Stai leggendo: Hugh Jackman e Ryan Reynolds: la faida tra i divi continua, ora a suon di pubblicità

Letto: {{progress}}

Hugh Jackman e Ryan Reynolds: la faida tra i divi continua, ora a suon di pubblicità

Avevano pubblicamente deciso di darsi tregua, ma solo uno dei due attori si è attenuto agli accordi: le pubblicità che hanno girato uno per i prodotti dell'altro hanno riaperto la faida più divertente della rete.

1 condivisione 0 commenti

La faida online tra Ryan Reynolds e Hugh Jackman sembrava essere giunta a una tregua, o perlomeno era ciò che i due avevano dichiarato di recente.

Ieri però, le superstar hanno rilasciato online un nuovo video, che è al contempo un nuovo capitolo della loro guerra mediatica e un astuto modo di sfruttare quella stessa guerra per promuovere le rispettive aziende. Ryan Reynolds, infatti, possiede da poco meno di un anno una distilleria di gin (Aviation Gin), per la quale già in passato ha sfruttato brillantemente la sua presenza online come mezzo di promozione (c’erano di mezzo delle email esilaranti). Hugh Jackman da un po’ più di tempo invece ha dato vita a Laughing Man, una compagnia che vende caffè prodotto e commercializzato in modo equo e solidale.

Nel video pubblicato anche su Instagram, i due annunciano che, vista la tregua appena raggiunta, hanno deciso di farsi un reciproco favore: l’uno ha accettato di essere testimonial per uno spot che pubblicizzi il prodotto dell’altro. E mentre Ryan Reynolds ha realizzato un video girato benissimo, in cui la sua voce fuori campo elogia Hugh Jackman e la sua compagnia, quello di Jackman per Aviation Gin non è all’altezza.

L’attore di Wolverine infatti cerca anche di evitare che venga mandato in onda, soprattutto dopo che sente dire dall’altro che ha investito un milione di dollari per lo spot di Laughing Man, ma Reynolds è curioso e quindi anche noi vediamo il risultato: Hugh Jackman seduto in un salotto, con una bottiglia di fronte a sé sul tavolino, che esordisce dicendo: “Ryan Reynolds è un assoluto ***, ma il suo gin è fantastico. Un giorno lo dovrò provare”. E poi svita il tappo della bottiglia e la lascia riversare sul tavolino e sul pavimento. Quando il video torna sui due, la tensione è palpabile.

Mi spiace amico, non pensavo che la tregua fosse reale.

Chissà cosa succederà adesso!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO