente verso la chiusura. Ma il dirottatore artistico può dirsi comunque soddisfatto della seconda serata che registra 9milioni e 144mila spettatori con share al 47,3%. Spazio ora alla giornata numero tre in calendario.

Programma e scaletta della terza serata

Che cosa succede questa sera sul palco del Festival di Sanremo? È presto detto: come per la seconda serata, mercoledì 7 febbraio si esibiscono 12 Artisti – quelli che non hanno calcato il palco martedì – e vengono votati in sessione unica tramite sistema misto. Nello specifico:

  • Televoto al 40%
  • Sala Stampa al 30%
  • Giuria Demoscopica al 30%

Per la prima volta, poi, questa sera avremo una prima classifica congiunta di tutte le 24 Canzoni in gara, ottenuta conteggiando le percentuali di voto della prima serata e della seconda (per i 12 Big che hanno cantato ieri) o terza (per i 12 che cantano questa sera).

Ecco la scaletta dei 12 Campioni che si esibiscono nella terza serata di Sanremo 2019:

  • Mahmood – Soldi
  • Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood
  • Anna Tatangelo – Le nostre anime di notte
  • Ultimo – I tuoi particolari
  • Francesco Renga – Aspetto che torni
  • Irama – La ragazza con il cuore di latta
  • Patty Pravo con Briga – Un po' come la vita
  • Simone Cristicchi – Abbi cura di me
  • BoomDaBash – Per un milione
  • Motta – Dov’è l'Italia
  • The Zen Circus – L’amore è una dittatura
  • Nino D’Angelo e Livio Cori – Un’altra luce

Gli ospiti: Alessandra Amoroso, Ornella Vanoni, Antonello Venditti e Serena Rossi

Attesissima sul palco dell’Ariston come super ospite della terza serata è Alessandra Amoroso, che a Sanremo non è mai stata in gara ma vanta già un paio di passaggi. Nel 2010 ha duettato con Valerio Scanu e nel 2014 con Emma Marrone. La cantante salentina torna in questo 2019 per festeggiare i suoi primi dieci anni di carriera.

E la serata di giovedì 7 febbraio è densa di ospiti musicali; in scaletta ci sono anche:

  • Antonello Venditti
  • Ornella Vanoni
  • Raf & Umberto Tozzi

A questi nomi si aggiungono Fabio Rovazzi, Paolo Cevoli e Serena Rossi, protagonista del biopic dedicato a Mia Martini che con buona probabilità riporterà la cantautrice all’Ariston con un omaggio alla sua arte.

Più intrattenimento e social, meno polemiche (forse): i commenti dei conduttori

“La squadra è contenta delle performance – dice Claudio Baglioni – e del fatto che già molte canzoni stiano occupando la rotazione radio. È un segnale di buona salute. Nella seconda serata abbiamo sviluppato di più la parte di intrattenimento: ogni serata vuole essere un affresco corale il più possibile narrativo ed emozionante. Speriamo di tenere botta fino alla fine.”

E dopo le polemiche che hanno accompagnato il Festival prima dell’avvio, il dirottatore specifica:

Sanremo è un evento musicale trasmesso dalla tv, non un programma televisivo: mi interessa tantissimo la sostanza del Festival.
Sono felice che ci si stia concentrando su questo e meno sugli aspetti contorno, sul gossip o altro.

Immancabile un commento sul tweet del Ministro Matteo Salvini che ha postato “Evviva Sanremo...”. Pace fatta, dunque?

Non ha senso parlare di pace, perché che da parte mia non c’è mai nessuna guerra. Dico solo che sono felice che ci sia uno spettatore cosi illustre per il Festival.

Breve l’intervento di Virginia Raffaele, che ha specificato di non aver usato alcun playback per la sua Carmen e ha ribadito: “È così bello essere qui, è un onore, e non avrei mai pensato di sentirmi quasi a casa.”

Claudio Bisio conferma una minore tensione rispetto al debutto di martedì: “Sono molto contento, più della prima sera. Ci siamo sciolti e rilassati e con Virginia abbiamo fatto quello che sappiamo fare. Insomma, abbiamo cominciato a divertirci.”

Interrogato sul suo rapporto con i social, di cui ha letto alcuni tweet polemici in diretta rivelando le identità degli autori, Bisio ha così risposto:

Sono curioso ma incapace nell’usare i social. Dire i cognomi degli utenti di Twitter? Se ho sbagliato, da stasera dirò solo il nome: facciamo che decide il direttore.

Infine, si rinnova la domanda a Baglioni su un possibile suo terzo Sanremo come direttore artistico. Il cantautore resta possibilista, ma conferma di voler dedicarsi pienamente anche alla sua musica e all’album in lavorazione: “Un terzo festival? Beh, mi farebbe piacere. Ogni volta, certo è un impegno grande perché bisogna dimostrare di saper fare di più e meglio. D’altra parte, vorrei anche chiudere il mio album e vorrei farmi meno nemici.”

Forse avrebbe senso portare avanti la missione del Festival di Sanremo verso la parte musicale: in questo un po’ di voglia potrebbe esserci, ma penso che bisogna terminare un tratto di strada prima di ripartire.

Le luci dell’Ariston si riaccendono: pronti per la terza serata?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.